10/28/2013

Di Zucca in Zucca 2013 fino all'8 dicembre Mantovano

 Di Zucca in Zucca
fino all'8 dicembre
Mantovano

Itinerario gastronomico della zucca fra coltura e cultura



Da quando è nata, 17 anni fa, la manifestazione “Di zucca in zucca” è diventata uno degli eventi più seguiti e di successo tra le tante iniziative che in Italia si organizzano attorno alla zucca. Attraverso la sua immagine tondeggiante e colorata, infatti, si identifica ormai il territorio mantovano, fatto di contrasti di sapori, di impareggiabili tesori storico-artistici, di una combinazione di terra e acqua che lo rende unico, ma soprattutto forte di una tradizione gastronomica senza eguali. La povera zucca si è tramutata in una regina, carica di significati legati al suo aspetto, al suo sapore, a ciò che rappresenta per il mondo contadino, ma ancor di più al suo sapersi continuamente trasformare. In cucina, presta la sua polpa a qualsiasi piatto, dal salato al dolce. La sua facilità d’impiego fa della zucca uno degli ingredienti più amati dalle rasdore mantovane, rendendola così protagonista dei piatti della stagione che dall’autunno porta alla fine dell’anno. Eppure, il suo potere evocativo non si esaurisce in cucina. La cucurbitacea, infatti, spicca per la capacità di essere utilizzata in numerosi settori, come l’arte, la musica, l’arredamento, la cosmesi, la medicina. E’ sulla base di queste premesse che è nata “Di zucca in zucca”, un evento che vuole celebrare la zucca nei suoi molteplici aspetti. Negli agriturismi che aderiscono all’iniziativa, dall’8 settembre all’8 dicembre, non soltanto si potrà gustare la zucca in mille modi diversi, ma sarà possibile scoprire mostre con i tanti colori delle zucche e partecipare a numerose attività come corsi di cucina, lezioni di intaglio vegetale, feste popolari, mercati contadini.
Nei giorni della zucca sarà possibile, inoltre, acquistare direttamente dai produttori le zucche da conservare nel lungo inverno e imparare i segreti per riconoscere una buona zucca.
Per l’occasione è stata predisposta una guida che riporta tante informazioni sulla coltivazione della zucca, sull’utilizzo della zucca in cucina, come oggetto di arredo e come soggetto fantastico di storia, arte e letteratura, consultabile presto online su www.agriturismomantova.it.

 Qui sotto la guida con agriurismi aderentii e progmma:

Formaggi in Piazza 2013 dal 1 al 3 Novembre Sondrio

Formaggi in Piazza
dal 1 al 3 novembre

Sondrio - c/o Zona Centro Storico
e sala convegni “Centro le Volte”
T 0342 526 255



Tutto è pronto a Sondrio per l’attesissimo appuntamento con l’8^ edizione della manifestazione “Formaggi in Piazza - mostra-mercato di formaggi a latte crudo di montagna”, organizzato dal Comune di Sondrio con il Patrocinio di Regione Lombardia.

Durante le due giornate della manifestazione, in programma da venerdì 1 a sabato 2 novembre p.v. in Piazza Garibaldi, Corso Italia, Piazza Campello, Via Piazzi e Piazza Cavour con orario dalle ore 9.00 alle ore 19.00, verrà riproposta la tradizionale mostra-mercato di formaggi a latte crudo di montagna, che vedrà  la partecipazione, oltre ai 40 produttori agricoli valtellinesi di latte crudo suddivisi in aree geografiche di provenienza nelle “Piazze del Gusto”, di produttori delle Alpi lombarde e piemontesi e  della vicina Valposchiavo, il tutto in abbinamento a confetture, miele e alle migliori produzioni di birra artigianale del territorio.

In concomitanza con la mostra-mercato, l’Amministrazione comunale di Sondrio ha deciso di arricchire quest’anno la manifestazione con numerose iniziative collaterali. L’edizione 2013 della manifestazione “Formaggi in Piazza” prenderà il via giovedì 31 ottobre con una “prima assoluta”, la “Cena a Castello….aspettando Formaggi in Piazza”, una cena di classe con piatti  elaborati aventi come tema il formaggio, un evento-degustazione, su prenotazione, che si terrà alle ore 19.30 a Castello Masegra, aperto a tutti gli appassionati gourmand ed occasione golosa per assaporare le migliori proposte della tradizione valtellinese a base di formaggio. Le prenotazioni per la serata inaugurale potranno essere effettuate entro il giorno 28 ottobre presso l’URP - sportello del cittadino -del Comune di Sondrio - piazza Campello, 1. in orario d’ufficio, o  telefonando al n°  0342 526213.

Prezzo totale della cena : € 55,00.  
Menù
Aperitivo  a buffet:
Spumante Drei Es Casa vinicola Fay con sciatt tipici
*
Menù:
Cestino di saraceno in fonduta di bitto e porcini
*
Risotto con scimudin, zucca e culatello valtellinese
*
Tagliata di manzo con scaglie di grana grosino
Verdure in divertimento
*
Pan bisciola con crema di mascarpone
(oppure terrina al bitto con coulis di lamponi)
*
Vino Valtellina insieme Consorzio Tutela Vini di Valtellina
Minerale Levissima
Caffe’ Illy

Altra novità dell’edizione 2013 sarà la possibilità di scoprire e degustare, passeggiando lungo il percorso della manifestazione, i piatti della cucina di strada del territorio di tradizione contadina, come i chiscioi, i taroz, la polenta taragna, le preparazioni a base di castagne. La Confraternita del Chisciol sarà presente in Piazza Campello nelle giornate di venerdì 1 e di sabato 2 novembre dalle ore 10.30 alle ore 19.00 con uno stand dove sarà possibile assistere in diretta alla preparazione del tradizionale piatto tiranese, mentre negli stessi orari il gruppo folkloristico “I Buiatei” metterà in scena gli antichi mestieri contadini valtellinesi ed allieterà i palati dei visitatori con assaggi di polenta taragna, caldarroste e vin brulé.

Presso il Centro Le Volte, sempre nelle giornate di venerdì 1 e di sabato 2 novembre sarà possibile partecipare gratuitamente alle ore 18.00 alle degustazioni guidate di formaggi a latte crudo tenute da un maestro assaggiatore ed assistere a quattro appuntamenti di show-cooking (alle ore 11.00 e alle 16.30), dedicati alla preparazione di ricette a base di formaggio a cura di uno chef dell’Associazione Cuochi di Valtellina e Valchiavenna.

Evento imperdibile per gli amanti delle produzioni di qualità, la manifestazione offre anche l’occasione per compiere una visita guidata gratuita in compagnia di una guida turistica nel centro storico e a Castello Masegra, simbolo della città e recentemente ristrutturato dall’Amministrazione cittadina. Il punto di ritrovo per le visite guidate è fissato alle ore 10.00 e alle ore 15.00 davanti al Municipio in Piazza Campello, sia nella giornata di venerdì 1 che di sabato 2 novembre.

Per i bambini sono in programma numerosi laboratori a tema per scoprire tutti i segreti della caseificazione e preparare in diretta un formaggio primo sale, oppure per passare qualche ora in compagnia degli animatori della Cooperativa Ippogrifo con giochi e laboratori di costruzione centrati sul tema del formaggio. Sempre per i bambini sono in programma, con partenza da Via Perego, brevi trekking in compagnia di alpaca lungo le vie del centro storico, mentre nella corte di Palazzo Martinengo sarà possibile partecipare a un laboratorio gratuito utilizzando la lana di alpaca.

