1/19/2015

Golosaria, un Weekend tra Castelli e Gusto 18 e 19 Aprile Monferrato

golosaria-18-19-aprile-monferrato-castelliGolosaria

18 e 19 Aprile

Monferrato


Torna per la nona edizione consecutiva Golosaria tra i castelli del Monferrato, la rassegna itinerante di cultura e gusto ideata dal giornalista Paolo Massobrio.

A pochi giorni dall'inaugurazione dell'Expo di Milano, che chiamerà a raccolta i Paesi del mondo per declinare il tema dell'alimentazione come “energia per la vita” il Monferrato, sabato 18 e domenica 19 aprile, sarà prologo del grande evento con un weekend all'insegna del gusto, della bellezza, del benessere, in un territorio antico di vini, castelli e colline recentemente proclamato dall'Unesco patrimonio dell'umanità.
Ancora una volta, cuore pulsante della due giorni sarà il castello di Casale Monferrato, che ospiterà nelle sue sale i migliori artigiani del gusto provenienti da tutta Italia selezionati dal Golosario 2015, ma la kermesse proseguirà anche nei paesi, fra le province di Asti e Alessandria, vestiti a festa per l'occasione con una serie di momenti di incontro e degustazioni, ma anche mostre e convegni, mentre i castelli apriranno le loro porte diventando vetrina per altri produttori di cose buone.
Golosaria, quest'anno più che mai, sarà un'occasione unica per vivere e scoprire il Monferrato e i suoi tesori, non solo nel week end di metà aprile, ma anche per i sei mesi dell’Expo 2015
Per restare aggiornato e scoprire giorno dopo giorno le news e il programma di Golosaria www.golosaria.it

CASALE MONFERRATO (AL)

Casale Monferrato può considerarsi ancora oggi la capitale del Monferrato. Storicamente appartenuta agli Aleramici, ai Paleologi e ai Gonzaga, è conosciuta anche come “città barocca” per i suoi monumenti, tra cui il Duomo di Sant’Evasio che nel 2007 ha festeggiato nove secoli di vita, il Teatro Municipale, la grandiosa Sinagoga o il Palazzo Gozzani di San Giorgio.
• degustazione e acquisto prodotti dei magnifici produttori deilGolosario
• trekking urbano a cura di UISP – Walking Project, alla scoperta dei luoghi più affascinanti della città (SABATO)
• Casale Città Aperta Visita guidata gratuita (DOMENICA ore 16) con partenza dal Chiosco Informazioni di piazza Castello a cura dell’Associazione “Orizzonte Casale”
• STUPUJtime al castello e nel centro storico di Casale | SABATO (ore 11-20) e DOMENICA (ore 10 – 20)
tasca+calice+carnet 3 degustazioni: euro 5 presso Enoteca Regionale del Monferrato (Castello)
info
• trekking urbano | SABATO POMERIGGIO per info: wolkingproject.al@gmail.com
Castello del Monferrato |piazza Castello, 16 |www.castellodelmonferrato.it
per info: Città di Casale Monferrato – URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico: 
tel. 0142444339


ASTI  

Palazzo Mazzetti, Palazzo Gazzelli e centro storico
eventi
PALAZZO MAZZETTI
mostra Alle Origini del Gusto. Il Cibo a Pompei e nell’Italia Antica
PALAZZO GAZZELLI
• visite guidate delle cantine, delle corti interne e delle scuderie
• mostra “La Ferrovia che non c’è più” un viaggio tra passato, presente e futuro delle Ferrovie del Monferrato
• banco di degustazione di vini di Asti e del Monferrato e degustazione e vendita di cioccolato e prodotti tipici del territorio
• gara tra gruppi di sbandieratori del Palio d’Asti: manifestazione in costume a ingresso gratuito (piazza De Andrè, domenica ora 9-18)
info
• mostra Alle Origini del gusto. Il Cibo a Pompei e nell’Italia Antica
Palazzo Mazzetti | Corso Vittorio Alfieri, 357 | 199.15.11.21 (dall’estero 02.89096942) – www.palazzomazzetti.it
• visite a Palazzo Gazelli
Palazzo Gazelli | via Quintino Sella, 46 | tel. 3487152273 | www.palazzogazelli.it
ALBUGNANO (AT) #outdoor #arte DOMENICA
Abbazia di Vezzolano
eventi
• Sentieri del Malvasia, da Sant’Eusebio (Castelnuovo don Bosco) a Vezzolano (Albugnano): l’Associazione la Cabalesta in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici del Piemonte propone: visita alla Chiesa romanica di Sant’Eusebio (m 320); salita sulla collina di Cornareto, fra boschi e vigneti, fino alla chiesa di Santa Maria (m 382), punto panoramico a 360° sulle colline del Malvasia, prosecuzione in cresta verso Pogliano ed il Passo della Crocetta (m 458), discesa finale su Vezzolano (m 415); visita guidata al complesso monumentale. Percorso su strada campestre prevalentemente sterrata e su sentiero. Consigliate calzature adeguate.
DOMENICA | ritrovo a Castelnuovo don Bosco, parcheggio davanti alla Chiesa di Sant’Eusebio (a pochi metri dal bivio per Albugnano in direzione di Berzano di San Pietro) entro le ore 9. Durata della visita a Sant’Eusebio e percorso a piedi circa 3 ore, visita a Vezzolano circa 1 ora. Successivo rientro a piedi, oppure autonomamente su auto private. A Vezzolano, possibilità di ristoro presso il bar chiosco. Termine previsto della camminata e della visita guidata ore 13. Modalità di partecipazione: gratuita
In caso di pioggia è annullata la camminata ma verranno effettuate le visite guidate, con trasferimento su auto private da Castelnuovo a Vezzolano.
Info: tel. 0119872463 | info@lacabalesta.it


ALFIANO NATTA (AL) #food #festa DOMENICA
L’Antico Forno (frazione di Sanico)
eventi
• inaugurazione dell’antico Forno di Sanico (recentemente ristrutturato) alla presenza del Sindaco e del Parroco (ore 10)
apertura della Mostra di Macchinari e attrezzature agricole e della mostra mercato dei produttori locali e non di prodotti di eccellenza
• pranzo della Tradizione con la Pro Loco (ore 12)
per i più piccini gli asinelli di Cascina Mulot
Durante la giornata i visitatori intervenuti potranno assaporare il gusto ed i profumi di pane e dolci fatti ancora “alla moda di una volta” ed assistere alle dimostrazioni di cottura presso il forno. In onore delle tradizioni di un tempo e della riapertura del forno l’Amministrazione Comunale ha deciso di istituire la De.Co. e durante la manifestazione ne verranno dichiarate ben due: quella del Grisiot e quella della Turà. La prima legata alla forma tradizionale del pane, la seconda ad un “dolce” biscotto.
info
Comune di Alfiano Natta | tel. 0141922123 | demografici@comune.alfianonatta.al.it

