8/05/2014

Vendemmia in Via Montenapoleone dal 9 al 12 Ottobre Milano

la vendemmia in via monte Napoleone 2014

Vendemmia in Via Monte Napoleone

Dal 9 al 12 Ottobre


Una settimana con 82 tra le cantine vinicole più prestigiose, ospiti delle boutique di via Montenapoleone, via Sant'Andrea e via Verri a Milano, celebre Quadrilatero del lusso: è la quinta edizione de La Vendemmia, che si terrà dal 9 al 12 ottobre.

La serata inaugurale fissata per giovedì 9 ottobre, sarà riservata ai possessori del "Vip Pass". Da venerdì a domenica ognuna delle 82 boutique coinvolte (in crescita rispetto a un anno fa) aprirà al pubblico le proprie porte e offrirà degustazioni, oltre a servizi speciali.

«La Vendemmia è sì un evento lifestyle a 360° - ha dichiarato alla conferenza stampa di presentazione Guglielmo Miani, presidente dell'Associazione via Monte Napoleone - che quest'anno si apre ancora di più alla città, coinvolgendo i migliori vini, i brand del lusso, numerosi ristoranti, alberghi e anche musei. Un' esperienza fruibile a tutti, un format vincente destinato ad ampliarsi l'anno prossimo nel fitto calendario del 'fuori Expo', che noi dell'associazione stiamo preparando per Milano».

Intanto il programma della Vendemmia 2014 si è ulteriormente ampliato: oltre alle consuete degustazioni in boutique (Ca' del Bosco sarà da Valentino e e Borsalino e Tom Ford, Dior, Chanel e Vuitton rispettano la tradizione con Ruinart e Chateau Canon, da Dsquared2 sfila Castello della Regione), quest'anno ci sarà anche una raccolta fondi, sostenuta insieme al Comitato Grandi Cru d'Italia, a favore dell'associazione Dynamo Camp Onlus, grazie a un'asta di vini.

La presentazione del programma de La Vendemmia è stata anche l'occasione per Miani per annunciare che dall'anno prossimo sarà lanciato un portale esclusivo della via Montemapoleone.

«Con Accenture - ha detto Miani - stiamo creando un sito con l'obiettivo primario di fidelizzare il cliente, più che di vendergli online un prodotto. Vogliamo farlo tornare più volte su Milano, far sì che si rechi nei negozi fisici e desideri tornare in città, per tutto ciò che essa rappresenta anche dal punto di vista artistico e culturale».

Nessun commento:

Posta un commento