Ad allietare la manifestazione le note delle Bande musicali “Celestino Pedretti” di Sondrio, di Castione, Fusine e Chiesa in Valmalenco, che si esibiranno nelle giornate di venerdì e sabato alle ore 11 e alle ore 16.30 lungo il percorso proponendo musica tradizionale.

Per gli amanti della buona tavola ricordiamo inoltre i tradizionali appuntamenti a tavola nei ristoranti cittadini, ma anche la possibilità di deliziarsi già dall’ora dell’aperitivo prendendo parte alle cheese-hour proposte nei locali aderenti all’iniziativa.

Una passeggiata in città sarà infine l’occasione per scoprire, sia a piedi che a bordo del Trenino Giallo, le bellezze del centro storico di Sondrio.

Per informazioni e prenotazione delle visite guidate in città e a Castello Masegra e delle degustazioni guidate gratuite si prega di contattare il Servizio Cultura e Turismo del Comune di Sondrio ai numeri 0342/526255-526265, da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12 e dalle 14.30 alle 16.30.



Il programma dettagliato della manifestazione è disponibile qui sotto cliccando sul relativo allegato.
 


Allegati

Fasulin de l'öc cun le cudeghe dal' 1 al 3 Novembre Pizzighettone


Pizzighettone Città Murata di Lombardia
All'interno delle Mura – Ambienti Riscaldati
Novità 2013:
 
1.000 posti a sedere–Trenino-navetta per la festa
1-2-3 Novembre 2013
(ore 11-23, orario continuato)
30 e 31 Ottobre
Serate su prenotazione per gruppi (ore 19-23)

Torna tra Ottobre e Novembre (solennità dei Defunti ed Ognissanti) la maratona gastronomica dei ‘Fasulin de l’òc cun le Cudeghe’ (Fagiolini dall’occhio con le cotenne) che al giro di boa della 21^ edizione si amplia ulteriormente in numeri e quantità, incrementando sia gli spazi destinati alle 'isole' di distribuzione sia quelli destinati ai posti a sedere che passano dai circa 800 del 2012 ai quasi 1.000 posti a sedere del 2013, con una capacità ricettiva dunque di un migliaio di commensali nello stesso tempo. Un traguardo impegnativo e ambizioso che segna l'edizione 2013 e che va nella direzione sia di soddisfare il grande e crescente afflusso di pubblico sia di fornire un servizio sempre migliore alle migliaia di visitatori e buongustai da tutta Italia e di ogni età che ogni anno prendono d'assalto le tavole della manifestazione. Che ha la particolarità e l'unicità di essere ambientata all'interno delle Casematte delle storiche ed antiche mura del paese che circondano per intero il centro storico a cavallo del fiume Adda: ambienti a volta di botte interni alla cortina muraria, della superficie di circa 100 metri quadrati l'uno, tutti collegati tra loro, al riparo da eventuali intemperie e riscaldati dai grandi camini d'epoca ancora oggi perfettamente funzionanti; ambienti suggestivi ed unici che in questa occasione vengono trasformati in una grande osteria di un tempo con panche e tavoloni in legno.






10/24/2013

Sagra delle carni in umido 2013 dal 31 Ottobre al 3 Novembre


Menù Festa d' Autunno 2013 1 Novembre Grumello

 Festa d'Autunno
---------  
Insalata di porcini
Risotto al radicchio
Ravioli alla zucca
Coppa di maiale alle castagne
Faraona disossata ai finferli
Strudel di mele

Prezzo
28€
 ------------------------------------------------------------

Menù proposto da:
Enoteca Vino Bvuono
 Via Castello, 20
Grumello del Monte (Bg)

Tel. 035 442 0450
 
  
L’Enoteca Vino Bvuono, osteria con piccola cucina, è situata a Grumello del Monte (Bg) a pochi passi dall’autostrada A4 Milano – Venezia (uscita Grumello D/M).

E’ localizzata in una vecchia tinaia ristrutturata in un angolo caratteristico del paese, nella piazzetta del Campanile. Nel periodo estivo c’è la possibilità di stare all’aperto sul nostro soppalco.

Angelo vi accoglierà in sala acompagnandovi alla scoperta delle circa 400 etichette (esclusivamente italiane) della carta dei vini e dei piatti preparati nella piccola cucina dell’Osteria.

Roberto si diletta in cucina con passione e sapienza, con la convinzione che esiste la possibilità di servire dei piatti preparati a partire da ingredienti semplici, locali e genuini.

“Ci impegnamo a “portare in tavola” dei prodotti avvolti da un “significato profondo” che va nel rispetto di chi produce, di chi consuma e a favore del nostro stare insieme: km0, rispetto della biodiversità e orientamento al sostenere una piccola economia legata ai prodotti alimentari, dove prima di tutto chi li produce ci mette la faccia.

Questa è sinteticamente la motivazione per cui abbiamo intrapreso questa attività, convinti che solo così si possa promuovere la “CULTURA DEL CIBO”, tutti i giorni, a merenda, a pranzo, a cena e nel dopo cena.”

Troverete quindi verdure di stagione, un’accurata selezione di salumi e formaggi, carni scelte di qualità, pesce ESCLUSIVAMENTE di lago. Si alternano diversi prodotti nel corso dell’anno appunto per continuare la ricerca di eccellenze gastronomiche e vinicole, scoprirne e assaggiarne di nuove.

Degne di nota sono le “serate del mercoledì”, cene a tema proposte al fine di rendere completa e varia l’offerta gastronomica dell’Enoteca.

Roby, Angelo e lo staff del Vino Bvono


Contattateci se volete organizzare una cena o un rinfresco per qualsiasi avvenimento e desiderate prodotti accuratamente selezionati.

10/23/2013

Settimane della Gastronomia Camuna 2013

Settimane della Gastronomia Camuna 2013

dal 7 settembre al 3 novembre la dodicesima edizione

All'insegna di qualità, ospitalità e prodotti tipici, Gruppo Ristoratori di Vallecamonica e FIEPeT Confesercenti ripropongono anche per il 2013 la rassegna Settimane della Gastronomia Camuna, giunta ormai alla dodicesima edizione.
  • CENA DI GALA - Lunedì 26 agosto "Una cena sotto le stelle" Rifugio Passo paradiso, all'arrivo della Cabinovia Passo Tonale - Passo Paradiso
  • FESTA DELLA POLENTA - Venerdì 18 ottobre, al prezzo fisso di EURO 12.00 (prenotazione obbligatoria)
  • MENU' A 4MANI - importanti cuochi che operano fuori dall’ambito territoriale valligiano interpretano con i ristoratori della rassegna i prodotti agroalimentari camuni

DOWNLOAD PROGRAMMA COMPLETO


SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK


Per informazioni:
FIEPeT - Confesercenti della Lombardia Orientale
tel.: 030 2421697
e-mail: info(at)ristorantiebar.it

10/22/2013

November Porc 2013 Polesine Parmense

November Porc ... speriamo ci sia la nebbia! 2013
L’ XII  edizione della staffetta più golosa d'Italia

...dedicato a Grazia Cavanna

 
Sissa 1/2/3 novembre 2013  
I sapori del Maiale (19a edizione)
Venerdì 1 novembre
… Aspettando November Porc
Come da dodici anni a questa parte spetterà a Sissa aprire la dodicesima edizione di November Porc … speriamo ci sia la nebbia! Come consuetudine il paese aprirà i festeggiamenti con una due giorni nell’attesa dell’avvio ufficiale della rassegna. Giovedì 31/10 avrà luogo un incontro con il Prof. Marchesi intitolato “Cibo, Musica e Cervello”, l’evento culturale, organizzato dal Comune, si terrà nella sala cinema del Teatro Comunale.