ALTAVILLA MONFERRATO (AL)

Distilleria Mazzetti d’Altavilla Distillatori dal 1846 e Cascina Cerola
Mazzetti d’Altavilla – Distillatori dal 1846 rappresenta la più antica grapperia piemontese. Situata in cima alla collina di Altavilla Monferrato, l’azienda trova sede presso una dimora storica, inizialmente destinata a diventare un monastero.
 Qui giungono, ogni anno, le vinacce dei più noti e rinomati vitigni piemontesi, nel rispetto della volontà della famiglia Mazzetti di restare fedele alla tradizione e al territorio.
eventi
MAZZETTI D’ALTAVILLA
• degustazioni gratuite e acquisti di grappe, distillati e cose buone
• visite libere alla Cappella Votiva “La Rotonda” e alla Mostra Artistica “Spirito Onirico” del Maestro Luca Dall’Olio
CASCINA CEROLA – DOMENICA
• piatti tipici monferrini, degustazioni e acquisti di vini locali
• visite libere alla mostra fotografica “L’eterno messaggio della natura” testimonianze fotografiche del Monferrato con le foto di Fabio Cecconello e Giulia Ricagni e i commenti letterari curati da Silvia Martinotti
info
• MAZZETTI D’ALTAVILLA degustazione e visite libere | SABATO E DOMENICA – mattina ore 10 – 12.30 e 15 – 18.30
Mazzetti d’Altavilla | viale Unità d’Italia, 2 | tel. 0142926147 | www.mazzetti.it
• CASCINA CEROLA | DOMENICA
Cascina Cerola | frazione Franchini | www.cascinacerola.it

CAMINO (AL)
Originario dell’anno 1000, questo castello, in posizione strategica, dominato dall’alta torre (44 metri), appartenne sino al 1200 ai Vescovi d’Asti per passare poi ai Marchesi del Monferrato. Nel 1323 Teodoro Paleologo, a causa dei debiti e bisognoso di denaro, concesse ai fratelli Tommaso e Francesco Scarampi, banchieri e mercanti d’Asti, l’investitura di Camino. Da allora fino al 1950 il Castello è sempre rimasto proprietà della famiglia Scarampi di Villanova. Del Settecento è la costruzione delle finestre ad arco sulla sommità della torre, la posa dei balconi in pietra sulla facciata e il rifacimento dello scalone e della sala dal ballo. All’interno del castello oggi vengono prodotti i vini tipici del Monferrato, e nell’ala sinistra del maniero è stata realizzata un’affascinante foresteria con 22 camere.
eventi
Nella giornata di domenica il castello di Camino sarà aperto per visite guidate in abiti storici. Per Golosaria quest’anno il Castello apre dei locali fino ad ora mai aperti al pubblico come le cucine medievali con allestimenti originali, la camera del re e la camera del marchese. Inoltre banchi di assaggio dei vini prodotti dall’azienda agricola Castello di Camino in abbinamento a prodotti tipici locali.
quando e info
ingressi al parco, cucine e sala convegni gratuiti per Golosaria. Visite guidate in abiti storici a € 6 (gratuito fino a 6 anni)
Degustazioni a partire dalle ore 11.
Castello di Camino | via Castello, 30 | 

tel. 3297265678 | 
www.castellodicamino.it
Segreteria organizzativa: Bieffepi Eventi e Manifestazioni cell. 3494007604 • info@bieffepi.com
CASORZO (AT)
centro storico
Numerose le particolarità monumentali di Casorzo. Visita alla chiesa Parrocchiale dedicata a S. Vincenzo Martire (ore 11.30), considerata una delle più belle chiese barocche della zona. Costruita nel 1730 circa, presenta una sola navata a forma di croce greca su disegno del Magnocavallo. Spicca poi il complesso della Beate Vergine delle Grazie (visita guidata ore 16), comprendente la Chiesa di S. Giorgio e Madonna delle Grazie di origine romanica, con facciata semicircolare ottocentesca, immersa nel verde, sulla cima di un’altura all’estremità est del paese. 

