10/30/2016

Pizzocchero d’Oro e Sapori d’Autunno: 12 weekend enogastronomici in Valtellina

 Pizzocchero d’Oro e Sapori d’Autunno a Teglio 2016Pizzocchero d’Oro e Sapori d’Autunno a Teglio

Da settembre a novembre la gastronomia è di scena in Valtellina
12 weekend e 24 giorni di storia, arte, cultura, natura e buon cibo

Teglio rinnova gli appuntamenti autunnali con il gusto della cucina valtellinese. Dal 3 settembre tradizione e innovazione si fonderanno in provincia di Sondrio per dare vita a tre mesi e 12 imperdibili weekend enogastronomici per palati sopraffini, nei quali 11 ristoranti, oltre a presentare i pizzoccheri* secondo l’antica ricetta originale codificata dall’Accademia del Pizzocchero di Teglio, proporranno i piatti della tradizione valtellinese, nelle vesti più sfiziose.
Nella stagione dei raccolti e della vendemmia si potranno riscoprire antichi sapori grazie alle abili mani degli chef tellini che proporranno antiche ricette che esalteranno i profumi sani e genuini di una volta.

Sciatt valtellinesiUna certezza. Quelle del “Pizzocchero d’Oro e Sapori d’Autunno” saranno giornate all'insegna del gusto: oltre ai pizzoccheri le tavole saranno imbandite da sciatt**, gustosi salumi come bresaole di manzo, cervo e cavallo, polenta taragna, manfrigole di grano saraceno, funghi, selvaggina e formaggi come Bitto DOP e Casera DOP, pane di segale e dolci casalinghi come la bisciola. Il tutto accompagnato dai grandi vini DOCG di Valtellina: Valgella, Inferno, Sassella Grumello, Maroggia e Sforzato.

Le date:
  •  il Pizzocchero d'Oro: 3-4, 10-11, 17-18, 24-25 settembre;
  • weekend dei funghi; 1-2, 8-9 ottobre;
  • weekend della cacciagione: 15-16, 22-23, 29-30 ottobre;
  • weekend dei sapori autunnali: 5-6, 12-13, 19-20 novembre.

Durante queste giornate in tutti i ristoranti aderenti sarà possibile degustare menù a tema nei quali il piatto principe sarà, come di consueto, il pizzocchero, ma ogni locale potrà personalizzare i menù, per cui si consiglia la prenotazione diretta.

Teglio è ricca di storia, arte, cultura e nel corso della manifestazione gli ospiti potranno scoprire gli angoli nascosti del paese, visitare le chiese, i palazzi storici e la torre medioevale dalla quale lo sguardo spazia su tutta la valle, camminare tra le bancarelle di prodotti artigianali. Senza dimenticare che nei negozi e nelle botteghe telline gli ospiti potranno fare scorta di eccellenze alimentari e artigianali locali.

Le strutture ricettive telline propongono per l’occasione esclusivi soggiorni enogastronomici, storici e naturalistici che uniscono sapori, vino, benessere e avventura, legati a Teglio, ma anche a tutto il territorio della provincia di Sondrio e della vicina Svizzera (www.saporidautunnoteglio.it).

*Pizzoccheri: tagliatelle preparate con farina di grano saraceno, con l’aggiunta di un pizzico di farina bianca e acqua, cotte con patate e verze e condite con formaggio semigrasso, abbondante burro in cui viene dorato uno spicchio di aglio.

**Sciatt: bignè di farina di grano saraceno con all’interno del formaggio, fritti nell’olio.

Teglio, capitale storica e gastronomica della Valtellina, è adagiata su un ampio terrazzo soleggiato del versante retico a 900 m. In antichità fu il borgo più importante della valle alla quale diede il nome. Grazie al clima dolce e asciutto, alla pace, alle bellezze naturali e alle testimonianze di un vivo passato è luogo ideale di vacanza per qualsiasi età e stagione, apprezzando i suoi piatti più caratteristici a base di farina di grano saraceno, quali i celebri pizzoccheri dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio.



Per ulteriori informazioni
Tel. +39 0342 782000
iatteglio@valtellinaturismo.it
www.saporidautunnoteglio.it
www.facebook.com/teglioturismo

Nessun commento:

Posta un commento