mercoledì 25 febbraio 2015

Domus Bergamo e Bergamo Wine, Enogastronomia e Cultura nel cuore della città


Aspettando Expo, svelati all’ i.lab Italcementi gli appuntamenti di 

Domus Bergamo e Bergamo Wine 2015 enogastronomia e cultura nel cuore della città

Cinquecento eventi per sette mesi di cultura, turismo ed enogastronomia. Tutto questo e molto altro ancora è Domus Bergamo – Bergamo Wine 2015. L’attesa manifestazione, promossa dal Comune di Bergamo e dall’Associazione Culturale Signum in occasione di Expo2015, è stata presentata martedì 24 febbraio, presso lo spazio i.lab Italcementi, alla presenza di: Carlo Pesenti, Ceo di Italcementi; Raoul Tiraboschi, presidente dell’Associazione Signum; Angelo Piazzoli, segretario generale della Fondazione Credito Bergamasco e Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo. 

lunedì 23 febbraio 2015

Bollicine in Castello 9 e 10 Maggio Cervesina (Pv)

Bollicine in Castello 9 e 10 Maggio Cervesina (Pv)
 Bollicine in Castello

9 e 10 Maggio

Cervesina (Pv)


Sabato 9 e domenica 10 maggio torna in grande stile in Oltrepò Pavese “Bollicine in Castello”, per la sua seconda edizione. L’evento sarà a cura di FQ-Communication/Mabedo e Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese con l’obiettivo di valorizzare le grandi produzioni spumantistiche in una cornice storica inedita. Il teatro dell’imperdibile due giorni sarà l’esclusivo Castello di San Gaudenzio a Cervesina (PV), a poca distanza dalle colline del Pinot nero dell’Oltrepò Pavese.
Il programma della manifestazione prevede l’apertura al pubblico di winelovers e addetti ai lavori il sabato pomeriggio, dalle ore 15 alle 19; domenica, dalle ore 11 alle 19. Inoltre sarà portato in scena un grande spettacolo che legherà la cultura del tango e l’identità delle grandi bollicine: sabato 9 maggio, alle ore 21, il Castello di San Gaudenzio ospiterà Luis Castro e Claudia Mendoza, star internazionali del tango, per una notte di grandi emozioni, affidata alla direzione artistica di Laura Boatti.
Nel corso della giornata di domenica 10 maggio, invece, la cantante californiana Sherrita Duran regalerà al pubblico una sua performance canora ad impreziosire il pomeriggio d’incontri e degustazioni. La due giorni sarà arricchita dalla possibilità di beneficiare dell’ottima ristorazione del Castello di San Gaudenzio, tra sfiziosità “finger food” e grandi piatti della tradizione.
A testimonianza dell’alta valenza culturale di “Bollicine in Castello”, l’artista pavese Stefano Bressani, ideatore delle “Sculture Vestite”, ha sentito di donare alla manifestazione un nuovo logo, frutto della sua creatività, che sarà un’altra delle sorprese di quest’anno.
Il costo del biglietto d’ingresso sarà di 20 euro, con riduzioni a 15 euro distribuite on line. Particolari condizioni saranno poi riservate alle associazioni dei degustatori AIS, FISAR e ONAV per favorire la presenza di esperti da tutta Italia.

Il Culatello, quello vero, invade Milano 8 Maggio #ilveroculatello


Il Culatello, quello vero, invade Milano

8 Maggio


L’8 maggio 2015, dalle 12.30, davanti a Eataly Smeraldo, i produttori difendono l’unicità del Culatello

L’8 maggio 2015 entrerà negli annali come il giorno in cui il Culatello ha conquistato Milano. In pieno fermento da EXPO, la città della Madonnina, sarà il fortunato bersaglio della carica di alcune affettatrici, grazie alle quali alcuni produttori, appartenenti al Consorzio di tutela del Culatello di Zibello Dop, sono intenzionati a dimostrare al gotha dell’enogastronomia perché il loro prodotto di punta viene chiamato – e non certo a caso – “Il Re dei Salumi” e a denunciare la minaccia dell’Italian sounding.

