8/17/2015

Il "Mercato Internazionale" dal 10 al 12 Ottobre Cesano Maderno (MB)

Il "Mercato Internazionale" dal 10 al 12 Ottobre Cesano Maderno (MB)

Il "Mercato Internazionale"

dal 10 al 12 Ottobre

Cesano Maderno (MB)


Nel secondo week end di ottobre ritorna il tradizionale appuntamento con "Mercato Internazionale" nelle vie del centro di Cesano: l'ormai classica kermesse che fa della Città - durante i tre giorni di permanenza - un miscuglio di idiomi, sapori, colori e gusti che ne fanno un imperdibile punto di richiamo per l'intera area territoriale.
Il quadrilatero delle vie attorno a parco Arese ed alla sede municipale sarà come di consueto invaso dal folklore degli stand espositivi e dai profumi dei ristoratori, che metteranno a dura prova sia la capacità di resistenza dei buon gustai che quella di coloro che trovano solo in questa occasione quel particolare prodotto di cui fare scorta.
L'area interessata riguarderà piazza Arese, i parcheggi comunali e via Cozzi, via Cerati, piazza della Pace, vicolo Mario Lucchini e via Milano (nel tratto da via Cerati a via Garibaldi, compresa l'area parcheggio adiacente parco Arese e via Sant'Ambrogio).

Oltre 100 espositori per l'11° anno consecutivo saranno presenti a Cesano - Organizzato da FIVA Confcommercio in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e con l'Unione Confcommercio - Associazione territoriale di Seveso, il Mercato Internazionale è promosso dall'Unione Europea del Commercio Ambulante (UECA).
Realizzato da anni con successo in importanti città europee, il Mercato Internazionale cesanese celebra quest'anno l'undicesima presenza in Città. La prima edizione fu infatti nel 2004, e il suo successo - sin da allora - fu immediato.
Una proposta collaudata ma sempre nuova - La manifestazione anche quest'anno vedrà la partecipazione di diverse delegazioni provenienti da paesi sia europei che extraeuropei, oltre naturalmente a quella delle regioni italiane che proporranno la  varietà di prodotti tipici delle rispettive aree di provenienza. Nelle passate edizioni sono state registrate presenze giornaliere che hanno superato le 10.000 unità, l'obiettivo di quest'anno è quello di bissarne il successo grazie alla riproposizione degli espositori ormai classici e collaudati, con l'aggiunta sempre di qualche new-entry.
La novità di quest'anno, che non si esclude possa riguardare la presenza di nuovi paesi - anche se il condizionale è d'obbligo, in quanto solo in fase di conferma sarà possibile fare una cernita puntuale dei partecipanti - risiederà nella proposta di prodotti sempre diversi.
Il vero punto di forza del Mercato Internazionale, e in questo sta la sua costante ascesa a livello di gradimento, rimane comunque la capacità di proporre ogni volta qualcosa di diverso, magari qualche 'chicca' da scovare tra i banchi degli espositori, in grado di stupire anche gli avventori più affezionati.

I numeri dell'edizione 2015 - Il numero degli espositori, che come detto oltrepasserà il centinaio, dovrebbe assestarsi - quanto a luogo di provenienza - attorno al 60% per quanto concerne l'Europa (Austria, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Spagna, Svezia, Norvegia, Finlandia e Irlanda); al 10% per i paesi extraeuropei (Egitto, Marocco, Bangladesh, Perù, Senegal ed Ecuardor), ed infine al 30% per quanto riguarda l'Italia. Nello specifico, sono annunciati espositori da Toscana, Puglia, Marche, Emilia Romagna, Piemonte, Abruzzo, Umbria, Calabria, Basilicata, Sicilia, Lombardia, Trentino Alto Adige, Sud Tirolo.

Parcheggi e viabilità - Considerato il notevole afflusso di visitatori, l'Amministrazione Comunale ha predisposto un piano di parcheggi ad hoc - segnalati lungo le principali vie d'accesso al centro Città - e riferiti agli stalli di  piazza Duca d'Aosta, XXV Aprile,  largo D'Immè (accanto all'accesso parco da via Garibaldi), piazza Procaccini, via Barbarossa e via Monteverdi -.
Come di consueto, sarà però indispensabile la collaborazione della cittadinanza: sia di quella direttamente coinvolta in quanto residente nell'area di chiusura del traffico veicolare e nelle zone limitrofe, che di quella più distante che viene invitata - per quanto possibile - ad accedere all'area del Mercato Internazionale a piedi o in bicicletta.
Un appello in questo senso viene rivolto dall'assessore alle Politiche Giovanili, Comunicazione ed Eventi Gabriele Capedri - diretto in particolare ai residenti delle aree interessate alla manifestazione -, col quale si chiede la consueta collaborazione per agevolare la riuscita dell'evento.

Il Mercato Internazionale: occasione per ravvivare lo spirito europeista e la valenza commerciale di Cesano - "Il mercato internazionale è l'occasione più tradizionale per ravvivare lo spirito europeista e internazionale della cittadinanza - ha dichiarato il sindaco Gigi Ponti -, oltre che per favorire gli interscambi tra gli operatori cesanesi e i colleghi delle nazioni vicine, dando la possibilità ai cittadini di Cesano Maderno e agli altri visitatori, di acquistare prodotti, alimentari e non, provenienti dalle regioni d'Italia e dal resto del mondo.
Il Mercato rappresenta inoltre un ennesimo veicolo promozionale per Cesano Maderno e per le sue valenze, che potranno essere visitate unitamente agli stand da coloro che affolleranno le vie della Città".

Nessun commento:

Posta un commento