Nella foto il bialbero, un gelso sul quale si è innestato naturalmente un ciliegio: lo si può ammirare lungo la strada che da Casorzo va a Grana.
eventi
• espositori enogastronomici di prodotti tipici e hobbystica (Centro storico – Piazza della Chiesa, Piazza G.Verdi, Via XX Settembre, Via Roma | dalle ore 9 alle ore 18)
dalle ore 10 alle ore 18
• banco d’Assaggio di Malvasia della Cantina Sociale di Casorzo (centro storico)
• ritratti a carboncino, Truccabimbi, giochi di magia (centro storico)
• visita agli storici “crotin” del ‘700, degustazione vini (Cantina F.lli Biletta – via Roma 24)
• dalle ore 12 alle ore 15.30: esibizione sbandieratori Rione San Silvestro – Valentina Visconti (centro storico)
• ore 12.45: punti ristoro “Il Monferrato a tavola” (centro storico)
• ore 14.30: esibizione del Circolo Ippico Cascina Monticello (piazza Mons. Rossi – Torrione)
• ore 16.30: esibizione di Tango Argentino dell’Associazione “Tango mio” dei Maestri O.Casares e Andrea Judith Man con i loro allievi (centro storico)
Per tutta la giornata, sarà possibile svolgere la passeggiata libera al Bi-albero (percorrenza da Casorzo: 2 km)
info
Comune di Casorzo | tel. 0141929225 – 3398855117 | www.comune.casorzo.at.it
CASTAGNOLE MONFERRATO (AT) DOMENICA
centro storico
Castagnole Monferrato, borgo agricolo del Basso Monferrato, è conosciuto nel mondo per il suo Ruché, definito il fiore all’occhiello della vitivinicoltura astigiana. Considerato una delle piccole DOC piemontesi, il Ruché di Castagnole Monferrato si produce con uve del vitigno omonimo. Nei primi anni ’70 il vitigno – di origini incerte – venne riscoperto da Don Giacomo Cauda, parroco del paese che, grazie alla sua passione e devozione, ha contribuito alla ripresa della sua coltivazione e produzione. Come consuetudine castagnolese tramandata nei secoli il Ruché, in attesa di essere stappato con gli amici, riposa al fresco degli antichi crutin, vere e proprie opere d’arte sotterranee, tutte da scoprire.
eventi
• presentazione del libro “Il vino del Papa. L’avventurosa storia del Ruché e il mistero della bottiglia scomparsa” dei giornalisti Fasola, Lombardo e Moscatelli (domenica, ore 11 – Chiesa dell’Annunziata). A seguire aperitivo con Ruchè dei produttori locali e visite in cantine. I visitatori potranno degustare l’eccellenza enologica di Castagnole Monferrato accompagnata dai piatti tipici del territorio proposti dai ristoranti del paese che aderiscono all’iniziativa.
info
• presentazione del libro “Il vino del Papa”| DOMENICA ore 11 (Chiesa dell’Annunziata – piazza Statuto)
CASTELL’ALFERO (AT)
DOMENICA
Castello dei Conti Amico e Museo ‘L Ciar
eventi
DOMENICA
• mercatino prodotti a Km Zero (piazza Castello ore 9 – 12)
• esibizione degli sbandieratori a cura del Comitato Palio di Castell’Alfero (piazza Castello ore 9 – 12)
• convegno sul tema “Prodotti a Km Zero… e non solo” (Castello dei Conti Amico – Sala verde ore 10.30)
• “Radici di sangue. L’alba della nostra libertà”, mostra a cura di Carlo Borgna, testimonianze della 1^ e 2^ guerra mondiale (Castello dei Conti Amico)
• visita guidata (a pagamento) al Castello dei Conti Amico e del Museo ‘L Ciar (ore 16)
info
• visita guidata: ore 16 – biglietto: € 5, bambini sotto i 12 anni e adulti over 65: € 2,50, bambini fino a 6 anni: gratis
Ufficio Turistico di Castell’Alfero | piazza Castello | tel. 0141406604 |www.castellalfero.net

CASTELNUOVO DON BOSCO (AT) 
SABATO E DOMENICA
centro storico, Cantina Terre dei Santi, parco commerciale Magnone
Castelnuovo è terra di santi e di beati. Qui nacquero o vissero il beato Giuseppe Allamano, San Domenico Savio, San Giuseppe Cafasso e San Giovanni Bosco, nato nella frazione Becchi dell’attuale Colle Don Bosco, fondatore della congregazione dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice e del quale nel 2015 si celebra il bicentenario della nascita. L’antichità del centro storico del capoluogo è testimoniata dall’impianto murario medievale e dalla torre quattrocentesca.
eventi
• banchi di espositori di enogastronomia e artigianato territoriale in Piazza Don Bosco e presso la Cantina “Terre dei Santi”
• visite alla chiesa della Madonna del castello (XVII sec.) animate dal gruppo storico “I Signori di Rivalba”
• mostra di opere di Antonio Guarene (Cantina Terre dei Santi, Parco commerciale Magnone, Bottega del Vino di Moncucco Torinese)
• menu a tema nei ristoranti locali
info
SABATO E DOMENICA | dalle ore 10 alle ore 18
Per info: Comune di Castelnuovo Don Bosco | tel. 348 0805946 | www.comune.castelnuovodonbosco.at.it |info@comune.castelnuovodonbosco.at.it
GABIANO (AL)
SABATO E DOMENICA
Castello di Gabiano
Il castello di Gabiano fu fondato direttamente da Aleramo, primo marchese del Monferrato, già nell’VIII secolo. È tuttavia dal 1164, con l’investitura di Guglielmo II del Monferrato per mano di Federico I, che il castello diventa nodo strategico per il Monferrato. Dopo alterne vicende, negli anni Venti Matilde Giustiniani Durazzo-Pallavicini iniziò un’opera di restauro che riportò all’antico splendore i torrioni a pianta quadrata e circolare, i magnifici cortili interni, i pozzi e innumerevoli scorci. Oggi il castello è sede di importanti attività culturali e di un’azienda vitivinicola.
eventi
• visite guidate al castello (le cantine medievali, il cortile d’onore, il giardino sospeso dei tre orologi, la sala delle armi, la sala di Matilde Giustiniani, la sala da pranzo, la torre panoramica, il parco all’italiana e il labirinto di siepi di bosso) gratuite per massimo 25 persone (con turni di 1 ora, consigliata la prenotazione; al raggiungimento del numero massimo di 25 persone per turno, non potranno essere aggiunti altri partecipanti)
• degustazioni e acquisti dei vini della tenuta nell’emporio del castello
quando e info
visite guidate | SABATO E DOMENICA – ore 10.30 – 11.30 – 14.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30
emporio | SABATO E DOMENICA dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 18
Castello di Gabiano | via San Defendente, 2 | tel. 0142945004 | www.castellodigabiano.com
info prenotazioni: Katia Gazzola, responsabile eventi & ospitalità Castello di Gabiano | accoglienza@castellodigabiano.com