Posizionati davanti ad un avamposto dello Slow Food e del vero gusto nostrano come Eataly Smeraldo, dalle ore 12.30 in poi, con la mano calda sulle loro scintillanti macchine da guerra alla falsificazione del cibo, collocate a formare la sagoma di un culatello, i produttori ma anche Davide Paolini, Oscar Farinetti, Paolo Marchi, il prof. Giovanni Ballarini, Massimo Pazzani e lo stesso Massimo Spigaroli – presidente del Consorzio e chef dell’Antica Corte Pallavicina di Polesine parmense – offriranno culatello a tutti i passanti, che – si presuppone – arriveranno da ogni parte del mondo. Tutto questo dopo aver discusso a lungo sul prodotto, presidio Slow Food. Alle 11.30, infatti, presso il Centro Congressi di Eataly Smeraldo, gi ospiti sopracitati intavoleranno una vera e propria tavola rotonda intitolata “La frode italiana: il caso del culatello”, durante la quale cercheranno di sensibilizzare tutto l'audience sull'autenticità del Culatello di Zibello.

Simbolo della riscossa dei prodotti locali e diventato un medium del territorio, in grado di attrarre gli appassionati di cibo fra Zibello, Polesine Parmense, Sissa, Busseto, Colorno, Roccabianca, Soragna, San Secondo, rendendo l’area un distretto turistico gastronomico, il culatello, quello vero, ha recentemente subito un decremento di produzione molto preoccupante.

La causa è innanzitutto da ricercare nella mancanza di un decreto che regolamenti e disciplini l’uso corretto della denominazione generica. Situazione che ha creato i presupposti per un proliferare di discreti salumi che sono però ben lontani dalla qualità e dalla storia dell’originale.

Come Carlo Petrini ha recentemente scritto in una lettera indirizzata all’allora Ministro Zanonato, «il culatello di Zibello è stato uno dei primissimi Presidi istituiti dall’associazione Slow Food proprio per il concreto rischio che una produzione così complessa e laboriosa scomparisse. Spesso il prodotto che oggi, impropriamente, si fregia del nome “culatello” è una invenzione recente ed è sostanzialmente figlia del successo del Culatello di Zibello. In un periodo storico in cui il nostro Paese ha bisogno di appellarsi alle sue produzioni di qualità, tanto più in vista dell’Expo che dovrà essere vetrina autentica dell’Italia, è necessario fare tutto il possibile per valorizzare il lavoro di chi la pratica ogni giorno». Il picchetto delle affettatrici diventa allora una di quelle iniziative possibili, unite dall’intento di attirare l’attenzione e sensibilizzare non solo le coscienze ma anche i palati, nella speranza che sia il gusto stesso dell’unico e vero Culatello di Zibello a parlare.

Per l’occasione sarà attivo un hastag Twitter con #ilveroculatello.

Degustando Canneto 10 Maggio Canneto Pavese (PV)


Degustando Canneto

10 Maggio

Canneto Pavese (PV)

Dopo il successo delle precedenti edizioni torna a Canneto Pavese "Degustando Canneto" l'evento che unisce la cultura del vino alla scoperta di un territorio dalle imperdibili bellezze paesaggistiche e grandi tradizioni gastronomiche.
L'evento organizzato dall'amministrazione Comunale e la Proloco di Canneto Pavese e patrocinato dalla Camera di Commercio e dalla Provincia di Pavia, si svolgerà DOMENICA 10 MAGGIO all'interno dell'intero territorio comunale. Sarà possibile entrare nelle cantine dei produttori che per l'occasione resteranno aperte e quindi degustarne i vini.
All'arrivo presso il punto di informazione verrà distribuita la cartina del territorio, il programma degli eventi disseminati all'interno del territorio comunale e presso le cantine ed il calice da degustazione ad E 5,00 per poi partire in libertà alla scoperta del comune e dei suoi tesori.
Per l'occasione i ristoratori del paese aderiscono all'iniziativa proponendo un menu omnicomprensivo al prezzo convenzionato di E 25,00.
Durante la giornata sono previsti laboratori eno-gastronomici e divulgativi sul formaggio, sul pane , sul salame .
Sarà presente il GAS Oltrepò Pavese con il suo paniere di prodotti che spiegherà la filosofia dei gruppi di acquisto solidali e resterà a disposizione per degustazioni e vendita.
PROGRAMMA

Peperoncino Sud Festival 8 e 9 maggio Buccinasco

Peperoncino Sud Festival

Peperoncino Sud Festival

8 e 9 maggio

Buccinasco

Due serate tra piatti tipici del Sud e musica live. Sul palco anche Mimmo Cavallaro & Taranproject e I Tarantolari di Tricarico.

