5/14/2015

Vi cuciniamo l’Italia. All’Expo con i volti noti della cucina italiana.

Da maggio fino ad ottobre presso il  Cluster dei Cereali e Tuberi in EXPO 2015 A Fuoco lento: ben 35 cooking show con i grandi nomi dell’alta gastronomia e non solo che raccontano aneddoti di ricette antiche per ritrovare quel gusto autentico di una volta

Vi cuciniamo l’Italia. All’Expo con i volti noti della cucina italiana

L’esordio è per venerdì 15 maggio alle ore 10 con il grande chef stellato Felice Lo Basso,

martedì 26 sempre alle 10 sarà la volta di Daiana Cecconi, ex concorrente di MasterChef.

L’iniziativa è promossa dall’azienda Casillo Group (Corato, Bari)

Cibi, trucchi gastronomici, strategie culinarie, i buoni ingredienti per creare le migliori pietanze italiane, l’alta cucina d’autore dei grandi chef e golosi cooking show con i più bravi blogger. E poi nonne che raccontano aneddoti di ricette antiche per ritrovare quel gusto autentico di una volta.

Ad Expo presso il Cluster dei Cereali e Tuberi da maggio fino ad ottobre, con ben 35 eventi, si daranno appuntamento i migliori operatori nazionali dell’alta gastronomia per dar vita a performance culinarie rivolte ad un pubblico di foodie sempre più vasto e appassionato, alla continua ricerca di prodotti, input e nuove passioni golose da coltivare.

L’iniziativa è organizzata dall’azienda Casillo Group (Corato, Bari), impresa primaria italiana nel campo delle semole, grano, farine commestibili, prodotti da forno, che partecipa all’Esposizione Universale di Milano come main partner dell’official sponsor Farine Varvello 1888. I suoi grandi marchi come Selezione Casillo, con le Semole d’Autore e Madre Pietra E Padre Grano, come Agricola del Sole e Masseria San Magno saranno protagonisti delle diverse iniziative in programma durante i sei mesi della manifestazione.

 A Fuoco lento il nome degli appuntamenti dedicati al cibo racchiusi “NEL NOME DEL PADRE, storie di grano e di terra”, il grande progetto ideato dal fotografo, scrittore e regista Carlos Solito e con il quale Casillo Group partecipa ad Expo 2015 per raccontare la sua storia e il suo lavoro, radicato nella tradizione, ma anche attento al contributo delle tecnologie e alla qualità dell’alimentazione. Sarà l’occasione per incontrare i volti più amati della cucina italiana che con i prodotti Casillo e Agricola del Sole daranno vite a ricette tutte da scoprire tra genuinità e tradizione.

L’esordio è per venerdì 15 maggio alle ore 10 con il grande chef stellato Felice Lo Basso, giovane talento pugliese dei fornelli che con i suoi piatti mette d’accordo pubblica e critica. Dotato di un raffinato stile per la cucina fa della qualità e del rispetto delle materie prime il suo punto di partenza. Sempre in gioco tra creatività e ricerca ma comunque lontano dalle mode oggi è sicuramente tra i nomi più apprezzati del settore Martedì 26 sempre alle 10 sarà la volta di Daiana Cecconi, ex concorrente di MasterChef. Cresciuta insieme alle nonne, che le hanno trasmesso la passione per la cucina, con il suo ristorante esprime le sue doti culinarie che racchiudono in se la tradizione toscana e la sue creatività. Dopo di lei, fino ad ottobre, si alterneranno altri nomi stellari come gli chef Pietro Zito, Antonella Ricci e Vinod Sookar, i pizzaioli Michele Aucelli e Carlo Stolfa, i blogger Claudio e Eva e tanti altri.

NEL NOME DEL PADRE, storie di grano e di terra darà alla luce la programmazione di un ciclo di eventi che contemplano seminari, incontri con gli esperti, cooking show, approfondimenti e momenti di arte, spettacolo, informazione con nomi di spicco della cultura, della ricerca, del giornalismo, dell’economia e dei buoni esempi di piccola imprenditoria italiana. Novanta appuntamenti per un virtuoso made in Italy, di successo, fortemente ancorato ai valori della stessa famiglia Casillo, il cui ciclo prevederà i macro contenitori Petravia, A fuoco lento, I semi del gusto, Per un pugno di terra.

Nessun commento:

Posta un commento