lunedì 24 aprile 2017

Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc 26-27-28-29 maggio Polpenazze (Bs)

 Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc 26-27-28-29 maggio Polpenazze (Bs)

Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc

26-27-28-29 maggio

Polpenazze (Bs)

La Fiera del Vino di Polpenazze del Garda (Bs) taglia il traguardo dell’edizione numero 68 nell’ultimo weekend di maggio: un brindisi all’estate in arrivo con i vini della riviera bresciana del lago di Garda, abbinati alle ricette ed ai prodotti tipici del territorio.

Si rinnova come ogni anno l’appuntamento enogastronomico che da oltre mezzo secolo apre le porte alla stagione estiva sul lago di Garda: la Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc di Polpenazze del Garda è pronta a riaprire i battenti tagliando il traguardo della 68esima edizione. L’appuntamento è fissato tra il 26 ed il 29 maggio 2017 per quattro giorni di grande festa popolare all’insegna dei vini, dei sapori, delle tradizioni rurali della riviera bresciana del lago di Garda: ingredienti immancabili di una rassegna che dal lontano 1947 si conferma fedele al suo ruolo originario di “vetrina” promozionale del territorio e delle sue produzioni agricole, raccogliendo un successo sempre crescente come testimonia il boom di visitatori registrato nel 2016.



Al centro del programma c’è come sempre il concorso enologico nazionale istituito nel 2006 dal Ministero per le Politiche Agricole per la Doc Garda Classico, ed aperto in seguito anche alla nuova Doc Valtènesi. Sono 84 quest’anno le etichette iscritte alla competizione suddivise nelle varie tipologie: ben 47 quelle cui le commissioni di assaggio hanno assegnato la qualifica di Vino Eccellente, corrispondente ad un punteggio di almeno 85/100. Da ricordare che i Chiaretti premiati proseguiranno il loro cammino per una seconda degustazione nella quale verrà scelto il vincitore del Trofeo Pompeo Molmenti, che verrà attribuito nell’ambito di Italia in Rosa a Moniga del Garda dal 2 al 4 giugno. Allo stesso modo i rossi a prevalente base Groppello che hanno ottenuto l’eccellenza a Polpenazze potranno in seguito partecipare al concorso della Fiera di Puegnago, in programma a fine agosto. Da ricordare che saranno anche assegnati dei premi speciali al miglior Valtènesi e Valtènesi Chiaretto, voluti dall’amministrazione comunale, ed ai migliori Garda Classico Doc Rosso e Rosso Superiore, stituiti con il contributo della Banca di Credito Cooperativo del Garda, che anche in questo modo punta a confermare la sua identità di istituto di credito particolarmente vicino al territorio..

I vini vincitori verranno come sempre premiati nella consueta cerimonia ufficiale prevista per la mattinata di domenica 28 alle 11.15. Ad ospitare la fiera saranno come sempre le vie e le piazze del borgo medievale di Polpenazze, da dove si può ammirare uni dei panorami più affascinanti sulla Valtènesi e sul Lago di Garda: ben 24 le cantine partecipanti (contro le 22 dello scorso anno) per un totale di oltre 100 etichette in degustazione. Come sempre l’ingresso nell’area espositiva è gratuito, ma i visitatori che vorranno degustare i vini dovranno acquistare all’ingresso sacca e bicchiere a 5 euro, cui andrà aggiunta la cifra di 1,50 euro per ogni degustazione effettuata. Tra le varie aree della rassegna si distingue il Borgo Bio, l’angolo dedicato alle aziende che praticano l’agricoltura biologica, mentre alla tradizione Corte degli Assaggi, sarà possibile effettuare degustazioni guidate e comparate di tutti i vini premiati al concorso abbinati ad una selezione di prodotti tipici del territorio a km zero. Non potrà infine mancare l’ormai famoso spiedo gardesano di Polpenazze, che verrà servito nella Dispensa del Gusto insieme ad altri piatti tipici dlla zona. In programma anche il consueto Palio del Salame dedicato ai norcini locali e degustazioni guidate di olio extravergine Garda Dop a cura dell’Aipol, Numerosi momenti culturali e di intrattenimento completano il programma, fino al gran finale con spettacolo pirotecnico nella serata di lunedì 29.

Nessun commento:

Posta un commento