Ottava edizione per il Peperoncino Sud Festival: venerdì 8 e domenica 9 maggio a Buccinasco, presso il Buccinasco Social Club (via Augusto Modena 15), sono in programma due serate decisamente piccanti. In programma due serate di musica dal vivo e danze in cui la pizzica incontra il folk milanese. Sul palco anche Mimmo Cavallaro & Taranproject e I Tarantolari di Tricarico, reduci dal concertone del Primo Maggio a Roma. E poi cene con piatti tipici del Sud Italia e bancarelle di prodotti gastronomici e artigianali. 
L'ingresso a ogni serata costa 12 euro. E per chi arriva vestito a tema (ovvero con qualcosa di rosso che ricordi il peperoncino) sono previsti piccoli omaggi.

Di seguito il programma completo.

Corso "Cucina bresciana: dalla Tradizione all'Innovazione" 7 e 14 Maggio Brescia

Corso "Cucina bresciana: dalla Tradizione all'Innovazione"   
7 e 14 Maggio
Brescia


Il 7 e il 14 maggio, presso Officina Cucina, (v. San Zeno 119-Brescia) si terranno 2 Esperienze di Gusto...
Lo chef Gabriele Sechi ci guiderà nella preparazione dei piatti tradizionali bresciani, portando un tocco di innovazione sia nella preparazione che nella proposta.
Segue cena...
Il corso è a numero chiuso, (max 10 persone) così da consentire una partecipazione attiva alla preparazione.
Presto, vi forniremo il menù.
Per ulteriori informazioni su costi e PRENOTAZIONI:

segreteria.tempodieventi@gmail.com
Tel. 3451733009

Di Cantina in Cantina Chiaretto & Bardolino 3 Maggio Bardolino (VR)

Di Cantina in Cantina Chiaretto & Bardolibo 3 Maggio Bardolino (VR)

Di Cantina in Cantina

Chiaretto & Bardolino

3 Maggio

Bardolino (VR)

 



Domenica 3 maggio 2015 si svolgerà la prima edizione della manifestazione Di Cantina in Cantina lungo la Strada del Vino di Bardolino.
La manifestazione enogastronomica organizzata dall’Associazione Strada del Vino Bardolino esordisce per la prima volta proprio quest’anno, domenica 3 maggio 2015. Si tratta di un evento in cui tre diversi percorsi per il palato permetteranno di scoprire il territorio in cui vengono prodotti Bardolino e Chiaretto, i vini protagonisti dell’evento. Oltre alla possibilità di conoscere i piatti del territorio che meglio si abbinano a questi vini, i partecipanti alla manifestazione Di Cantina in Cantina avranno modo di confrontarsi con i produttori delle quindici aziende aderenti e di venire a conoscenza dei dettagli legati alla produzione di Bardolino e Chiaretto.

Il Carnet degustazione potrà essere acquistato online entro il 28 aprile inviando un'email, oppure presso ogni cantina partecipante in prevendita o direttamente il giorno della manifestazione. Altri punti prevendita: Sportland (Affi) e Agenzia World Guide Viaggi (Bussolengo).