Venerdì primo novembre, come da tradizione consolidata, si svolgerà l’evento “Aspettando November Porc”, che accenderà i motori già alle 19:30 con il concerto live al Parco della Montagnola dei Moka Club che precederanno un Dj set e les Divas ed alle ore 21:00. al Teatro Comunale, andrà in scena lo spettacolo musicale “Robi Nustrani.

2/3 novembre - Già dalle ore 12:00 del sabato in P.za Roma sarà attivo il mercato di prodotti tipici “Antichi Sapori e Tradizioni”. Davanti alla Rocca, alla stessa ora. si potrà degustare la favolosa polenta consa. L’inaugurazione ufficiale avverrà alle ore 14:30, i festeggiamenti proseguiranno, poi, alle ore 15:30 con “IL IV PALIO DELLA SPALLA CRUDA DI PALASONE-SISSA” gara culinaria che vedrà premiate le Spalle Crude di Palasone migliori iscritte nelle due categorie: professionisti ed amatori.
Happy Hour alle ore 17:00 nel Mercatino vintage di Piazzale Picelli, dalle ore 19, in P.za Scaramuzza, sarà in funzione l'ormai famoso takeaway “McPorc” con i suoi panini american style, preparati rigorosamente con prodotti locali e si potranno assaporare le buonissime specialità tipiche della Bassa Parmense, il tutto accompagnato da fiumi di birra che scorreranno per tutta la durata della festa che vedrà protagonisti scatenati deejay in diretta live che si avvicenderanno con una coinvolgente esibizione di musica dal vivo.
Domenica 3 novembre, la manifestazione inizierà fin dal mattino. Dalle ore 9, i visitatori potranno “tuffarsi” tra i tanti e favolosi stand del mercato che riaprirà i battenti dopo la giornata di sabato, per uno shopping all’insegna dei prodotti tipici locali, ed altre delizie provenienti da tutto il territorio nazionale.
Al Parco della Montagnola, situato nel centro del paese, lo spettacolo inizierà alle ore 9 con la dimostrazione pratica, grazie alla collaborazione di Agriform, della lavorazione delle carni del suino e del confezionamento dei salumi che hanno reso celebre la Bassa, in primis Culatello di Zibello e Spalla Cruda di Palasone; alle ore 10, lavorazione del latte in caldaia per trasformarlo nel re dei formaggi: il Parmigiano Reggiano.
La mattinata proseguirà, per la gioia dei palati, con l’apertura degli stand gastronomici dove si potranno gustare alcuni piatti della tradizione della “Bassa Parmense” nonché i prodotti tipici della Strada del Culatello di Zibello (Culatello di Zibello, Spalla Cruda di Palasone, Spalla Cotta, Fortana del Taro IGT e Parmigiano Reggiano ecc...).
Al pomeriggio (ore 14:30) si potrà assistere alla dimostrazione della lavorazione delle carni di un secondo suino, sempre organizzata dai maestri norcini della squadra Agriform. Pian piano si arriva al momento solenne (ore 15:30) dell'estrazione del gigantesco Mariolone che, dopo lenta e prolungata cottura, sarà distribuito a tutti i presenti.
La manifestazione proseguirà per tutta la giornata allietata da complessi folcloristici dalle gag e le canzoni in vernacolo della scatenata Minestron Band di Mauro Adorni.



Polesine P.se 8/9/10  novembre 2013
Ti cuociamo “Preti e Vescovi”
Il secondo appuntamento della kermesse, vedrà protagonista Polesine Parmense l'8, il 9 e 10 novembre in una location del tutto particolare, quale la riva del fiume Po.

Con una importante anticipazione già venerdì sera. Siamo nella zona di Verdi, a pochi chilometri dalla Casa natale e dalle “sue” abitazioni e quindi ci sarà un omaggio al Maestro con la Corale Verdi. E’ una delle novità 2013: November Porc anticipa l’apertura tradizionale del sabato con i venerdì sera, dedicati alla musica colta.
La parte “godereccia” a Polesine inizia nella tarda mattinata di sabato, con l’apertura ufficiale del mercato dei prodotti tipici e proseguirà fino a tarda notte.
Dalle prime ore della sera si potrà cenare nello stand gastronomico, con le pietanze tipiche della Bassa ed i panini e la birra del Mc Porc che accompagneranno la diretta live radio ed esibizioni canore dal vivo.
Alle 9 della domenica riaprirà i battenti il mercato di prodotti alimentari sul Po, qui si potranno acquistare tutti i prodotti tipici della Bassa parmense ed anche tante altre delizie provenienti dalle più svariate aree del territorio nazionale.
Nella tarda mattinata verrà aperto lo stand gastronomico dove saranno serviti piatti della zona, preparati da pittoresche signore del paese, oltre ad altre specialità quali lepre, piedini di maiale con polenta e il gran bollito.
Alle 15:30 si toglierà il gigantesco prete dall’enorme pentolone realizzato per l’occasione in riva al Po: I corpulenti uomini del Po, eredi dei vecchi Barbùter (Barcaioli), seguendo un preciso rituale, solleveranno il pesante salume e una volta accertata la buona riuscita della cottura, sarà distribuito gratuitamente a tutti i presenti.
Durante tutta la giornata sarà garantita l’animazione per grandi e per piccini, di artisti di strada e musici.
Nel centro del paese già dalla mattinata sarà possibile visitare le bancarelle del mercato di hobbisti, ambulanti e artigiani di qualità.
E nella scuola elementare “Giancarlo Rastelli”, si sfideranno scacchisti di tutto il territorio nazionale nel Torneo di scacchi November Porc.