GIAROLE (AL)
SABATO E DOMENICA
Castello Sannazzaro
Il Castello medievale di Giarole fu edificato nel XII secolo e restaurato nell’800, epoca alla quale risalgono anche gli interni. Caso rarissimo nella storia, è sempre appartenuto alla famiglia dei Sannazzaro. Oggi è aperto per organizzare eventi pubblici e privati o per soggiorni in un’atmosfera d’altri tempi. Lo si può ammirare in tutto il suo splendore: con i mattoni a vista e il vasto parco attraversato dal torrente Grana, la chiesa di San Giacomo impreziosita da affreschi rinascimentali, un grande crocifisso e alcune tele di rilievo storico-artistico.
eventi
• Il castello sarà aperto SABATO E DOMENICA per visite guidate (8 euro biglietto intero, gratuito per i ragazzi fino a 12 anni, orari: 10,30 – 11,30 – 15 – 16 – 17). L’apertura includerà le sale del castello aperte al pubblico al piano terra e al primo piano.
• solo DOMENICA nel parco del castello mercatino di prodotti Bio e nelle cantine del Castello la proloco di Giarole organizzerà un pranzo
quando e info
Castello Sannazzaro | via Roma, 5 | tel. 3351030923 – 3472505519 | www.castellosannazzaro.it
GRAZZANO BADOGLIO (AT)
SABATO E DOMENICA
centro storico, Chiostro Aleramico
Grazzano Badoglio originariamente si chiamava Grazzano Monferrato, nel 1939 l’appellativo “Monferrato” fu sostituito con l’attuale in onore del maresciallo d’Italia Pietro Badoglio cui ha dato i natali nel 1871. L’Abbazia Aleramica, oggi chiesa Parrocchiale intitolata ai Santi Vittore e Corona, custodisce la tomba di Aleramo. Molto importante è il chiostro, recentemente restaurato.
eventi
• sabato ore 15 degustazione verticale guidata dall’enologo Mario Ronco dei più pregiati vini bianchi dei produttori di Grazzano Badoglio “I Bianchi delle terre del tufo” (su prenotazione)
• sabato dalle ore 15 alle 18 e domenica a partire dalle ore 9 apertura del Chiostro dell’Abbazia aleramica che custodisce al suo interno la tomba di Aleramo, il primo Marchese del Monferrato (961) e di Casa Badoglio con possibilità di visitare l’omonimo Museo
• “Giardini di Primavera”: domenica si potranno visitare i giardini e le corti delle più belle dimore grazzanesi. Nei cortili saranno presenti sei produttori di vino grazzanesi (bicchiere con tasca € 5):
Tenuta Santa Caterina, dimora settecentesca con magnifici giardini all’italiana
Casa Redoglia, già convento delle suore di Nevers, giardino con magnolie secolari
Casa Brion, magnifica dimora con portico belvedere sulle colline riconosciute dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità
Casa Coppo “La carusera”, ex deposito delle carrozze dell’adiacente palazzo Cotti, giardino – terrazza con ginko secolare
• apertura di alcuni infernot nella famosa “zona 6 UNESCO” riconosciuti patrimonio del sapere contadino
• domenica dalle ore 17 distribuzione presso il chiostro della “zuppa dell’abate” e alle ore 18 chiusura manifestazione con Paolo Massobrio e Club di Papillon – taglio della torta di Aleramo
quando e info
• degustazione “I Bianchi delle terre del tufo” | SABATO ore 15 – Salone di casa Badoglio – via Badoglio, 20 (€ 10 – prenotazione obbligatoria tel. 01419251363 – 3358277895 – info@sulin.it)
• apertura con visite guidate di chiostro abbazia, museo Casa Badoglio e dimore grazzanesi e infernot | DOMENICA ore 9,30 – 17,30
Comune di Grazzano Badoglio | via IV Novembre, 1 | tel. 0141925455 e, nel giorno dell’evento, tel. 3480598614 |www.comune.grazzanobadoglio.at.it

Chiesa di Santa Maria AssuntaFUBINE (AL) 
SABATO E DOMENICA
centro storico
Fubine, paese di probabile origine tardo-romana, merita una visita per lachiesa parrocchiale, che vanta uno splendido rosone, pregevole esempio di architettura quattrocentesca; la Cappella Bricherasio, in stile neogotico (1839), per opera di Leonardo Bistolfi, che ospita nella cripta il monumento funebre del Conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, co-fondatore della Fiat e dell’ACI; la chiesa del Ponte, nella zona denominata dei Cappuccini e il seicentesco Castello (Palazzo Bricherasio), ora adibito a casa di riposo dell’Opera Don Orione.
eventi
SABATO
• I Rossi del Monferrato – Vagando nell’infernot: alla scoperta degli infernot di Fubine tra assaggi gastronomici e i vini dei produttori del territorio (dalle 16 alle 19.40). Info point e partenza dal piazzale del Ristorante Ai Due Olmi. Al termine del tour guidato i visitatori potranno votare la miglior ricetta del “Biscotto dell’Infernotto”
• spettacolo teatrale “L’incidente” (ore 21,15) a cura della Compagnia Teatrale Fubinese, nell’ambito della rassegna teatrale Fubine Ridens
DOMENICA
• I produttori fubinesi e del territorio propongono le loro eccellenze in degustazione e vendita in un mercato dall’aspetto caratteristico contadino/medievale
• piccola locanda con stuzzichino allestita dalla Pro Loco in località da definire
• visite guidate ai monumenti di Fubine:
– dalle ore 9 alle 12 visita libera al Giardino Pensile del Castello e guidata alla Cappella Bricherasio. Apertura di un infernot sul percorso tra il Castello e la Cappella – Parcheggio consigliato: Casa del Popolo, Piazza Garibaldi, Castello
– dalle ore 14 alle 18 visite guidate a: Chiesa del Ponte (recentemente restaurata), Spalto, Chiesa Parrocchiale, Infernot, Sala del Conte e giardino pensile di Palazzo Bricherasio con magnifica vista sul Monferrato in una passeggiata/percorso tra le vie del centro storico (partenza piazza Vittorio Veneto, di fronte al Maslè)
quando e info
• visite guidate agli Infernot | SABATO dalle ore 16 alle 19.40, partenze ogni 20 minuti (partenza dal piazzale del Ristorante Ai Due Olmi)
• rappresentazione teatrale “L’incidente” | SABATO ore 21,15 | Casa del Popolo – biglietto euro 7
• bancarelle prodotti agroalimentari lungo il percorso delle visite monumenti | DOMENICA dalle 10 alle 18
parcheggi consigliati: parcheggio antistante alla Casa del popolo e piazzale degli Alpini, piazza Garibaldi, Castello
Comune di Fubine | via M. Pavaranza, 2 | tel. 0131778121 | www.comune.fubine.al.it
per info: Dina Fiori – tel. 3393813777 | Chiara Longo – tel. 3292145360
LU MONFERRATO (AL)
DOMENICA
luogo | centro storico
Le origini del paese di Lu risalgono al lontano passato: ci sono tracce di insediamenti già dal V secolo a.C. Tra i gioielli luesi meritano una visita la torre del Castello di Lu (demolito nel 1556), la Pieve di S. Giovanni, recentemente restaurata, il Palazzo Comunale, edificato nel XVIII secolo così come la Chiesa di San Pietro, la pubblica piazza e le chiese di San Nazario e San Giacomo. Lu è famosa anche per i camparot (nella foto), antiche torrette di sorveglianza che ancora fino agli anni Quaranta del ‘900, all’approssimarsi della vendemmia, spuntavano sulle colline luesi e dalla cui cima il campanaro sorvegliava il raccolto.
eventi
Domenica aprile sarà organizzata una degustazione di piatti realizzati con prodotti del territorio cucinati interamente sullestufe a legna della nonna, simbolo di una vita contadina non del tutto dimenticata. Tutti i piatti saranno abbinati ai vini dei produttori dell’Associazione Nobili Colline del Monferrato, sulle colline tra Lu Monferrato e Cuccaro.
quando e info
DOMENICA | dalle ore 11
Associazione Nobili Colline del Monferrato | 
piazza San Valerio, 8 | tel. 3398833626

