3/23/2015

La Finale di S.Pellegrino Young Chef il 26 Giugno Milano #SPYoungChef

Il countdown è iniziato: mancano poche ore alla finale di S. Pellegrino Young Chef 2015.
Chi sarà il cuoco emergente mondiale tra quelli selezionati da ALMA La Scuola Internazionale di Cucina Italiana?


La grande sfida finale tra i venti Chef provenienti da ogni angolo del mondo si terrà a Expo il 26 giugno in collaborazione con Vogue Italia davanti ad una giuria di 7 celebri Chef internazionali


Il 26 giugno Milano, la città di Expo 2015, ospiterà i venti giovani cuochi under trenta provenienti da tutto il mondo che mostreranno il loro talento e la loro creatività per guadagnare il titolo di S. Pellegrino Young Chef 2015.
Per vincere l’ambito premio gli Chef presenteranno i loro piatti davanti ad una giuria straordinaria formata da sette famosi Chef internazionali: Massimo Bottura, Gastón Acurio, Yannick Alléno, Margot Janse, Yoshihiro Narisawa, Joan Roca e Grant Achatz.
S. Pellegrino ha affidato ad ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, il cui rettore è il Maestro Gualtiero Marchesi il compito di selezionare i semifinalisti, dieci per ogni area geografica del mondo, tra più di tremila candidati (tutti con meno di 30 anni e un esperienza di lavoro di almeno un anno in un ristorante come cuochi professionisti) sulla base di cinque regole basilari: ingredienti, competenze, talento, estetica e messaggio.
In questo straordinario evento, ALMA sarà al fianco del partner S.Pellegrino anche per tutta la parte organizzativa e per il supporto tecnico ai 10 giovani finalisti durante la fase finale al The Mall di Milano, con una squadra di 25 assistenti, 3 Executive Chef and alcuni dei suoi più importanti docenti, tra cui i coordinatori didattici Giovanni Ciresa e Matteo Berti, e i docenti Cristian Broglia e Piero Di Turi.
La finale sarà piena di sorprese, grazie alla partnership con Vogue Italia infatti, ogni Chef finalista sarà affiancato da un giovane designer emergente, anch’esso proveniente da tutto il mondo, in una fusione esclusiva tra food e fashion. Saranno consegnati due premi per la miglior coppia Chef-Designer, un premio avrà come giuria gli ospiti dell’evento, un parterre di VIP e giornalisti internazionali, l’altro sarà assegnato tramite i voti ricevuti sul sito Vogue.it.
La giuria per proclamare il migliore Designer emergente sarà composta da Franca Sozzani, Direttrice di Vogue e Condé Nast Italia assieme a Massimiliano Giorgetti, Ennio Capasa, Alberta Ferretti, Sara Maino, Marlene Taschen e Giò Marconi.
“ALMA è onorata di far parte di questo evento internazionale – dichiara Andrea Sinigaglia, direttore generale ALMA - che rende Milano la capitale di gusto e design due eccellenze italiane che sono nel DNA della nostra scuola e che segneranno indelebilmente il percorso di crescita di questi young chef. L’esperienza della selezione è stata incredibile e ha coinvolto più di 20 maestri di cucina ALMA, organizzare tutto il necessario in termini di ingredienti e attrezzature è stata una sfida altrettanto ardua ma credo veramente che questo sia un evento unico al mondo, dominato dalla bellezza e dentro a una grande riflessione globale circa il tema potente che pone EXPO a tutti in generale e agli operatori della ristorazione nello specifico.”
Di seguito i nomi degli Chef, dei loro ristoranti, della loro area di provenienza dalla quale sono stati selezionati e i designer che li affiancheranno.

