4/01/2015

Giornata Mondiale dell’Ambiente 5 Giugno

Giornata Mondiale dell’Ambiente: le risposte concrete di Auchan e Simply  sul tema della lotta allo spreco

Risultati raggiunti su risparmio energetico, efficienza dei flussi logistici e riduzione degli sprechi alimentari

Per contrastare gli sprechi, riducendo la produzione dei rifiuti, gli ipermercati Auchan e i supermercati Simply, IperSimply e PuntoSimply promuovono da anni iniziative concrete e, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno) annunciano i risultati raggiunti nel 2014 attraverso le attività a favore dell’ambiente e del sociale, pubblicati sui prossimi Bilanci di Sostenibilità delle due catene.

Per quanto riguarda il risparmio energetico, i punti vendita Auchan e Simply utilizzano sistemi intelligenti di illuminazione e soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Nel 2014, anche grazie a queste innovazioni, le due catene hanno ridotto del 5,2% i consumi di energia elettrica, risparmiando circa 5,8 milioni di kWh, con conseguente riduzione di CO2 emessa nell’atmosfera.

Gli interventi implementati per migliorare l’efficienza dei flussi logistici, inoltre, hanno permesso alle due insegne di ottimizzare le consegne delle merci, aumentando mediamente il numero dei colli trasportati e riducendo complessivamente i viaggi effettuati (-4,5%) con conseguente risparmio di carburante e di CO2 immessa nell’atmosfera.

Un’altra evidenza dell’impegno per la riduzione degli sprechi si concretizza nel recupero e nel riutilizzo dei materiali di scarto prodotti dai negozi e dai depositi: nel 2014 sono state oltre 40 mila le tonnellate di carta/plastica/legno differenziate e avviate al riciclo. Anche la vendita di prodotti alimentari e detersivi sfusi consente alle due catene di evitare la produzione di materiali da imballaggio, permettendo nel contempo ai clienti di limitare gli sprechi casalinghi, grazie all’acquisto delle quantità di prodotti effettivamente necessarie.

Nell’ottica della riduzione degli sprechi alimentari, Auchan e Simply offrono i prodotti prossimi alla scadenza con un prezzo scontato fino al 50% rispetto al prezzo di etichetta. Quando i prodotti devono essere ritirati dal circuito commerciale, le due catene li donano a comunità e a gruppi di volontariato del territorio e diventano preziose risorse per le famiglie che si trovano in una situazione di momentaneo disagio. Nel 2014 sono state devolute alle oltre 500 tonnellate di generi alimentari, che corrispondono a circa 920 mila pasti.

Oltre alle iniziative concrete nei punti vendita, dal 2013 Auchan e Simply promuovono, in collaborazione con WWF, campagne di sensibilizzazione per la riduzione dello spreco alimentare, tema centrale di Expo Milano 2015, mirate a fornire utili consigli antispreco ai 20 mila collaboratori e ai 5 milioni di clienti settimanali delle due catene, sottolineando nel contempo i vantaggi ambientali ed economici dei comportamenti ecologicamente virtuosi. Secondo l’indagine commissionata da WWF-Auchan-Simply a Gfk Eu­risko, infatti, ogni famiglia italiana spreca annualmente cibo per un valore di 316 euro, che viene buttato senza essere consumato.

Dal 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, sarà online il nuovo sito www.insiemecontroglisprechi.it, dove sarà possibile approfondire il tema dello spreco alimentare e ricevere consigli per evitarlo: suggerimenti in fase d’acquisto dei prodotti, indicazioni sulla loro corretta conservazione e ricette antispreco per il loro riutilizzo, tratte dal libro “Buttali in pentola”, prodotto da Auchan in collaborazione con WWF, Civil Society Participant di Expo 2015. Per sostenere i progetti del WWF Italia, nei punti vendita sarà inoltre possibile acquistare le simpatiche shopper riutilizzabili dei “Viveri e Vegeti”, i cibi che più facilmente vengono sprecati e che sono diventati ambasciatori dell’impegno alla riduzione dello spreco alimentare domestico, ricordando ironicamente i bei momenti in cui non venivano buttati e dominavano le tavole.

Per coinvolgere il mondo scolastico e parlare direttamente alle nuove generazioni e alle loro famiglie, proseguono anche nel 2015 le collaborazioni tra i punti vendita delle due catene e le scuole del territorio. Promossi da Auchan sono i progetti educativi “Quanto è buono ciò che vale” su www.scuolachannel.it; “I segreti del mangiar sano” progetto che ha coinvolto 1.400 studenti della Campania in collaborazione con Città della Scienza di Napoli e “Kids against waste” mostra-gioco che si terrà a settembre al Museo dei Bambini di Milano all’interno del programma Childrenshare di Expo Milano 2015. Promossi da Simply sono il concorso di ricette “Sprechi alimentari addio: dal frigo ai fornelli, senza passare per il cestino” con Legambiente Marche, il percorso didattico “Risparmia lo spreco, nutri il gusto” con il Movimento Difesa del Cittadino, la app per la buona alimentazione con Cittadinanzattiva.

Nessun commento:

Posta un commento