Il carnet da 25€ da diritto a:
  • 5 degustazioni nelle cantine del percorso prescelto
  • 1 degustazione Jolly in una qualsiasi cantina di un altro percorso
  • * La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo

Flora et Labora 9 e 10 maggio Castel Goffredo

Flora et Labora 2015

Flora et Labora


Mostra Mercato di Piante Aromatiche 
profumi, sapori , arti e mestieri 
Castel Goffredo (Mantova), Parco La Fontanella e centro storico della città 
Sabato 9 e domenica 10 maggio 2015

Con Flora et Labora Castel Goffredo diventerà il paradiso delle piante aromatiche

Capitale del distretto della calza con una concentrazione di aziende che non ha eguali, capitale di pagine del passato grazie a “Libri sotto i Portici” (prima domenica di ogni mese), il più grande mercato all'aperto di volumi usati e adesso anche capitale delle piante aromatiche. Castel Goffredo si regala un'altra corona con “Flora et Labora”, una mostra mercato, una rarità in Italia, di piante aromatiche, dall'assenzio al basilico, dal cacao al sassofrasso. Un'iniziativa che non poteva che nascere nella cittadina che si racconta tra gli ultimi brani della provincia di Mantova e le prime ondulazioni che accompagnano al lago di Garda (il casello di Desenzano, A4, è a un quarto d'ora di auto). Perché qui la vocazione è antica e radicata come dice il piatto simbolo di Castel Goffredo, il tortello amaro che di una pianticella aromatica, la Balsamita major Desf, è ghiotta e fortunata espressione. Con “Flora et Labora” Castel Goffredo chiede l'aureola di capitale delle piante aromatiche sabato 9 e domenica 10 maggio e il successo, guardando almeno agli espositori, sembra già assicurato: hanno prenotato spazi al Parco La Fontanella e nel centro storico della cittadina già un centinaio di espositori tra vivaisti, erboristerie, trasformatori e commercianti di materie prime, artigiani del settore, scuole di agraria e cucina. A sancire l'eccellenza dell'iniziativa l'ospite d'onore che risponde al mitico nome dell'Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella di Firenze la cui data di nascita risale al 1612. Che cosa sarà, detto essenzialmente, Flora et Labora? Uno straordinario rosario di profumi, di sapori, di laboratori creativi, una celebrazione di tutte quelle piante che, in tanti modi, hanno arricchito e arricchiscono le nostre vite con i cibi e con le bevande, ma anche sorprendenti risorse per il benessere del corpo e della mente. Una rassegna da vedere, da ammirare, da gustare, da centellinare.

Scatti di Vino 11 Aprile e 9 Maggio Ornago (MB)

Scatti di Vino

  11 Aprile - 9 Maggio

Ornago (MB)

presentano 

Un effervescente giro d’Italia concepito in diversi appuntamenti che propongono una sintesi dei migliori prodotti della viticoltura italiana presentati in un viaggio itinerante per il Bel Paese.  Una selezione di vini dei Sommelier Nicoletta Rossi (Osteria della Buona Condotta) e Matteo Capellaro (Degustazioni&Dintorni).
Una sinfonia di sapori perfettamente abbinati alla proposta gastronomica dello chef Matteo Scibilia. 
  

Magna Loca 10 Maggio @Villasanta (MB)


SalumiAmo con Bacco 12 Maggio Milano (Triennale)

SalumiAmo con BaccoSalumiAmo con Bacco 

12 Maggio

Milano (Triennale)



Riparte Salumiamo con Bacco. Dopo il successo avuto l’anno scorso con un tour itinerante per l’Italia, domani, martedì 12 maggio, dalle 18.30, ci sarà il primo dei sei appuntamenti che verranno organizzati nel semestre di EXPO dall’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani e da Federdoc. Non è un caso che sia stata scelta la Triennale di Milano, unico padiglione di Expo in città con la mostra Arts&Foods, come location.