MONCALVO (AT) 
DOMENICA
centro storico, in campagna e presso aziende agricole
il Centro storico della “più piccola città d’Italia” costituito dal borgo medievale con strette viuzze, scalinate, rampe scoscese, viottoli ripidi, imponenti palazzi e botteghe artigianali, rappresenta nel suo complesso la maggiore attrattiva del visitatore e dei numerosi edifici storici presenti: Palazzo del Municipio (ex Convento di Monache Orsoline del XVII secolo su impianto preesistente), Casa detta dei Marchesi di Monferrato (decorazioni in cotto, secolo XV), Palazzo Testafochi, la Casa De Maria stupendo esempio di gotico, i resti del Castello e della Fortezza (costruzione medievale, residenza dei Marchesi del Monferrato). Tra gli edifici di carattere religioso meritano una visita la Chiesa di Sant’Antonio (secolo XVII) e la Chiesa parrocchiale di San Francesco (abside secolo XIII, facciata 1932) dove si possono ammirare numerose tele dell’insigne pittore Guglielmo Caccia detto “il Moncalvo” e quelle della figlia Orsola anch’essa pittrice, e una tela di Macrino d’Alba.
eventi
• nel Centro Storico e sotto i portici Festa di Primavera con mercatini artigianali, stand enogastronomici, le Frazioni in Piazza, negozi aperti orario continuato, esposizioni artistiche a cura del GAM, degustazioni, trattori e auto d’epoca, animazioni musicali, esibizione sbandieratori di Moncalvo, personaggi medievali e animazioni per piccini: a cura dei Commercianti di Moncalvo
• Moncalvo in Tavola: rassegna prodotti De.Co di Moncalvo, degustazioni e laboratori a cura dell”Ass. Moncalvo in Tavola
• presso l’Azienda Agricola Monfrin “Benvenuti in cascina”: visite alla stalla dei Buoi accompagnati da esperti del settore. Durante la giornata sarà possibile degustare le prelibatezze delle aziende locali presenti sull’aia (salumi e carni F.lli Micco, oli piemontesi e polenta prodotta con mais antichi macinati a pietra coltivati in azienda dal 1952 dell’azienda Veglio, vini e nocciole dell’Az. Cabiale Roberto)
• presso Camminamenti della Fortezza medievale mostre artistiche, anteprima della mostra del pittore Mario Pavese, creazioni Horo di Luca Micco, eventi e degustazioni a cura della Bottega del Vino
• passeggiate guidate con istruttori di Nordic walking da Moncalvo alle campagne con punti ristoro e degustazione di prodotti tipici presso le Pievi di Campagna
• visita guidata alla città di Moncalvo e ai quadri di Guglielmo e Orsola Maddalena Caccia a cura dell’associazione “Guglielmo Caccia ‘detto il Moncalvo’ e Orsola Caccia” ONLUS. La visita toccherà piazza Garibaldi (teatro Comunale), via XX settembre (Casa Lanfrancone e Chiesa Sant’Antonio Abate) per poi concludersi presso la Chiesa Parrocchiale di San Francesco che custodisce le più importanti opere del Moncalvo.
quando e info
• Festa di Primavera: tutto il Centro Storico e Camminamenti dalle 10 alle 18; info Barbara 3475461845
• Benvenuti in Cascina: visite in stalla e degustazioni di prodotti locali | DOMENICA dalle ore 10 alle 18 – Az. Agricola Monfrin (Moncalvo, Strada Pozzetta, 1); info Valentino: 3292184316
• Nordic walking: passeggiate per la campagna: DOMENICA alle ore 11 e 16 – partenze da piazza Garibaldi; info Gabriele: 3392533165
• Visite guidate alla città di Moncalvo e ai quadri del Caccia: DOMENICA alle ore 14.30 e 16 – partenze dalla Bottega del Vino di Moncalvo in p.zza Castello; info Andrea: 3200989626
• Menu a tema Golosaria; info Sonia: 3337376794
• Laboratori Moncalvo in Tavola; portici p.zza Carlo Alberto; info Virgilio: 3351363291
Comune di Moncalvo | Palazzo del Municipio

 (piazza Buronzo, 2) 
| tel. 0141917505

MONTEMAGNO (AT) 
SABATO E DOMENICA
Tenuta Montemagno e centro storico
Montemagno prende nome dalla posizione particolarmente elevata del paese, attestato già in documenti dell’anno 974. Il castello fu costruito fra il XI e il XII secolo. Meritano una visita la Chiesa parrocchiale barocca dei S.S. Martino e Stefano, del sec. XVIII, la Chiesa di Santa Maria della Cava, con affreschi del XV secolo, la Chiesa della SS. Trinità del sec. XVII e la Chiesa della confraternita di S. Michele Arcangelo del sec. XVIII, in piazza San Martino.
I primi documenti che testimoniano l’esistenza della Tenuta Montemagno risalgono al periodo napoleonico. Dopo un attento restauro è oggi uno dei luoghi più fascinosi del Monferrato.
eventi
centro storico: passeggiata intorno alle mura del Castello, apertura in paese dei Voltoni sotto lo scalone della chiesa parrocchiale e la Casa sul Portone con mostra d’arte di Piero Tachis (sabato ore 10-12 e 15,30-18; domenica ore 10-13 e 15,30-19).
TENUTA MONTEMAGNO
SABATO
• Asintrekking: cavallini asinelli e tiro con l’arco scuola
• Espositori di eccellenze gastronomiche e artigiani
• presenza dell’Assessore al turismo del comune di Asti Andrea Cerrato con il progetto Albergo Etico
• Armillaria Edizioni con pubblico per la presentazione di alcuni libri relativi al vino – salotto degustando i vini della Tenuta Montemagno
• Associazione Monferrato Experience con gite in quad e e-bike
DOMENICA
• Asintrekking con le sue attività e istruttori in costume Figuranti del Palio di Asti Borgo S. Maria Nuova in costume medioevale
• Falconieri dell’ Associazione Il Mondo nelle Ali di Daniele Cominetti con due istruttori. Con i bimbi rilasceranno attestato da aspirante falconiere. Dimostrazione di volo
• Gruppo armigeri Gli Erranti di Asti con spade e arcieri, dimostrazione e spiegazioni, posizionamento di accampamento
• Associazione dal Fuso in poi in costume e proporranno filatura della lana e macramè
• Esposizione presso la cantina dell’artista Ester Maria Negretti a cura di CD Arts & Literature Consulting
• Lucia Landoni al mattino presenterà “Che vita è?”, il libro che ha curato per l’associazione Amici Team Down di Castellanza
Per tutto il giorno di sabato e domenica la tenuta sarà aperta per visite guidate in cantina e ai vigneti, degustazione piatti tipici e vini della Tenuta Montemagno
quando e info
SABATO E DOMENICA
Tenuta Montemagno | via Cascina Val Fossato, 9 | tel. 014163624 | www.tenutamontemagno.it

