3/07/2016

Tra cibi e leggende allo Speck Stube di Valeggio 8 Aprile Valeggio sul Mincio (VR)



Tra cibi e leggende allo Speck Stube di Valeggio

8 Aprile

Valeggio sul Mincio (VR)

Venerdì 8 aprile dalle 20,00 presso lo Speck Stube di Valeggio sul Mincio si terrà una serata enogastronomica e letteraria con Simona Cremonini: l'autrice presenterà "La leggenda vien mangiando", il suo libro in cui sono raccolte oltre 180 leggende e altre storie su come sono nati cibi e vini della tradizione italiana e non solo.

L'evento sarà accompagnato da una cena-degustazione (prezzo 18 euro) in cui si alterneranno alcune pietanze e bevande con la rispettiva leggenda raccontata sul momento: aperitivo con calice di prosecco, bretzel con speck igp, canederli di speck al burro, tortellini di Valeggio con Lugana.

“La leggenda vien mangiando”, ed. PresentArtsì, è un percorso tra oltre 180 intrecci narrativi e aneddoti che spiegano come viene narrata la nascita di un cibo, di un vino, di una ricetta, dalla tradizione italiana o estera, in un viaggio/menu sviluppato lungo l’Italia e oltre e che non salta nemmeno una portata: le leggende si collocano infatti dai primi alle zuppe, dai risotti alle carni, dagli affettati alle verdure, dai condimenti alla frutta, fino ai dolci, alle bevande, ai vini. Un percorso tra alimentazione e gusto, ma soprattutto tra fantasia e folklore, che si conclude con due lunghe sezioni sui proverbi legati ai cibi e sulle superstizioni e tradizioni più stravaganti che li riguardano. Le leggende raccolte sono legate all’intero territorio nazionale, ma non solo.

Ma in cosa consistono queste leggende? Sono storie che, come recita la quarta di copertina, "nascono per esaltarne gusto e prestigio, per glorificarne l’inventore, oppure più semplicemente per manifestare la meraviglia che certi sapori, odori, colori e certe ricette sono in grado di suscitare in noi e sulle nostre tavole, come se quella sensazione fosse indispensabile “spiegarla”.

Per prenotazioni e info sulla serata: 045-7951713 - www.speckstubevaleggio.it

Nessun commento:

Posta un commento