Il tempio del design, grazie all’iniziativa - promossa nell’ambito della campagna europea Top of the DOP - diventa così il luogo dove si potranno degustare gratuitamente una ricca selezione di salumi e vini DOP e IGP. I prossimi appuntamenti da segnare in agenda sono il 27 maggio, il 10 giugno e il 24 giugno per poi riprendere a settembre con nuovi eventi.
Il debutto di domani si preannuncia a dir poco “gustoso”. Nello spazio del Design Cafè, già di per sé molto affascinante, con vista sul giardino della Triennale, si svolgerà l’aperitivo che vedrà come protagonisti: la Bresaola della Valtellina IGP, la Coppa e la Pancetta Piacentina DOP, la Mortadella Bologna IGP, il Prosciutto di Modena DOP, il Prosciutto Toscano DOP, il Salame Cacciatore DOP, il Salame di Varzi DOP. Ad accompagnare queste eccellenze della salumeria italiana due grandi vini: il Franciacorta e il Brunello di Montalcino.
I salumi oltre che essere serviti al naturale, saranno anche interpretati dallo chef del Design Cafè, Daniele Scanziani. Questo giovane e brillante professionista preparerà degli abbinamenti molto curiosi. La Mortadella Bologna IGP diventerà una crema con cacao e nocciola; il Salame di Varzi DOP sarà accompagnato da un pane alla fragranza di cipolla dorata, la Bresaola della Valtellina si sposerà ad una crema di patate ai fiori di sambuco; la Pancetta Piacentina DOP si trasformerà in Chips croccanti.
Per partecipare è necessario accreditarsi* inviando una mail di richiesta a ivsi@ivsi.it

*ricordiamo che possono essere accreditati 3 nominativi per ciascuna casella di posta/email ricevuta. - See more at: http://www.salumi-italiani.it/it/notizie/104/salumiamo---con-bacco--tornano-gli-aperitivi-a-base-di-salumi-e-vini.php#sthash.NvnugEmu.dpuf

Per partecipare è necessario accreditarsi* inviando una mail di richiesta a ivsi@ivsi.it

*ricordiamo che possono essere accreditati 3 nominativi per ciascuna casella di posta/email ricevuta.
Per partecipare è necessario accreditarsi* inviando una mail di richiesta a ivsi@ivsi.it

*ricordiamo che possono essere accreditati 3 nominativi per ciascuna casella di posta/email ricevuta. - See more at: http://www.salumi-italiani.it/it/notizie/104/salumiamo---con-bacco--tornano-gli-aperitivi-a-base-di-salumi-e-vini.php#sthash.NvnugEmu.dpuf

Sagra del Pesce 10 Maggio Camogli (Ge)


Sagra del Pesce 10 Maggio Camogli

Sagra del Pesce

10 Maggio

Camogli




L'appuntamento è sempre per la seconda domenica di maggio. Nella piazzetta del porto, scenografia naturale, pittoresca ed esclusiva, la padella più grande del mondo friggerà pesce per ospiti e villeggianti, nella festa più tipica della Liguria: la Sagra del pesce.
L'attuale padella non è di ferro ma di acciaio; pesa 26 quintali e ha un diametro di 3,80 metri ed è la quarta della serie. La prima padella cadde in mare nel 1959, la seconda e la terza sono ormai in disuso. Nel giorno della Sagra vengono fritti in totale 3 tonnellate di pesce azzurro, utilizzati 3.000 litri di olio e distribuite gratuitamente 30.000 porzioni di pesce.
Si dice che i camogliesi abbiamo voluto questa Sagra per sfatare una volta per tutte le loro fama di "scozzesi" della Liguria. La prima edizione si tenne nel 1952 quando si propose di abbinare alla festa di San Fortunato, patrono di Camogli, una mega-frittura con l'intento di far conoscere la cittadina ai "foresti". Vennero costruite sulla piazza del porticciolo cucine in mattoni e per tutto il giorno si continuò a friggere in 6 piccole padelle.
L'anno successivo si ripropose l'iniziativa e Lorenzo Viacava, detto "O Napoli", noto pescatore, decise per l'occasione di far costruire una padella gigante che divenne subito la vera attrazione della Sagra.
Oggi la Sagra di Camogli richiama ogni anno migliaia di turisti dall'italia e dall'estero.