Zibello 15/16/17 novembre 2013
Piaceri e delizie alla Corte di Re Culatello
Il fine settimana 15/16/17 novembre 2013 per l’undicesima volta, vedrà protagonista il paese di Zibell, capitale del Culatello che si fregia anche dei riconoscimenti di Città Slow, Città Gentile e Città dei Sapori.
Anche qui, omaggio al Maestro Giuseppe Verdi, che amava i salumi della zona, tanto sa “contrabbandarli” a Milano (ai suoi tempi c’era il confine e il dazio). Venerdì sera le arie verdiane saranno interpretata e a Zibello dal Coro di San Donnino.
Poi, come nelle precedenti tappe, nella mattinata di sabato 16, si aprirà il mercato di prodotti tipici nobilitato dalla presenza delle migliori eccellenze agroalimentari d'Italia. Nella bella e animata cittadina rinascimentale si potranno, quindi, trovare i prodotti della migliore salumeria italiana oltre ad altre specialità alimentari di nicchia, compresi ovviamente i protagonisti della nostra tradizione culinaria il Culatello di Zibello, la Spalla Cruda di Palasone, la Spalla Cotta, il formaggio Parmigiano Reggiano ed il vino Fortana del Taro.
Durante la serata nel grande stand gastronomico si gusteranno i piatti tipici della zona, dalle ore 20:30 si scateneranno deejay e conduttori in diretta radio che precederanno le esibizioni live di bravissimi gruppi, anche a Zibello sarà in funzione il takeaway “McPorc” che distribuirà hot dog, hamburger “nostrani” e birra per tutta la durata della festa giovane.
La domenica mattina vedrà la riapertura del mercato, nella tarda mattinata sarà in funzione lo stand gastronomico per la gioia di tutti i palati.
Alle 12:30 circa, si darà inizio alla realizzazione del Salame Strolghino da Guiness: norcini anziani e giovani si impegneranno a fondo per insaccare il mostro di lunghezza, già vincitore del Guinness dei Primati nel 2003.
Una volta terminato, l’enorme “serpentone” sarà “sacrificato” e distribuito gratuitamente a tutti i presenti nello stand gastronomico adiacente a P.za Giovannino Guareschi.
E per una dolce merenda il Maestro Pasticcere Angelo Pezzarossa preparerà un gigantesco dolce monumentale per celebrare il 12° compleanno di Pigly, la Mascotte della manifestazione e il cui nome è stato scelto dai ragazzi delle scuole della zona.
Per tutto il giorno il paese sarà animato dalle bancarelle di prodotti di alta qualità, dai coloratissimi stand del mercatino di hobbistica e artigianato, da esibizioni spettacoli di artisti di Strada e giochi per bambini.
 
Roccabianca 22/23/24 novembre 2013
Armonie di Spezie e Infusi
Il 22/23/24 novembre 2013 spetterà a Roccabianca chiudere in bellezza la manifestazione.
Il 22 novembre nell Teatro “Arena del Sole” di Roccabianca si terrà la prima edizione dell’evento “Culatello e Jazz Winter”, con la prestigiosa presenza del “Willie Jones III Quintet”, featuring Piero Odorici & Jim Rotondi, “The Music of Max Roach”.
I festeggiamenti cominceranno anche qui nell tarda mattinata del sabato con l’apertura della undicesima edizione della mostra mercato “Armonia di Spezie e Infusi”.
Nel pomeriggio di sabato, a partire dalle ore 14, si terrà la gara agonistica di podismo 11 km “November Porc Hot Feet”, organizzata da FIDAL UISP, giunta alla nona edizione, con la straordinaria partecipazione di oltre 800 podisti da tutta Italia sull’affascinante percorso tra le nebbie e gli argini del Po.
In serata nelle cucine della festa abili cuoche prepareranno succulente pietanze tipiche, insieme ai saporiti panini ed alla birra del McPorc, da gustare all’interno dell’accogliente stand gastronomico fino a tarda serata.
Anche qui non mancherà l’evento giovane, che garantirà musica ed esibizioni live.
Alle 9 di domenica 24, riaprirà il mercato, collocato nella suggestiva P.za Garibaldi, dove ci si divertirà con gag ed esibizioni di artisti di strada, animazioni per i più piccoli ed orchestrine.
In tarda mattinata enterà in funzione lo stand gastronomico per deliziare i palati di tutti i presenti e nel pomeriggio saranno offerti gratuitamente due dei prodotti più classici della norcineria della Bassa “I Ciccioli” e la gigantesca Cicciolata, realizzata già il sabato, accompagnata da una bella fetta di polenta calda!
La manifestazione proseguirà per tutta la giornata allietata da complessi folcloristici.
Per tutta la giornata sarà possibile ammirare le opere d’arte dei bravissimi madonnari con i loro lavori dedicati alla nostra terra; anche quest’anno non mancheranno le belle bancarelle del mercatino natalizio “Aria di Natale” collocato in Piazza Minozzi, con l’offerta di addobbi, statuette per il presepe, giochi e tutto ciò che potrà allietare la festa più bella dell’anno.
Durante il pomeriggio di sabato e nell’intera giornata di domenica, in occasione del Bicentenario Verdiano, apertura straordinaria gratuita del Teatro Arena del Sole, con la visita alle nove statue superstiti del perduto monumento a Giuseppe Verdi di Parma, ad opera dello scultore Ettore Ximenes..

Iniziative da segnalare:
La Strada del Culatello è partner con Parma Incoming dell golosa iniziativa “Verdi nell’Aria .. Parma nel Piatto” che che lega le delizie della Bassa con le arie del Maestro Giuseppe Verdi
Per informazioni e prenotazioni:
mail:
info@parmaincoming.it - tel. 0521 298.883 - Facebook
Tutti i fine settimana sarà possibile dilettarsi con “Il Tiro al Salame” il gioco ufficiale della manifestazione proposto dai ragazzi del Circolo Culturi ed Estimatori del Suino che devolveranno l’incasso in beneficenza.
Per tutti i fine settimana escursioni in carrozza tra il Po e La Campagna della Bassa proposte da Ass.ne Ippica “La Coronella”.

Scaricate le nuove Applicazioni
November Porc
in tour
scarica dal market di android scarica dall'app store
 Per chi arriva da lontano, esiste la possibilità di usufruire di interessanti pacchetti turistici(da 1 e 2 giorni) proposti dai tour operator associati:

Parma Incoming
Tel. 0521/298883; info@parmaincoming.it; www.parmaincoming.it;
Food Valley Travel
Tel.0521/798515; info@foodvalleytravel.com; www.foodvalleytravel.com.


...E per tutto il mese di novembre … Dai nostri ristoratori associati... A Tavola con November Porc” menù a tema dedicati a sua maestà il maiale.



Info

10/21/2013

Sagra dello Strachitunt 2013 26 e 27 Ottobre Pizzino Valtaleggio


Sabato 26 Ottobre 2013
ORE 21,00 Anteprima con le comunità di Blello, Gerosa, Taleggio e Vedeseta: caldarroste, vin brulé, musica e balli con dj Vale

Domenica 27 Ottobre 2013
ORE 10,00 Santa Messa.
ORE 11,00 Aperitivo con Strachitunt Dop e Ragusano Dop.

ORE 12,15 Pranzo: primo piatto con Raviolo allo Strachitunt, salamella e farina di mais; a seguire polenta taragna, salamelle e taglieri misti a base di Strachitunt, Taleggio, Ragusano e salumi; dolci vari. Tutti i prodotti presenti nel menù sono ottenuti con materie prime provenienti totalmente o prevalentemente dal nostro territorio.

ORE 14,15 Premiazione dei vincitori del Concorso fotografico “l’uomo e l’ambiente delle montagne della lombardia”.

ORE 14,30 Breve intervento delle autorità presenti e a seguire convegno dal titolo: “La transumanza e i bergamini: storia di fatiche, di animali, di formaggi e della nostra gente. Interverrà il prof. Michele Corti, docente presso l’Università degli Studi di Milano dove insegna Zootecnia di montagna.

ORE 15,30 Ecomuseo Valtaleggio: vista sulla Valle dai resti del Castello di Pizzino. ORE 15,30 Castagnata, vin brulè e le fisarmoniche del Duo Balcantango.

