8/17/2015

7 + 7, Peinture - Scrittura - Sculture 11 Ottobre Ziano Piacentino (PC)

7 + 7, Peinture - Scrittura - Sculture

11 Ottobre

Ziano Piacentino



La mostra 7 + 7 Peinture Scrittura Sculpture che si tiene dall' 11 ottobre 2015 al 10 gennaio 2016 presso la Cantina Torre Fornello, situata nei colli piacentini, si inserisce nella programmazione culturale “Fermenti naturali” nell’ambito del progetto “La Vigna delle Arti” promosso dall’Azienda Torre Fornello ed è organizzata in collaborazione con due associazioni culturali di Piacenza, LDA Laboratorio delle Arti e Acif Piacenza Associazione Culturale Italo Francese.
L'iniziativa nasce come proseguimento della rassegna Poesia visiva e dintorni, un insieme di eventi tenuti presso il Collegio Cairoli di Pavia nella primavera del 2015, curata da Gabriele Albanesi e dall'Università di Pavia,con l'intento di commemorare il professor Marco Fraccaro (1926-2008) che fu promotore della galleria del Collegio con interesse particolare per la poesia visiva.
7 + 7 Peinture Scrittura Sculpture supera tuttavia l'ambito vero e proprio della poesia visiva per presentare opere di artisti contemporanei, sette francesi e sette italiani di fama internazionale, uniti dal carattere di costante ricerca che impegna il loro lavoro. La scelta delle opere in mostra si è articolata intorno alla rete di relazioni artistiche stabilita da più di cinquant'anni da Marcel Alocco a Nizza e William Xerra a Piacenza. Amici da tempo, i due artisti si erano infatti incontrati per la prima volta nell'estate del 1967 a Fiumalbo, sull' Appennino emiliano in occasione della mostra collettiva Parole sui muri, evento entrato ormai nella storia dell'arte contemporanea e al quale parteciparono artisti venuti da tutto il mondo. Per la mostra nella prestigiosa cornice di Torre Fornello, Alocco e
Xerra sono riusciti a proporre una scelta veramente significativa di opere francesi ed italiane che vanno dagli anni 60 del secolo scorso ad oggi.

Gli artisti rappresentati sono:
per la Francia:
Marcel Alocco, Ben, Michèle Brondello, Max Charvolen, Jean-François Dubreuil, Gérard Duchêne, Martin Miguel;

per l'Italia:
Nanni Balestrini, Sandro De Alexandris, Giuliano Della Casa, Arrigo Lora Totino, Gian Emilio Simonetti, Fausta Squatriti, William Xerra.

Al di là del suo carattere franco-italiano sottolineato dal titolo, 7 + 7 Peinture-Scrittura-Sculpure intende soprattutto rendere conto della grande varietà degli approcci estetici e del loro evolvere negli anni da parte di artisti cresciuti nel contesto neo avanguardista degli anni sessanta. La poesia allora, come scriveva Robert Filliou, fece irruzione nel campo delle arti visive; nello stesso tempo ci fu una ricerca diffusa sulla materialità dei supporti estetici e nasceva una semiotica generale che estendeva il concetto di testo a tutti i campi delle belle arti; molteplici mesi di maggio nel mondo ricordarono a tutti le dimensioni sociali e politiche della comunicazione artistica.
Le opere degli artisti proposti alla mostra di Torre Fornello testimoniano, a vari titoli, l'eredità culturale di questi anni fondamentali.

Nessun commento:

Posta un commento