 Programma

De Gustibus dall 8 al 10 Maggio Carignano di Parma

De Gustibus dall 8 al 10 Maggio Carignano di Parma

De Gustibus

dall 8 al 10 Maggio

 Carignano di Parma


Il titoloDe Gustibus dice già tutto: non si poteva pensare ad un nome migliore per il più famoso Mercatino di Qualità dedicato ai Piaceri della Tavola e della Vita all’Aria Aperta. De Gustibus è Storia: da ben 10 anni, infatti, nel prestigioso Parco di Villa Malenchini, l’eccellenza italiana viene celebrata nelle sue diverse espressioni: buon Cibo & buon Vino, Artigianato Artistico e Florivivaismo. Come sempre, i visitatori saranno conquistati dall’indescrivibile eleganza di Villa Malenchini, una delle residenze d’epoca più rinomate nel territorio. La Villa, aperta eccezionalmente per l’occasione, è circondata da un favoloso Parco di 15 ettari in cui ogni anno prende vita l’evento. Con un programma interamente dedicato al Gusto Italiano e a tutte le sue sfaccettature, De Gustibus è molto più di una convenzionale rassegna fieristica - è un autentico Parco tematico multi-attività!
Un vero Mercatino di Qualità si snoda lungo i viali alberati del Parco, dove sono allestiti stand-gazebo in cui sfilano prodotti tipici altamente selezionati, sapori autentici, golosità per tutti i gusti, ma anche tipico artigianato italiano tra i più ricercati.
Nei prati chilometrici del Parco si potrà gustare dell’ottimo Street Food e gustarlo in un indimenticabile Pic Nic a prova di gourmet; De Gustibus vanta vere e proprie Cucine sull’Erba e quest’anno ci si potrà ingolosire visitando: l’angolo barbecue con l’originale e inimitabile bistecca fiorentina, i bistrot di alta salumeria, naturalmente la gelateria e pasticceria e il corner benessere dedicato a spremute e frullati di frutta. Il tutto potendo organizzare un personale e golosissimo cestino riempiendolo con i prodotti preferiti da consumare sull’erba o in comodità sui tavoli, panchine e gazebo ad uso degli ospiti. E per i più tradizionalisti la classica Trattoria al Portico con i piatti tipici parmigiani.
Il 2015 è un anno speciale e per questo il calendario attività è ancora più ricco! Torna Un Calice di Cultura, degustazioni in Villa” spazio dedicato ogni anno ai profumi “diVini” provenienti dalle differenti regioni: sabato alle ore 15,00 Passito…che Passione! degustazione guidata di passiti d’eccellenza tenuta da AIS Parma; alle 17,30 dalla Puglia Cantine Menhir con una selezione di sapori mediterranei e domenica alle 16,00, dai Colli Piacentini, la Società Terzoni Claudio – premiata al 21° Concorso Enologico Internazionale Vinitaly 2014 – proporrà la degustazione “Le uve di Leonardo: la Malvasia di Terzoni in 4 declinazioni”. (Degustazioni con prenotazione obbligatoria scrivendo a degustibusparma@yahoo.it). Le due degustazioni saranno guidate da Giovanni Crotti, Assaggiatore dell’ONAV di Piacenza ed esperto appassionato di vini, che coadiuverà anche il convegno sulla crioestrazione aromatica.

Natural Critical Wine 9 e 10 Maggio Milano

Natural Critical Wine 9 e 10 Maggio Milano

Il vero Mercato di qualità de "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" torna a Segrate e Legnano sabato 9 e domenica 10 Maggio

Il vero Mercato di qualità de "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" torna nel Milanese con un doppio appuntamento nel week end di sabato 9 e domenica 10 Maggio

Il vero Mercato di qualità de "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" torna nel Milanese con un doppio appuntamento nel week end di sabato 9 e domenica 10 Maggio



Atteso (doppio) nuovo appuntamento con lo shopping più glamour e le tendenze moda del momento con il vero Mercato di qualità de "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi", che torna a Segrate sabato 9 maggio, mentre sarà a Legnano Domenica 10 Maggio (consueta location nell’ambito della tradizionale Festa del Pane, Maniero Contrada la Flora ).
La primavera è esplosa con tutta la sua vitalità, e i famosi ambulanti toscani visiteranno ancora una volta il Milanese (dove sono sempre attesissimi) per riportarvi le magiche atmosfere del mercato del Forte, sinonimo di genuinità e qualità artigianale garantita. Tante idee per gli acquisti in un autentico spettacolo di bancarelle e di pubblico, che, non a caso, viene ormai comunemente definito "evento-mercato".
Il Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" (marchio unico originale e registrato), nato nel 2002 per rendere itinerante il fascino del più bel mercato d'Italia, è stato da allora oggetto di diversi tentativi di imitazione, peraltro lontanissimi dall'originale. Cosa c'è, invece, di più originale di decine di ambulanti d.o.c., tutti provenienti dallo storico e blasonato Mercato di Forte dei Marmi, una delle mete più esclusive del turismo mondiale? Sui grandi banchi di vendita, è possibile trovare il meglio dell'artigianato italiano di qualità: abbigliamento, pelletteria di altissima fattura artigianale (borse e scarpe), la migliore produzione di cachemire, pellicceria, stoffe pregiate, biancheria per la casa, porcellane, bijoux, raffinata arte fiorentina. La qualità è sempre rigorosamente declinata anche con la massima convenienza.

