lunedì 27 marzo 2017

Il Buono in Tavola 25 aprile Milano

Il Buono in Tavola

25 aprile

Milano

Filiera completa, sostenibilità, biodiversità e solo prodotti di stagione: torna anche in occasione della Festa della Liberazione il prossimo 25 Aprile all’ombra della Basilica di Sant’Eustorgio Il Buono in Tavola, farmers’ market che ogni martedì porta sulle tavole dei milanesi la qualità e l’eccellenza enogastronomica lombarda a chilometro vero nella magnifica cornice di piazza Sant’Eustorgio. Aziende agricole bio, naturali e tradizionali provenienti da tutta la Lombardia e presenti in questa vetrina della dieta mediterranea, innegabilmente tra le più sane del mondo per varietà di nutrienti. Tutti i martedì dalle 09,30 alle 18.30 nella piazza antistante la Basilica sarà possibile degustare ed acquistare tutto il meglio della produzione lombarda, dall’antipasto al dolce: riso bio e farina, polli; carne chianina direttamente da un allevatore lombardo che da 30 anni alleva questa razza; formaggi caprini e vaccini, salumi diversi; verdura di stagione, vino naturale, confetture, miele e derivati, succhi di frutta, frutta fresca che cresce in Lombardia e nelle province delle regioni confinanti.


Tra i banchi de Il Buono in Tavola formaggi con caglio vegetale di origine funginea con la certificazione di qualità kosher. La lavorazione del latte è a crudo al fine di mantenere inalterate le caratteristiche originali del latte che nel processo di pastorizzazione vengono perse. E poi arrosti già pronti che non aspettano altro che essere messi in forno, il Latte Onesto delle Fattorie Padane e per la sezione vini, da Bosnasco (Pavia) Bonarda, Croatina, Barbera, Notte di San Lorenzo tutti rigorosamente biologici: tra le particolarità l’etichetta Montecalò, Croatina in purezza da vigne ultracentenarie. Tra i banchi all’ombra di Sant’Eustorgio anche cosmetici e prodotti per l’igiene personale a base di latte d’asina. Il latte d’asina, infatti contribuisce a idratare, nutrire e lenire qualsiasi tipo di pelle anche con tendenze allergiche.

Il pubblico avrà la possibilità di assaggiare la genuinità dei prodotti e conoscere le storie dei produttori e delle loro eccellenze.

Un mercatino che, oltre alla vendita diretta dei prodotti agricoli dal produttore al consumatore, prevede uno spazio dedicato al volontariato e alle associazioni senza scopo di lucro: un’area a costo 0 nella quale le associazioni coinvolte potranno promuovere i loro progetti.

Una realtà indipendente, quella de Il Buono in Tavola, costituita solo da produttori delle realtà agricole lombarde. L’iniziativa ha preso il via a primavera 2015 grazie ad un bando del Comune di Milano che ha voluto dare spazio all’agricoltura regionale ed alla sua produzione d’eccellenza.

Nessun commento:

Posta un commento