MONTIGLIO MONFERRATO (AT) 
SABATO E DOMENICA
luogo | centro storico
L’abitato, esistente già prima dell’anno 1000, è caratterizzato dalla presenza del castello, di cui si ha testimonianza dal XII secolo. Nel parco del castello si trova la Cappella di Sant’Andrea, con il più importante ciclo di affreschi trecenteschi del Piemonte. Sempre in Montiglio è possibile visitare la chiesa romanica di San Lorenzo (sec. XII).
eventi
• itinerario enogastronomico fra i piatti della cucina monferrina a cura delle Pro loco e Circoli montigliesi – sesta edizione (sabato dalle ore 19 – domenica dalle ore 12 alle 14.30) con acciughe al verde, carne cruda, gnocchi con sugo di salsiccia o ai formaggi, “rincotto” con purea di ceci, cartoccio di galletto fritto, guanciotto d’asino con polenta alla piastra, torta di nocciole, torta di mele e cioccolato
• mercatino prodotti tipici
• visite alla Pieve romanica di San Lorenzo, al castello e alla cappella di Sant’Andrea, all’Archivio storico comunale, alla Mostra fotografica “Le meridiane di Mario Tebenghi” presso MontExpo, Borgo di Rinco (chiesa di San Bartolomeo), Colcavagno (chiesa romanica e castello), Scandeluzza (pieve romanica.
• momenti di intrattenimento e spettacolo: ballo occitano sabato sera e domenica dalle ore 14.30; spettacolo di magia domenica ore 15
quando e info
dove: Centro Fieristico Montexpo (via Monviso, 22)
info, costi e prenotazione cena sabato e pranzo domenica: tel. 339 8330008
Comune di Montiglio Monferrato | tel. 0141994008 – ufficio IAT tel. 0141994006 | www.montigliom.at.it

OTTIGLIO (AL)
SABATO E DOMENICA
centro storico
Ad Ottiglio, piccolo paese dal caratteristico centro storico, merita una visita la chiesa di San Germano – eretta nel XIII secolo – e la celebre Grotta dei Saraceni, ambiente ipogeo in cui sono stati rinvenuti numerosi reperti archeologici
eventi
TerraVera: Arte, Cibo e Natura – I edizione
A cura dell’Associazione Culturale Terra & Fuoco di Ottiglio (AL): un weekend per conoscere le eccellenze del Monferrato, rivivere antiche tradizioni e riscoprire sapori dimenticati. L’evento inizierà sabato alle ore 15 con la parata inaugurale di majorettes, banda e artisti circensi e con l’apertura dei laboratori e delle altre attività a partire dalle ore 16. Dalle ore 18 la festa continua in piazza con happy hour intorno al fuoco e spettacoli artistici. Le attività riprenderanno domenica alle ore 10 con le dimostrazioni di mungitura e di caseificazione tradizionale e continueranno per tutta la giornata fino alle ore 19.
Le attività proposte includono differenti laboratori e workshop: artigianato (tra cui ceramica, legno, pietra, rame, lana), falconeria, permacultura, fitoterapia, potatura e innesto; saranno anche proposte dimostrazioni di mestieri tradizionali come il pastore, il casaro, il trifulau, l’apicoltore e il cestaio. L’evento prevede inoltre mercatini enogastronomici e di artigianato locale, mostre, visite guidate agli infernot e attività sportive (nordic walking, freeclimbing e pallapugno). All’interno dell’evento sarà possibile trovare uno spazio dedicato alle attività per i più piccoli, che include: fattoria didattica, laboratori di permacultura per bambini e di pittura d’azione, attività di gioco creativo, truccabimbi, giochi tradizionali e arte dei palloncini.
quando e info
SABATO E DOMENICA | sabato dalle dalle 15 alle 20 e domenica dalle 10 alle 19
Associazione Culturale Terra & Fuoco – associazioneterraefuoco@gmail.comwww.assoterraefuoco.it
PIEA (AT) 
SABATO E DOMENICA
Castello di Piea
La prima menzione del castello risale al 1154, quando papa Anastasio lo cita su una bolla. Tra il 1720 e il 1760 i lavori di restauro, condotti per iniziativa dei conti Filippo Felice e Carlo Maria Roero, fecero perdere all’edificio il carattere di fortezza per assumere quello del palazzo residenziale. Nel percorso della visita si possono ammirare i settecenteschi saloni affrescati, una galleria e alcune stanze che sono decorate ad opera dei fratelli Galliari e datate 1762. Si visitano poi le cantine, le fondamenta con le sue volte originali del 1153 e il “giardino all’italiana” impiantato nel 1700.
eventi
• VI edizione de “Il Narciso Incantato”: più di 40.000 bulbose in fiore nel parco secolare del maniero
• Mostra di rare porcellane Meissen Capodimonte dal sec XVI al XIX (dal 21/3 al 1°/5)
• Mostra di ritratti e cimeli di casa Savoia (dal 21/3 al 1°/5)
• Allestimento di abiti d’epoca perfettamente integrati nel decoro del castello (dal 21/3 al 1°/5)
• Mostra dell’abito originale indossato da Kate Wislet nel film Titanic (dal 21/3 al 1°/5)
• degustazione con possibilità di acquisto di prodotti locali (solo domenica)
quando e info
• Narciso Incanto e mostre temporeanee | SABATO E DOMENICA
• degustazione e acquisto prodotti locali | DOMENICA
costo solo visita esterni € 7 a persona – € 6 sconto comitive (parco fiorito, sotterranei delle scuderie e ghiacciaia)
costo visita parco più interni con guida specializzata € 9 a persona – € 8 comitive (parco fiorito, interni e mostre allestite)
Castello di Piea d’Asti | piazza Italia, 3 |tel. 0141901641 – 3926194165 – 3277055413 | www.castellodipiea.com

