11/09/2015

Fiera del Cappone di Morozzo 13 dicembre Morozzo (CN)

Fiera del Cappone di Morozzo

13 dicembre

Morozzo (CN)

Le origini della Fiera del Cappone di Morozzo 2015 risalgono al periodo del passaggio in Italia di Napoleone, quando i mezzadri portavano in dono per Natale una coppia di capponi ai proprietari dei terreni da loro coltivati.
Durante la fiera inoltre potrete degustarlo bollito, con salsa verde piemontese, ripieno o nel pasticcio e per i più viziosi gustarne le parti meno conosciute ma più apprezzate, il tutto accompagnato dai tajarin, la pasta tipica della zona, rigorosamente stesa a mano.
La moderna Fiera del Cappone, appuntamento imperdibile di dicembre, offre la possibilità di acquistare i capponi, tra i migliori del mondo, che andranno ad arricchire le tavole imbandite per il Natale.

 Cappone di Morozzo

 Il “Cappone di Morozzo” è un galletto castrato chirurgicamente prima che abbia raggiunto la maturità sessuale e macellato ad un’età di almeno 220 giorni; dopo la capponatura deve essere ingrassato per un periodo di almeno 77 giorni. La razza utilizzata per la produzione del tradizionale “Cappone di Morozzo” è la nostrana biotipo scuro di Cuneo. Le caratteristiche morfologiche del “Cappone di Morozzo”sono il piumaggio lucente e variopinto, sinonimo di buona salute, testa piccola di colore giallo arancione, pelle di colore giallo indice di un congruo ingrassamento ed un peso variabile tra i 2 e 3 Kg.

Dal 1999 il “Cappone di Morozzo” è stato dichiarato primo Presidio di Slow Food che, con questa iniziativa, ha inteso salvare e promuovere un prodotto agroalimentare qualitativamente eccellente e sostenere la piccola economia di un paese che da sempre lega il suo nome a questo animale ed alla fiera invernale. 

Nessun commento:

Posta un commento