    1. ITALIA, Paolo Griffa - Piccolo Lago, Verbania
    2. FRANCIA, Paul Feybesse - Pavillon Ledoyen, Parigi
    3. GERMANIA-AUSTRIA, Tobias Wussler - Landhaus Bacher, Mautern an der Donau, Austria
    4. SVIZZERA, Martin Elschner – Sonnenburg, Zurigo
    5. SPAGNA-PORTOGALLO, David Andrés Morera – ABaC, Barcellona, Spagna
    6. REGNO UNITO-IRLANDA, Mark Moriarty - The Culinary Counter, Dublino, Irlanda
    7. RUSSIA/PAESI BALTICI/CIS (EX UNIONE SOVIETICA), Eldar Muradov - Mansarda, San Pietroburgo, Russia
    8. SCANDINAVIA (NORVEGIA/SVEZIA/FINLANDIA/DANIMARCA), Christian André Pettersen – Spiseriet, Stavanger, Norvegia
    9. EUROPA DELL’EST, Stefan Barca - Metropolitan Grill, Belgrado, Serbia
    10. BENELUX, Alex Joseph - Rouge Tomate a Bruxelles, Belgio
    11. MEDITERRANEO, Alexandros Tsiotinis - Calypso Restaurant, Elounda, Grecia
    12. USA, Vinson Petrillo - Zero George Street Hotel and Restaurant, Charleston, South Carolina
    13. CANADA, Paul Moran - CMH-K2 Lodge, Nakusp
    14. AFRICA-MEDIO ORIENTE - Angelo Scirocco, Chefs Warehouse and Canteen, Città del Capo, Sudafrica
    15. AMERICA LATINA – CARAIBI – Maria José Jordan, Amaz, Lima, Perù
    16. PACIFICO (AUSTRALIA/NZ/ISOLE DEL PACIFICO) Peter Gunn - Attica, Melbourne, Australia
    17. CINA, Zhu Wenyuan - Lady Bund, Shanghai
    18. GIAPPONE - Ryoma Shida - ESqUISSE, Tokyo
    19. ASIA NORD ORIENTALE, Jinyong Park - Chef de Partie from Zero Complex, Seoul, Corea del Sud
    20. ASIA SUD ORIENTALE, Kirk Westaway - JAAN restaurant, Singapore
    Vogue Italia, il nuovo alleato di S.Pellegrino nel suo impegno senza sosta nell’individuare e promuovere talenti, ha abbinato a ciascuno degli chef finalisti uno stilista emergente, selezionato attraverso una competizione internazionale. Ognuno di loro ha ideato una creazione di moda ispirata al piatto d’autore del loro partner chef, dando luogo a un connubio senza precedenti tra alta cucina e moda.
    Vivetta Ponti, fashion designer vivetta ponti, dopo aver lavorato presso la casa di moda Roberto Cavalli, ha creato nel 2008 Vivetta, il suo brand che anno dopo anno ha accresciuto la propria.
    La finale del 26 giugno si terrà presso il The Mall di Milano nel cuore di Porta Nuova.
    Ognuno dei giovani chef finalisti sarà accompagnato da uno chef “mentore”. Paolo Griffa, in gara per l’Italia ha come mentore Christina Bowerman del ristorante Glass Hostaria di Roma.
    La giuria internazionale eleggerà il S.Pellegrino Young Chef 2015, mentre due premi verranno consegnati alla Migliore Coppia Chef-Stilista 2015. Il primo sarà assegnato attraverso la votazione di VIP e appassionati di cucina e di moda che parteciperanno all’evento, il secondo sarà invece il risultato di una votazione online su Vogue.it, l’edizione online della nota rivista, dove è possibile vedere e votare i piatti degli chef e i bozzetti degli stilisti.
    Un altro prestigioso premio andrà al Best Designer votato da una giuria giudata da Franca Sozzani, Editor-in-Chief di Vogue Italia, Editorial Director of Condé Nast Italia. Global Ambassador against Hunger ( WFP), e composta da Massimiliano Giorgetti, Ennio Capasa, Alberta Ferretti, Sara Maino, Marlene Taschen e Giò Marconi.
    Le regole ufficiali della sfida sono pubblicate su www.finedininglovers.com, il magazine online dedicato agli appassionati di cibo promosso da S.Pellegrino e Acqua Panna, dove è possibile trovare contenuti esclusivi e aggiornamenti costanti su ogni fase, internazionale e locale, del progetto, con interviste, piatti d’autore e informazioni sui giovani chef e gli stilisti di moda.
    nfine, è stata creata una nuova special edition della etichetta S.Pellegrino in collaborazione con Vogue Italia per celebrare la partnership fra due icone del gusto e dello stile e ambasciatrici dello stile italiano.
    Per l’Italia, lo chef Paolo Griffa, suos-chef del Piccolo Lago di Verbania, gareggierà affiancato da
    La bottiglia sarà presto sulle migliori tavole italiane. Segute l’hashtag #SPYoungChef per non perdere nessun aggiornamento sull’evento.

     #SPYoungChef

    Nessun commento:

    Posta un commento