Durante la manifestazione intrattenimento e giochi per i bambini con Pietroklown.
Servizio navetta gratuito Sottochiesa – Pizzino









L'arte nel cioccolato 26 e 27 ottobre 2013 Vimercate

ombardia/ottobre/festa_del_cioccolato_vimercate

Fiera del Grana Padano 2013 25/26/27 Ottobre Goito (MN)

Fiera del Grana Padano dei Prati Stabili

 25/26/27 Ottobre Goito (MN)

  
Un rigidissimo disciplinare impone ai produttori di Grana Padano regole ferree in modo che la qualità di un formaggio conosciuto e apprezzato in tutto il mondo rimanga inalterata. I controlli partono dall’alimentazione dei bovini e questi possono essere nutriti solo con alimenti ammessi dal disciplinare di produzione del Consorzio di Tutela. Tra i più rappresentativi il tipico fieno dei prati stabili.
Un prato stabile è un prato che non ha subito alcun intervento di aratura o dissodamento, non coltivato e lasciato a vegetazione spontanea per moltissimo tempo, da un minimo di 12 mesi fino anche a centinaia di anni: è mantenuto esclusivamente attraverso lo sfalcio e la concimazione. Sono solitamente gestiti in regime irriguo e ogni anno si possono effettuare 4/5 tagli. Le produzioni medie annue ottenibili da un prato irriguo risultano pari a 12/13 tonnellate per ettaro di fieno. Tradizionalmente gli sfalci vengono chiamati maggengo, …., terzuolo e agostano. Il maggengo è il primo e viene fatto nella prima metà del mese di maggio. Gli altri cadono a distanza variabile dai 30/35 giorni. Il primo e l’ultimo sfalcio forniscono un foraggio ricco di graminacee, mentre le leguminose prevalgono nei mesi estivi.


STORIA DEI PRATI STABILI

I prati stabili sono conosciuti nella Pianura Padana fin dal Medioevo. Proprio questo fu il periodo delle grandi bonifiche operate con lo stimolo dei monaci. La diffusione della coltivazione dei prati stabili e delle marcite fu rapida e garantì grandi produzioni di foraggio. Nel contempo si sviluppò anche l’allevamento bovino e quindi la produzione di latte.
La Città di Sordello si trova proprio al centro di questa zona di produzione: basti pensare che già nel ‘ 400 Bartolomeo Manfredi riferiva al marchese Ludovico Gonzaga che, in quel di Goito, cresceva un «grasso trifoglio, alto fino al zenochio». La nomea dei prati stabili si espanse al punto che il foraggio ricavato dagli stessi veniva venduto dai Gonzaga alla Corona inglese per le scuderie reali.
Oggi quei prati alimentano le mucche da latte del Nord di Mantova, a sinistra del Mincio, dove nasce, appunto, il Grana Padano dei prati stabili.

Eventi 2013

13 OTTOBRE/ DOMENICA
Ore 8.00 – NEW MANTOVA CUP MTB race on Mantova
Gara di mountainbike visitabile sul sito New Mantova Cup.
Info: mantovacup.altervista.org

25 OTTOBRE/ VENERDI’
Ore 17.00 -  Apertura stand
Saranno presenti le latterie con i loro prodotti lattiero caseari e il Mercato Italiano del gruppo Passaparola con prodotti di tutte le regioni

26 OTTOBRE/ SABATO
Ore 9.00 – Apertura stand
Ore 11.00 – Inaugurazione Fiera del Grana Padano dei Prati Stabili
Ore 15.00 fino alle 17.00 – In carrozza lungo il Mincio dalla piazza della rocca
In collaborazione con l’Associazione Provinciale Equitazione da Campagna si potranno percorrere brevi itinerari in carrozza lungo tratti del Parco del Mincio
Ore 15.00 – MotoGrana in piazza Matteotti
Motoraduno aperto a tutti i tipi di moto con MotoGiro e serata di cena e musica –
info: www.motoclubmincio.it
A tutte le ore – Degustazioni guidate in piazza Gramsci
Degustazioni guidate specifiche per ogni Latteria presente
A tutte le ore – Cucina del Tamburello ASD Goito in piazza Matteotti
In collaborazione con A.S.D. Tamburello Goito verranno preparati piatti della tradizione locale
Ore 22.00 – Chiusura stand

27 OTTOBRE/ DOMENICA
Ore 8.00 – Apertura stand
Ore 10.00 fino alle 12.00 e dalle ore 14.30 fino alle 16.30 – Battesimo della sella e percorsi in carrozza lungo il Mincio da piazza della rocca
In collaborazione con l’Associazione Provinciale Equitazione da Campagna sarà possibile avvicinare i più piccoli e non ad una prima esperienza a cavallo. Inoltre sarà possibile percorrere brevi itinerari in carrozza lungo tratti del Parco del Mincio
Ore 10.00 – MotoGrana in piazza Matteotti
Visita con degustazione in un caseificio locale e pranzo con prodotti e piatti tipici mantovani.
info: www.motoclubmincio.it
Ore 16.00 – finale “APERIGRANA”
Finale del concorso “APERIGRANA” – CREA LO SPUNTINO PIU’ SFIZIOSO AL GRANA PADANO” in collaborazione di Radio StudioPiù “Party on the Road”
A tutte le ore fino alle 12.00 – Degustazioni guidate in piazza Gramsci
Degustazioni guidate specifiche per ogni Latteria presente
A tutte le ore – Cucina del Tamburello ASD Goito in piazza Matteotti
In collaborazione con A.S.D. Tamburello Goito verranno preparati piatti della tradizione locale
Ore 21.00 – Chiusura stand

Dall’oliva all’olio 2013 27 Ottobre Scanzorosciate (BG)

Dall’oliva all’olio 5° edizione


Viste le diverse richieste, anche quest’anno ci troveremo presso l’Azienda Agricola “il Castelletto” a Scanzorosciate alle ore 10,00, con scarpe e vestiti comodi.
Andremo in campo con il titolare dell’azienda agricola signor Umberto Lussana e dopo una breve spiegazione sull’ulivo e la sua coltivazione passeggeremo tra gli uliveti di diverse cultivar, sia italiane che straniere, per apprezzarne le differenze.
Procederemo quindi alla raccolta delle olive che ognuno di noi porterà nel frantoio dell’azienda.
Alle 12,00 circa, pranzo presso il ristorante Negrone di Scanzorosciate, dove ci aspetterà un menu leggero: caserecci al sentore di violetta, farfalle fumè, controfiletto indiana (o tagliata al rosmarino) con patate al forno. In abbinamento i vini prodotti dai titolari con uso di Moscato.
Dopo pranzo, torneremo in azienda agricola e sotto il porticato settecentesco e la sua vista meravigliosa su Bergamo il nostro socio Marco Antonucci organizzerà una degustazione guidata di oli “difettati”, acquistati normalmente al supermercato e oli di qualità, per capirne ed apprezzarne la differenza. Ci sposteremo poi in frantoio dove verranno lavorate, in nostra presenza, le olive raccolte la mattina e, l’olio prodotto, verrà imbottigliato e consegnato a tutti i partecipanti (1/2 litro a testa).

Quando: domenica 27 ottobre ore 10
Dove: Azienda Agricola “IL Castelletto”, via Collina Alta, 58 Tribulina di Scanzorosciate (strada che dalla frazione Tribulina conduce a Cenate) e al Ristorante Negrone, via Monte Negrone 6, Scanzorosciate
Quota (compresa nel prezzo la bottiglia di olio): 29 euro per soci e giovani; 35 euro per i simpatizzanti



La Festa delle Lumere 2013 27 Ottobre Mantova

Torna a Mantova la Festa delle Lumere

Intrattenimento per bambini, merende, spettacoli, prodotti di fattoria e tante zucche!



