7/21/2015

Riso Buono per Cittaslow ,alla scoperta del riso nero per salvaguardare l'identità ed il patrimonio locale

RISO BUONO PER CITTASLOW INTERNATIONAL

Alla scoperta del riso nero
per salvaguardare l'identità ed il patrimonio locale


Dallo scorso lunedì 20 luglio fino a venerdì 31 luglio, Riso Buono è protagonista del progetto Cittaslow International coordinato all'interno di Expo presso il padiglione S1 Kip School – Fao – Onu.
Un'esposizione di 54 progetti con un obiettivo comune, “salvaguardare le identità e i patrimoni locali, difendere la biodiversità e l’ambiente naturale, promuovere forme di cittadinanza attiva e di responsabilità sociale condivisa”, come afferma Stefano Pisani, Presidente di Cittaslow International. Cittaslow International vuole inoltre diffondere i concetti di sviluppo sostenibile, giustizia sociale, alleanza con le future generazioni e buon vivere.

Progetti che si concretizzano in 20 Cittaslow. Tra queste c'è anche Casalbeltrame (NO), la terra dei risi neri, che il 28 ed il 29 luglio apre le porte del paese alla scoperta dei risi neri italiani usati come functional food. Un viaggio intorno alla coltivazione ed alla lavorazione del riso nero, tra cui l'Artemide di Riso Buono, una varietà che deriva dall’incrocio tra il riso Venere (a granello medio e pericarpo nero) ed un riso di tipo Indica (a granello lungo e stretto e pericarpo bianco). Un riso integrale dall'aroma intenso e gradevole e dalla forma allungata, con un alto contenuto di ferro e silicio.

Non mancheranno degustazioni guidate ed interessanti attività alla scoperta del riso nero.

Nessun commento:

Posta un commento