ROCCHETTA TANARO (AT) 
DOMENICA
Parco di Rocchetta Tanaro e Cantina Sociale Post Dal Vineventi
Domenica saranno ospiti nella suggestiva cornice del Parco di Rocchetta Tanaro produttori vinicoli e artigiani alimentari (a km ravvicinato) di Rocchetta Tanaro che presenteranno, per l’intera giornata, i loro prodotti per degustazioni e acquisti. Sempre domenica i guardiaparco saranno a disposizione dei visitatori per” raccontare” attraverso una mostra sulla biodiversità, le peculiarità floro-faunistiche e geopaleontologiche del territorio. Nel corso della giornata guideranno due escursioni attraverso i sentieri del Parco. Le visite sono previste, il mattino alle ore 11 ed il pomeriggio alle ore 15. In occasione di Golosaria, domenica apertura del “Museo del Tanaro e delle contadinerie”. Il Museo propone la ricostruzione di alcuni ambienti di vita contadina tipicamente rocchettese: in particolare si segnala la ricostruzione della scuola di ricamo “punto Bandera” , l’aula scolastica, la cucina e la raccolta di attrezzi usati in agricoltura e per la  pesca sul Tanaro nei primi decenni del 900.
info
Parco Naturale di Rocchetta Tanaro | ore 10-18 • visite guidate nel Parco | ore 11 e ore 15 | Info: tel. 348 9400697
Rocchetta Tanaro
• museo del Tanaro e delle contadinerie | piazza Italia, 1 | Info: tel. 0141 644123
Ingresso gratuito | orario apertura: 10 – 12 / 15 – 18
Aziende vitivinicole
Cantine Post dal Vin | Terre del Barbera Via Salie, 19 | tel. 0141 644143
Azienda Agricola Marchesi Incisa della Rocchetta | Via Roma, 66 | tel. 0141 644647
Cantine “Braida” | Loc. Ciappellette SP27, 9 | tel. 0141 644113
Azienda Agricola Vitivinicola Bologna&figli | Via Nicola Sardi, 35 | tel. 0141 644128
Azienda Agricola Del Balzo Rosa | Frazione Asinara, 27 | tel. 0141 644441
NB: considerato che la manifestazione si svolge esclusivamente all’aperto , in caso di maltempo verrà annullata

ROSIGNANO MONFERRATO (AL) 
SABATO E DOMENICA
Castello di Uviglie e Locanda “A casa di Babette”
Adagiato sui colli a Est di Rosignano, il castello di Uviglie fu costruito tra il 1239 e il 1271 dalla famiglia dei Paucaparte. È il 1879 quando subentra il Conte Cacherano di Bricherasio, socio fondatore della Fiat. Dal 1992 la Tenuta del Castello diventa sede di coltivazione viticola, che prosegue ancora oggi, con la produzione di ottimi vini.
eventi
Seconda edizione di Perlage sans frontières organizzata da La Cuvée alla Locanda Champagnerie “A casa di Babette” di Rosignano Monferrato e nel vicino castello di Uviglie. Il castello, come lo scorso anno, ospiterà produttori di Metodo Classico provenienti da varie zone d’Italia e produttori di Champagne, mentre presso “A casa di Babette” si potranno assaporare ricette monferrine abbinate alle bollicine “sans frontières”.
PROGRAMMA
• assaggi e degustazioni presso il castello di Uviglie (sabato dalle ore 15 alle ore 19 – domenica dalle ore 10.30 alle ore 19)
• sabato a cena e domenica a pranzo a “A casa di Babette” con carta dei vini dedicata
• “Champagne letterario” – Conversazione con Roberto Maestri sui legami fra la Francia e il Monferrato, patrimonio Unesco con Langhe e Roero dal 2014 (Castello di Uviglie | sabato – ore 17.30)
quando e info
Locanda Champagnerie “A casa di Babette” | regione Valle Ghenza – via Isola, 2 | tel. 0142489705 – 3357406654 |www.acasadibabette.itinfo@acasadibabette.it
Castello di Uviglie | località Castello di Uviglie, 73 | www.castellodiuviglie.com

SERRALUNGA DI CREA (AL) 
DOMENICA
Sacro Monte di Crea
eventi
• esposizione lavori e letture dei bambini della Biblioteca Cesare Pavese, memorie e testimonianze su “100 anni fa: la Prima Guerra Mondiale” presso l’Oratorio San Sebastiano (ore 9.30)
• Santa Messa (ore 11.15)
• del Gusto in Piazza: “pranziamo assaporando la tranquillità, i panorami lo stare insieme”. Spaghettata, muletta, dolce e buon vino… (piazza | ore 13)
• delle Tradizioni Sportive “Il Tambass giochiamolo in piazza” (ore 15)
All’interno del “Ristorante di Crea” continua il successo della prima enoteca esclusivamente dedicata al Grignolino, con degustazioni delle 60 aziende rappresentate (da sabato pomeriggio a domenica) a euro 10 (info@ristorantedicrea.it)
info
Santuario di Crea – tel. 0142940109 | piazza Municipio, 6 – tel.0142940101 | www.comune.serralungadicrea.al.it

VIARIGI (AT) 
DOMENICA
torre di Viarigi
Il simbolo di Viarigi è la sua torre medievale a pianta quadrata, detta la Torre dei Segnali. Innalzata nel XIV secolo, riconosciuta come monumento nel 1908, è testimonianza del ruolo importante rivestito da Viarigi come luogo di avvistamento a protezione del territorio. L’altezza della torre è imponente (26,5 metri) e la sua storia è legata alle vicende dell’intera comunità, ma anche all’alternarsi in passato di proprietà private e pubbliche.
eventi
• inaugurazione della stagione di apertura della Torre dei Segnali (orari: ore 10 – 12 e 14.30 – 18)
• mostra di arte conteporanea “Il lavoro, la terra e i suoi frutti
• letture poetiche del Teatro Tascabile (ore 16)
• spettacolo del Centro Ippico La Margherita di Viarigi
• degustazione prodotti locali nel prato sottostante la Torre
quando e info
DOMENICA | info: www.comune.viarigi.at.it | info@comune.viarigi.at.it | tel. 0141 611050