Nella notte di tutti i santi, nelle campagne mantovane si usava realizzare figure e maschere che ricordassero teschi, per esorcizzare l’idea della morte nei giorni in cui i mondi dei vivi e dei trapassati entravano in comunicazione. Per creare queste rappresentazioni dei defunti il materiale prediletto erano le zucche, per la loro forma e per essere vuote all’interno, erano perfette per ottenere volti spaventosi da illuminare poi nell’oscurità ponendo all’interno un lumino. Di solito, le lumere erano un compito divertente assegnato a bambini e ragazzi, che poi le utilizzavano per organizzare scherzi ai danni dei più paurosi, oppure per essere poste sulle finestre o lungo le strade. Tradizionalmente, queste luci avevano la funzione di illuminare la strada alle anime di passaggio da un mondo all’altro, e per questo venivano poste anche sulle vie d’accesso ai cimiteri. Usanze di un passato non così lontano che tornano oggi rimbalzando da oltre oceano, ma che fanno parte della nostra cultura e del folclore locale da secoli.
Il Consorzio agrituristico mantovano, in collaborazione con il Comune di Mantova, in occasione della XVII edizione della manifestazione Di zucca in zucca, vuole riproporre questa antica consuetudine, restituendole il suo vero significato di festa popolare, e in particolare festa dedicata ai più piccoli, che potranno divertirsi a trasformare le zucche creando le opere più strane e fantasiose.


La mattina di domenica 27 ottobre il mercato contadino di Mantova tornerà sul Lungorio per chi vorrà acquistare zucche, derivati dalle zucche e tanti altri ottimi prodotti di fattoria mantovani. Dalle ore 15, sempre tra il Lungorio e le Pescherie, si terrà una grande festa, dove ci saranno altre zucche a disposizione dei bambini, che potranno colorarle ma anche osservare maestri intagliatori al lavoro, per carpire i segreti della decorazione delle zucche. Tutte le lumere verranno esposte sul Lungorio, dove la fata “trucca bimbi” colorerà i faccini di tutti i bambini; si potrà anche fare una sana merenda a base di zucca e giocare tutti insieme. Alle 16 grande spettacolo con i burattini di Giorgio Gabrielli, e laboratori sulla zucca a cura di Cascina Basalganella. Inoltre, alle ore 16, presso il Palazzo dell’Agricoltura di fronte al Lungorio, grazie al contributo di Regione Lombardia, si terrà l’interessante incontro “La zucca buona della salute”, sulla corretta alimentazione e l’utilizzo della zucca nella dieta quotidiana a cura di Maria Chiara Bassi, biologa nutrizionista, e con Loghino Sabbioni, che proporrà ricette a base di zucca con degustazione finale. Appena farà buio si accenderanno i lumini nelle lanterne di zucca, che creeranno un’atmosfera incantevole e magica, e altre leggere lanterne voleranno sul Rio illuminandolo della loro fioca luce.

Per informazioni: Consorzio agrituristico mantovano 0376 324889 info@agriturismomantova.it
Si ringrazia il Comune di Mantova, la Camera di Commercio di Mantova, Regione Lombardia e il nostro media parter, Mantova24/Radio Virgilio

Sagra delle Radici 27 ottobre Soncino

Festa della "Valle del Fico" 26 e 27 Ottobre Chiuduno (BG)


10/20/2013

Host 2013 18 al 22 Ottobre Milano

Host 2013: il futuro dell’Ho.Re.Ca. e del Retail si incontra a Fiera Milano

È una crescita continua e sempre più internazionale quella che caratterizza Host 2013, il Salone internazionale dell’Ospitalità Professionale, leader mondiale nel settore Ho.Re.Ca. e Retail. Lo confermano i numeri complessivi al 15 settembre: in totale gli espositori sono circa 1.600, che incontreranno 1.500 buyer altamente profilati e un pubblico composto da circa 120mila professionals, lungo un percorso espositivo sviluppato su 12 padiglioni. Le new entry tra gli espositori già registrati sono 350, delle quali più della metà estere: il già nutrito drappello di aziende internazionali – il 40% del totale – aumenta in media del +50%.
Oltre 350 gli appuntamenti in programma ad Host, tra workshop, seminari, degustazioni, cooking show, mostre, competizioni ed eventi.

Sono 11 le nuove bandiere che sventoleranno a Host 2013 in rappresentanza di altrettante  interessanti economie emergenti – Bahrain, Brasile, Giappone, Kenya, Israele, Romania, Singapore, Slovacchia, Ungheria, Venezuela e Vietnam – portando a 46 il totale dei Paesi presenti. In crescita anche i mercati forti e tradizionali: con punte del +177% dagli USA, +100% dalla Francia, +70% dalla Germania, +39% dalla Turchia. Significativamente, Host 2013 rileva incrementi anche dalle economie in difficoltà: +14% le presenze dalla Spagna, mentre dalla stessa Italia gli espositori aumentano del +1,5%. In particolare, le aziende USA sono più di 60, un dato che conferma sempre più la centralità di Host come driver nei settori Ho.re.ca e Retail.

“Chiunque nel mondo – commenta Marco Serioli, Direttore Divisione Exhibitions di Fiera Milanovoglia capire in quali direzioni si evolve l’Ho.Re.ca. e Retail, guarda a Host. Una leadership incontrastata perché non è fatta di slogan, ma di dati, fatti e risultati. Nessun’altra manifestazione può vantare la nostra expertise in innovazione tecnologica, trendsetting nelle tendenze e nei format, collaborazioni con il mondo accademico, attenzione al design e al lifestyle. Insieme con il supporto costante agli operatori e l’altissimo livello di internazionalizzazione, questi atout fanno di Host una piattaforma di business irrinunciabile sia per un Made in Italy d’eccellenza che punta ai mercati globali, sia per i player internazionali per i quali l’Italian Style è il riferimento e Milano la sua capitale”.

Oltre ai top player del settore, che vi presenteranno le loro novità, Host 2013 proporrà anche un ricchissimo ventaglio di aree speciali, eventi e iniziative in collaborazione con le più importanti realtà del mondo associativo e universitario. Tra questi si segnalano in particolare HOSThinking e Smart Label, i due prestigiosi Award che Host 2013 ha istituito in collaborazione con POLI.design, consorzio del Politecnico di Milano – la 28a migliore università tecnologica al mondo secondo l’autorevole QS World University Rankings – e con il patrocinio di ADI - Associazione per il Disegno Industriale.

Tecnologia protagonista con Smart Label, che premierà le proposte più innovative in termini di funzionalità, tecnologie, sostenibilità ambientale, risvolti etici e sociali per prodotti e aziende, presenti a Host 2013: quasi 200 le candidature pervenute dai più svariati settori merceologici. Nuovi format al centro invece con HOSThinking. A Design Award, che premia i nuovi format più innovativi nel valorizzare l’esperienza del cliente: hanno risposto 180 designer da tutto il mondo con 71 progetti candidati.

Una leadership delle idee oltre che dei numeri, dunque, che rafforza il ruolo di Host 2013 come punto di riferimento globale per un settore di eccellenza del Made in Italy. Se i recenti dati del Centro Studi Confindustria prevedono per il quarto trimestre 2013 un +0,3% peril PIL italiano, il settore hospitality, anche grazie alla propensione all’export, darà un contributo importante, come rivelano i dati che le più autorevoli associazioni di categoria condividono con Host 2013.

