lunedì 27 febbraio 2017

Barbera e terroir 23 marzo Milano @GoWineIT

Barbera e terroir 

23 marzo

Milano

Go Wine prosegue il suo calendario di appuntamenti nella città di Milano e ripropone per giovedì 23 marzo p.v. un evento dedicato al vino Barbera e ai suoi terroir di produzione in Piemonte.
Presso la sala Medicea dell'Hotel Michelangelo**** (Piazza Luigi di Savoia, 6) si svolgerà la degustazione dei Barbera, il banco d’assaggio verrà organizzato per aree omogenee di denominazione, per meglio rappresentare la presenza vinicola del Barbera sul territorio.
Hanno intanto aderito a questo speciale banco d’assaggio…
Cantamessa – Casorzo (At); Cascina Gilli – Castelnuovo Don Bosco (At);
Filippa Clario – Castiglione Tinella (Cn); Fracassi Umberto – Cherasco (Cn);
Gallino Filippo – Canale (Cn); Marchesi Alfieri – San Martino Alfieri (At);
Mariotto – Tortona (Al); Marsaglia – Castellinaldo (Cn);
Montariolo – Alfiano Natta (Al); Tenuta Cucco – Serralunga d’Alba (Cn);
Tenuta dei Fiori – Calosso (At); Tenuta Il Falchetto – Santo Stefano Belbo (Cn);
Tenuta La Pergola – Cisterna d’Asti (At); Villa Giada – Canelli (At).

ed inoltre.. La Barbera d'Asti delle aziende di Cocconato d'Asti:
Bava, Benefizio di Cocconito, Dezzani, Nicola Federico, Maciot, Marovè, Poggio Ridente.



Programma e orari:

Ore 17.00: apertura del banco d'assaggio alla presenza delle aziende
Nel corso della serata breve conferenza di presentazione delle aziende presenti in sala

ore 22.00: chiusura del banco d’assaggio

Il costo della degustazione
per il pubblico è di € 18.00, Soci Go Wine € 12.00, riduzione soci associazioni di settore € 15.00.
L’ingresso sarà gratuito per coloro che decideranno di associarsi a Go Wine direttamente al banco accredito della serata. L’iscrizione sarà valevole fino al 31 dicembre 2017 (benefit non valevole per i soci familiari).

Per una migliore accoglienza è consigliabile confermare la presenza a Go Wine, telefonando al n°0173/364631 oppure inviando o un’e-mail a stampa.eventi@gowinet.it entro le ore 12.00 di giovedì 23 marzo p.v..

Nessun commento:

Posta un commento