VIGNALE MONFERRATO (AL)
DOMENICA
centro storico
Situato in posizione splendida su uno dei colli più alti del Monferrato, Vignale si trova al culmine del triangolo tra Asti, Casale e Alessandria. Centro fiorente già nel Medioevo, oggi presenta tracce del suo passato nel centro storico dominato da una torre medioevale e da Palazzo Callori, bella dimora signorile del XV secolo, oggi in fase finale di restauro. Degli edifici storico-culturali e religiosi meritano una visita la chiesa di San Bartolomeo costruita tra il ‘700-‘800, all’interno della quale si conservano affreschi di Luigi Morgari e un crocifisso del XVI secolo.
eventi
• nella piazza principale, dalle 10,30 alla presenza di Paolo Massobrio, la seconda edizione del riconoscimento all’amico del Grignolino che sarà conferito a Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte. A seguire, inaugurazione degli Infernot pubblici e anteprima del Festival della Danza.
• durante tutta la giornata e fino alle 19 grande festa con “Gli amici delle De.Co. – Raduno in piazza De.Co.” con banchetti di vendita e degustazione dei prodotti De.Co. e non solo.
quando e info
Comune di Vignale Monferrato | piazza del Popolo, 7 | tel. 0142933001 – 0142933651 |www.comune.vignalemonferrato.al.it

VILLAMIROGLIO (AL) 
DOMENICA
centro storico
Villamiroglio sorge sul versante di un’amena collina che degrada verso la pianura Padana. L’abitato, che conserva ancora i lineamenti rustici delle strutture agricole del basso Monferrato, è dominato dalla chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Filippo e Michele, edificata nel 1764. Tra gli edifici significativi di Villamiroglio, vi è l’antica chiesa di San Michele, accanto al cimitero, quella di Santa Liberata, posta all’esterno del centro abitato e la chiesa votiva di San Rocco, situata in mezzo ai boschi, nella collina opposta al paese. Nella frazione di Vallegioliti sono da segnalare la parrocchia di Santo Stefano (1819) e la chiesa di San Filippo posta sull’altura di Mezzalfenga.
eventi
Nel pomeriggio dI domenica sarà celebrata la De.Co. sui piselli, una coltura particolarmente apprezzata tra gli anni Cinquanta e Sessanta proprio per la loro adattabilità ai terreni scoscesi e poi lentamente abbandonata. Oggi però i piselli sono tornati protagonisti di una festa a loro dedicata e, dal 2015, riconosciuti ufficialmente De.Co. dall’amministrazione comunale. La celebrazione per il riconoscimento avverrà domenica nel pomeriggio con una degustazione in piazza, l’abbinamento con i vini dei produttori locali e un concerto musicale.
quando e info
Comune di Villamiroglio | piazza San Vito, 1 | www.comune.villamiroglio.al.it

PARCO FLUVIALE DEL PO E DELL’ORBA #outdoor #cultura SABATO E DOMENICA
Parco Fluviale del Po e dell’Orba
L’Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino e del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino insiste su un territorio di circa 20.000 ettari. Esso prende origine dalla Riserva naturale della Garzaia di Valenza, prima area protetta piemontese istituita lungo il Po nel 1979. Ad esso sono affidate in gestione 10 Riserve naturali, cui si è aggiunto il Parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino. Ai loro confini sono state delimitate vaste Aree contigue, per garantire la tutela ambientale e il raccordo col territorio circostante. L’Ente-Parco svolge un importante lavoro di raccordo territoriale e di valorizzazione dei patrimoni locali.
eventi
• itinerari liberi in definizione
• mostra fotografica a cura di Ilario Zuccolo, fotografo naturalista, allestita presso la sede del Parco di Casale Monferrato (viale lungo Po Gramsci, 10) | sabato e domenica
DOMENICA
apertura del Centro di Interpretazione del Paesaggio del Po con visite guidate – Palazzo Mossi via Marconi, Frassineto Po (Al). Nei locali dell’antico edificio di Palazzo Mossi si trova il “Centro di Interpretazione del Paesaggio del Po”, un allestimento che racconta il territorio nell’evoluzione storica, sia dal punto di vista naturalistico sia da quello antropico, attraverso diorami, grandi scenografie, filmati e pannelli. Il filo conduttore è quello dell’acqua: dall’antico mare che occupava la pianura padana, ai canali che si diffondono in tutta l’area consentendo la coltivazione del riso, al fiume come elemento divino-mitologico
Viaggio sul Po, escursione naturalistico con easy rafting
L’Escursione guidata inizia a Frassineto Po dove il fiume si fa più ampio e lo sguardo si perde tra le grandi isole e ghiareti illuminati dal riverbero dell’acqua. Ci si imbarcherà sui gommoni e guidati dalle Guide ASD Rafting Aventure base di Coniolo, si discenderà, pagaiando, il tratto del fiume più spettacolare del Parco, dove il Sesia incontra il Po. Sono previste due partenze: ore 9 e ore 15. Escursione a pagamento con prenotazione obbligatoria.
quando e info
• Parco fluviale del Po e dell’Orba | Uffici Amministrativi – piazza Giovanni XXIII, 6 – Valenza (AL) | tel. 0131927555 •uffici.amministrativi@parcodelpo-vcal.it
Settore Fruizione e Didattica – Centro Visite Casina Belvedere | Ex S.S. 494 km 70 – Frascarolo (PV) | tel. 038484676
centro.visita@parcodelpo-vcal.itwww.parcodelpo-vcal.itwww.popiemonte.eu
• informazioni mostra fotografica | SABATO E DOMENICA | tel. 038484676 – centro.visita@parcodelpo-vcal.it
• visite guidate a Frassineto Po | DOMENICA – Palazzo Mossi via Marconi | ore 10.30 – 15 – 16.30 (tel. 038484676 -centro.visita@parcodelpo-vcal.it)
• escursione naturalistico con easy rafting | DOMENICA alle ore 9 e ore 15. Escursione a pagamento con prenotazione obbligatoria | tel. 038484676 – 3470866051 | centro.visita@parcodelpo-vcal.itpo@raftingaventure.com

Nessun commento:

Posta un commento