Secondo Confindustria CECED Italia, le esportazioni di apparecchiature professionali per catering e ristorazione verso le economie emergenti crescono a ritmi tra +10% e +15%. Nelle performance complessive per comparti, analizzate dall’Ufficio Studi ANIMA, si segnalano le Macchine per Caffè Espresso con un +1,4% nel fatturato e +6,3% nell’export. Esportazioni in aumento anche per Macchine e Forni per Pane, Biscotti, Pasticceria e Pizza e Attrezzature Frigorifere per il Commercio.







Per informazioni aggiornate su Host: www.host.fieramilano.it, @Host2013 #Host2013.

10/16/2013

Bere Bergamo 2013 19 e 20 Ottobre Bergamo Alta


Gentili signori,
Con la presente abbiamo il piacere di invitarvi a partecipare al Bere
Bergamo Valcalepio TOP presso la Sala dei Giuristi del Palazzo della Ragione
in Piazza Vecchia, di Bergamo Alta,
con i seguenti orari:
Sabato 19 ottobre 2013 dalle ore 14.30 alle ore 18.30
Domenica 20 ottobre 2013 dalle ore 10.00 alle ore 18.00
La manifestazione vedrà la presenza delle cantine bergamasche che
proporranno in assaggio i propri vini e presenteranno direttamente le
proprie aziende.

In concomitanza alla manifestazione sarà organizzato anche un Banco d’Assaggio
dei vini
vincitori del 9° Concorso Internazionale “Emozioni dal Mondo: Merlot e
Cabernet insieme”, con la possibilità di assaggiare i vini provenienti da
diverse regioni italiane e vari paesi del mondo.

Mangia Bello, Mangia ! 20 Ottobre Mezzago

MANGIA BELLO, MANGIA!

bio TAVOLATA-SPETTACOLO a tutto GAS
domenica 20 ottobre – ore 18.30
Bloom – via Curiel 39 - MEZZAGO MB

spettacolo + tavolata (cena) –> euro 15
prenotazione obbligatoria entro venerdì 18 ottobre
prenota QUI

oppure invia una mail a ufficiostampa@delleali.it 

lo spettacolo …
MANGIA BELLO, MANGIA!
di e con Antonio Russo

spettacolo sulla sofisticazione alimentare
Dopo aver letto “Mi fido di te”, il romanzo di Massimo Carlotto e  rancesco Abate, mi sono domandato tante volte dove finisce la realtà e comincia la fantasia! Non mi interessava la storia puramente noir del protagonista, ma la sua “passione” per la sofisticazione alimentare. Ho così iniziato un viaggio che è durato tre anni, ho cercato di capire, di documentarmi, di raccogliere materiale, di raccogliere idee, più volte mi sono arenato nella vastità dell’argomento, il cibo!
Il panorama che ne è venuto fuori è veramente apocalittico: la sofisticazione alimentare sta dilagando. Le leggi europee, pilotate da interessi molto precisi, stanno facendo diventare il nostro continente una pattumiera di alimenti nocivi. La legislazione è fatiscente, i sofisticatori rischiano pochissimo. L’intero sistema alimentare moderno è basato sulla cattiva qualità del cibo che noi mangiamo e che produce sempre più malattie, la gente non si rende conto… bisogna mettere in discussione un intero sistema alimentare.
a seguire
la tavolata …
a cura di Marcello Passoni

con i prodotti dei produttori fornitori del  GAS di Mezzago (GASparago)
Menù
• FRITTATA ALLE  ERBE

• SALAME
• FORMAGGI  CON MARMELLATE e MIELE
• CROSTATA INTEGRALE CON RADICCHIO
• PASTA E FAGIOLI
• TORTA DI MELE con salsa inglese
• CALICE DI VINO

i produttori

Azienda agricola biologica Bagaggera
Azienda agricola biologica Ciaolatte
Azienda agricola biologica Il Gelso
Azienda agricola biologica Lesca

Bio Caseificio Tomasoni
Consorzio Cascina Nibai
Progetto Spiga&Madia
Cooperativa agricola Iris

La Costigliola

10/15/2013

Un Menù della Rassegna Gastronomica Camuna 2013

Un Menù della Rassegna Gastronomica Camuna



Ristorante San Marco
Piaz.le Europa, 18 - 25056 Ponte di Legno
Tel. 0364 91036 – Cell. 3939004659

 
• Insalata di castagne e carne salada della Vallecamonica,
  Tortino di spinaci e Fatulì;
• Piode di Monno con ragù di “impum del salam”;
• Capù di magro e di Agnello in umido;
• Tortino di mele al profumo di cannella
e miele di castagno con mousse al Genepy;
• Degustazione al bicch. di Vino IGT Valcamonica
• Acqua Boario – Caffè


Prezzo:  33.00 Euro


Alternativa con piatto unico
 
• Spiedo al forno alla bresciana con polenta;
• 1 bicch. vino IGT Valcamonica
• Acqua Boario – Caffè

Prezzo:  18.00 Euro


10/14/2013

Passeggiar Gustando 2013 21 Ottobre Bergamo Sentierone

Passeggiar Gustando 2013
 21 Ottobre 
Bergamo Sentierone

Sul Sentierone ritorna “Passeggiar Gustando”, la festa del commercio e della famiglia che trasforma la passeggiata in città in un momento goloso. La manifestazione, giunta alla sesta edizione, è promossa dagli alimentaristi bergamaschi Ascom e dai panificatori dell’Aspan con il patrocinio del Comune di Bergamo e il sostegno di Bas Omniservizi (società del gruppo A2A), Fogalco (la cooperativa di garanzia dell’Ascom) e numerose e importanti aziende alimentari bergamasche.  Per tutta la giornata, dalle 10 di mattina alle 18 di sera, i dettaglianti alimentari dell’Ascom, gastronomi e salumieri, macellai, fruttivendoli, la Pia Unione San Lucio aderente all’Ascom e i panificatori dell’Aspan scenderanno in piazza con assaggi e degustazioni di prodotti e piatti della tradizione bergamasca cucinati con prodotti delle aziende locali.

L’iniziativa unisce le quattro categorie degli alimentaristi, che rappresentano i capisaldi del tessuto commerciale dei centri storici; e rappresenta un importante momento di condivisione per i commercianti che, lavorando gomito a gomito, hanno così occasione di confrontarsi, di rafforzare i rapporti tra colleghi, ritrovarsi e di portare in piazza la loro professionalità, avvicinandosi ancora di più ai clienti e ai cittadini.

I visitatori potranno gustare specialità come il risotto con verdure, polenta taragna con Branzi, numerose varietà di formaggi e salumi, spiedini, salamelle alla griglia, tagliate di manzo, verdure alla griglia, macedonie di frutta, la Garibalda e la torta di Sant’Alessandro. Anche il divertimento sarà assicurato, grazie a numerosi spettacoli in programma, dedicati sia agli adulti che ai piccini, con uno spettacolo Country tra i momenti clou.