Il consorzio Sabina D.O.P. presenta i suoi nuovi prodotti 12 Maggio Treviglio (Bg)

Sabina - altiformaggi - treviglio
Il consorzio Sabina D.O.P. presenta i suoi nuovi prodotti
12 Maggio
Treviglio (Bg)

Il prossimo 12 Maggio 2015 - alle ore 18,00 - si terrà, presso La Casa di Alti Formaggi, spazio appositamente allestito a Treviglio (BG) - Via Roggia Vignola, 9 – un appuntamento per promuovere i nuovi prodotti realizzati con Olio Extra Vergine Sabina D.O.P.
Nei territori della Sabina, tra Roma e Rieti, si produce l'olio Sabina D.O.P., antichissimo olio extravergine di oliva ottenuto da varietà di olive più pregiate, dal colore giallo oro e riflessi verdi, con un sapore aromatico. Grazie alle sue grandi qualità, sono stati realizzati altri prodotti come la Crema d'Olio, la Maionese, il Dado Vegetale e Sabina Dolce, una cioccolata spalmabile molto golosa, che il Consorzio Sabina D.O.P. presenterà in questa occasione.
Ma non solo: Nicola Locatelli, Chef e Patron dell’Opera Restaurant di Sorisole (BG), preparerà delle gustose ricette a base di questi nuovi prodotti, per far apprezzare agli ospiti della Casa di Alti Formaggi la versatilità di questo olio.
“Alti Formaggi ospita nuovamente il Consorzio Sabina D.O.P. per presentare non solo le qualità di questo ottimo olio, ma anche alcuni nuovi prodotti. E’ sempre un piacere trovare realtà produttive che evolvono e sviluppano la propria offerta, curando con attenzione il processo e garantendo un risultato finale allineato con le aspettative di un consumatore più esigente e consapevole. Continua il nostro impegno, inteso a formare ed informare il nostro fedele stuolo di appassionati per mostrare quanto la storia, il territorio e la tradizione, insieme alla creatività ed alla fantasia, contribuiscano alla valorizzazione di prodotti di gran pregio, quali sono le Indicazioni Geografiche.” – afferma il Presidente di Alti Formaggi, Gianluigi Bonaventi

L’ingresso è gratuito, previa iscrizione obbligatoria.
Disponibile su richiesta a press@altiformaggi.com copertura stampa, foto e video.
Per iscriversi agli eventi: www.altiformaggi.com

A Tavola con Leonardo dal 3 al 10 Maggio Vaprio d’Adda ( MI )

A Tavola con Leonardo maggio

A Tavola con Leonardo

dal 3 al 10 Maggio

Vaprio d’Adda ( MI )


A tavola con Leonardo da Vinci. Potrai vestirti con abito d’epoca e passeggiando, entrare nel Rinascimento per metterti alla tavola dell’Ultima Cena di Leonardo da Vinci realizzata in dimensione reale con piatti, vetri e ampolle; annusare odori e profumi del passato, dal pane alle essenze per il corpo realizzate con la bava di lumaca; potrai immergerti nelle forme artistiche che arrivano dall’Oriente con una tavola d’apparenza primitiva. Avrai l’opportunità di assaporare piatti e bevande del passato per come erano, di come sono, e di come saranno. Giochi antichi viventi con laboratori-stampa e i Falchi delle Orobie, ti intratterranno sino a sera. Ti aspettiamo in compagnia, il tutto “In sapore di Rinascimento”.
  