Per accedere agli assaggi basterà ritirare sul posto i “gettoni della solidarietà”: con un’offerta minima di cinque euro si potranno fare tre degustazioni accompagnate da acqua, vino e pane. Un appuntamento che i buongustai non possono perdere, anche perché la manifestazione è l’occasione per fare del bene. All’evento, come avviene ogni anno, è infatti abbinata una raccolta benefica. Tutto il ricavato della giornata sarà devoluto per sostenere il progetto dei laboratori “Linguaggi artistici per l’inclusione e la relazione d’aiuto” dell’associazione In-Oltre di Bergamo attraverso il fondo Ascom aperto presso la Fondazione della Comunità bergamasca Onlus

Sagra della Mela e dei prodotti tipici della Valle Brembana Sabato 19 e domenica 20 ottobre 2013 Piazza Brembana

Sagra della Mela e dei prodotti tipici della Valle Brembana
Sabato 19 e domenica 20 ottobre 2013
Piazza Brembana


Sabato 19 ottobre
ore 9.00 Apertura sagra, Mercatini di prodotti tipici ed artigianato, Assaggi e vendita delle mele della Valle Brembana presso la piazzetta della biblioteca

dalle ore 10.00 Tour gastronomico “I Sapori della Valle Brembana”

ore 10.30 Incontro "I giovani e l'agricoltura: esperienze a confronto"

ore 11.30 Assaggio di risotto con le mele Brembane in collaborazione con la gastronimia “Pasticci e Capricci” (mi sembra un po' ripetitivo ripeterlo)

ore 14.30 Spettacolo musicale con balli e animazione di gruppo a cura della imagna dance academy

ore 16.00 Assaggi di piccoli dolci alle mele in collaborazione con la gastronimia “Pasticci e Capricci”



Domenica 20 ottobre

ore 9.00 Apertura sagra, Mercatini di prodotti tipici ed artigianato, Assaggi e vendita delle mele della Valle Brembana presso la piazzetta della biblioteca

ore 10.00 Dimostrazione tecnica di messa a dimora,innesto e potatura piante da frutta a cura del vivaista Luciano Zadra presso scalinata monumento dei caduti

dalle 10.00 Tour gastronomico “I Sapori della Valle Brembana”

ore 15.00 Presentazione nuovo modulo d'ordine piante e piccoli frutti anno 2014, a seguire andamento stagionale a cura del tecnico p.a. Gadaldi Adriano

ore 15.30 Saluti delle autorità

Premiazioni dei vincitori dei concorsi Le mele migliori, La mela più grossa e La torta di mele più buona e descrizione delle caratteristiche dell'elaborato a cura del prof. Zurolo Francesco

ore 16.30 Assaggi delle torte in concorso con la collaborazione degli allievi dell'Istituto Alberghiero di S. Pellegrino Terme presso piazzetta Pro Loco

ore 18.00 chiusura della manifestazione

Mostra del Bitto 2013 dal 18 al 20 Ottobre Morbegno

Mostra del Bitto 2013
dal 18 al 20 Ottobre
Morbegno



IL RE DEI FORMAGGI VALTELLINESI
TORNA NEL CENTRO DI MORBEGNO  E AL CENTRO DELLE VOSTRE EMOZIONI
IN UNA “TRE GIORNI ALL’INSEGNA DI GUSTO, TRADIZIONI, CULTURA, SPETTACOLI E FOLCLORE”.

NON MANCARE: LA VALTELLINA TI ASPETTA!


Torna anche quest’anno, come da ben 106 anni, la Mostra del Bitto, la più importante manifestazione enogastronomica della Valtellina, mettendo in mostra i prodotti tipici della filiera agroalimentare provinciale, l’artigianato artistico, le tradizioni e il folclore di Valtellina e Valchiavenna
Il re dei formaggi valtellinesi animerà il centro storico della bella Morbegno in  un percorso goloso che si snoderà a partire dalla storica piazza Sant’Antonio, dove i formaggi in concorso faranno bella mostra all’interno della casera allestita nello storico Chiostro.

L’ormai centenaria Mostra del Bitto, nata all’inizio del secolo per premiare le forme migliori prodotte sugli alpeggi estivi delle Valli del Bitto, terra natia del sovrano indiscusso dei formaggi valtellinesi, prendeva il via, oltre 100 anni orsono, proprio in Piazza Sant’Antonio, dove i casari  e gli abitanti delle Valli si incontravano per vendere e acquistare le pregiate forme, che venivano consumate durante l’inverno o fatte stagionare per lunghi anni. Un aroma intenso e un gusto inconfondibile, al punto da incantare il palato degli intenditori di tutto il mondo, in arrivo persino dal lontano Giappone!

Come da tradizione anche in questa edizione verranno selezionati, da una giuria di esperti assaggiatori, il miglior Bitto DOP e il miglior Valtellina Casera DOP prodotti durante l’anno, e, tra una premiazione e una Mostra Regionale di vacche “Bruna Alpina”, dal cui latte viene prodotto il re dei formaggi valtellinesi, il turista più curioso potrà andare “a spasso” alla scoperta di tutte le eccellenze enogastronomiche valtellinesi, visitando gli angoli più suggestivi della città,  le viuzze più antiche e i nobili palazzi della sorprendente cittadina di Morbegno.

Una Mostra che coinvolge l’intero centro città che diventerà, per l’occasione,  una vera e propria vetrina interattiva e degustativa, un’immensa aula didattica a cielo aperto per conoscere i  segreti di tutti i prodotti tipici, DOP, DOC e DOCG della Valtellina (mele, bresaola, miele, formaggi, pizzoccheri e i prestigiosi vini). Nel cuore della città la grande Piazza Sant’Antonio ospiterà tensostrutture animate dai produttori storici del settore lattiero-caseario provinciale, le aule didattiche e il nuovissimo SHOW COOKING degli Chef.
Non mancheranno lavorazioni in diretta,  panel di assaggio, workshop interattivi per adulti e bambini

Tante dunque le iniziative, per riportare il Bitto “al centro” della città e delle vostre esperienze: cheese-hour e menù a tema nei ristoranti della città, lo Show Cooking in cui il pubblico si cimenterà in ricette a base dei prodotti tipici della valle: pizzoccheri, sciatt, taroz, bisciola, in abbinamento con le Eccellenze vitivinicole valtellinesi, rinomate in tutto il mondo: Inferno, Sassella, Grumello e Sforzato…
Tra gli eventi in mostra anche menu’ a tema con il coinvolgimento della ristorazione locale, degustazioni nelle cantine storiche del centro, percorsi didattici per i più piccini, corsi di cucina e di educazione alimentare, spettacoli e convegni. Tra le antiche vie del borgo, artigiani all’opera e antichi mestieri della civiltà contadina: dalla lavorazione del “pezzotto”, tappeto tipico della Valtellina  alla lavorazione della pietra ollare e del legno, dall’intreccio delle gerle alla lavorazione della lana e del feltro.

Insomma, anche quest’anno


un’edizione da non perdere:
un  tuffo nel passato per gustare meglio il presente!


INFO PRATICHE:

Orari Mostra del Bitto:       venerdi’ 18 ottobre ore  17,00-23,00
sabato 19 ottobre ore 9,00-23,00
domenica 20 ottobre ore 9,00-19,00.

Info per il pubblico:              Consorzio Turistico Porte di Valtellina
    Tel +39.0342.601140





Il PROGRAMMA dettagliato dell’evento è sul sito www.mostradelbitto.it

menù al dop_cheese hour.pdf