PROGRAMMA

Pils Pride 8 e 9 Maggio Lurago Marinone (Como)

Pils Pride 2015

Pils Pride

8 e 9 Maggio

 Lurago Marinone (Como)

 


E’ l’appuntamento più atteso dagli amanti delle autentiche Pils. Un evento che al chiaro obiettivo di ridare dignità a una tipologia birraria molto diffusa a livello industriale ma che presenta rari esempi di eccellenza. Per questo nasce il Pils Pride: per far tornare orgogliosi i birrai che le producono e gli appassionati consumatori. Ben tredici le pils artigianali alla spina, italiane e naturalmente tedesche che sarà possibile degustare. La cucina del brewpub rimarrà aperta durante tutta la manifestazione senza necessità di prenotazione con proposte pensate appositamente per l’abbinamento alle Pils. Degustazioni e incontri dedicati alla tipologia più amata e diffusa al mondo.
Lurago Marinone (Como) via Castello, 51 – 22070 Lurago Marinone (Co) – presso il brewpub Birrificio Italiano
Mail:info@birrificio.it

Fiera del Taleggio 10 Maggio Ballabio (LC)

Fiera del Taleggio 10 maggio 2015 Ballabio (LC) Fiera del Taleggio

10 maggio 2015

Ballabio (LC)


La 9a edizione della Fiera dedicata ad uno dei formaggi più buoni al mondo! Nelle strade di Ballabio, splendido paesino all'imbocco della Valsassina, potrai degustare le più incredibili ricette a base di Taleggio.. http://www.prolocoballabio.it

Monterosso, il Festival del vino e del territorio 9 e 10 Maggio Castell'Arquato (PC)

Monterosso Festival 

Festival del vino e del territorio

9 e 10 Maggio

Castell'Arquato (PC)

Benvenuti al Monterosso Val d'Arda Festival, la manifestazione pensata per far conoscere il vino Monterosso Val d'Arda, ed il bellissimo borgo di Castell'Arquato, con la sua storia, le sue tradizioni e la sua cucina. In questi due giorni le cantine di produzione del vino proporranno il loro prodotto ed attraverso degustazioni guidate potrete conoscere il vino della Val d'Arda. Saranno presenti anche stands gastronomici ed altre manifestazioni collaterali.
 
Vino e non solo


Il programma dei due giorni conclusivi del Monterosso Val d'Arda Festival
Programma degustazioni ::

Sabato 9 Maggio -Nella mattinata inagurazione della manifestazione
- Su e giu' per i vigneti : visita alle cantine ed ai vigneti
- Mostra: tracce di vino, antiche attrezzature e territorio (Grotte di Santo Spirito)
- Barricaia con le cantine del Monterosso
- Esposizione di Prodotti del territorio piacentino
- 10.30 Incontro : Il Monterosso nella storia, nell'arte, nella musica, nella poesia... (Palazzo del Podestà)
- vino e medioevo, presso il Torrione Farnese
- nel pomeriggio presentazione presso la Locanda del Verro di Mons Rubrus la prima birra realizzata con mosto di Monterosso Val d'Arda
- VINARTE : mostra d'arte (Palazzo del Podestà)
- DIVINO EX LIBRIS : mostra d'arte ( Mezzanino del Palazzo del Podestà)
- L'OMBRA DELLA LUCE : mostra personale di Gandolfi Alberto ( Salone Alto del Palazzo del Podestà)
- GIARDINO DELLA POESIA E VADO AVANTI : mostra d'arte (Via Vassalli)
- Concorso Pittorico en plein air (Lungo la via delle barrique)
- Stands gastronomici (Piazza San Carlo)
- Alle 17 degustazioni guidate (Palazzo del Podestà)
- 18.30 Aperitivo con Slow Food (Palazzo del Podestà)
- Intrattenimenti musicali
- La notte del Monterosso: B-Side disco 70-80 dalle 22 presso Bar Stazione

Domenica 10 Maggio- Barricaia con le cantine del Monterosso
- Su e giu' per i vigneti : visita alle cantine ed ai vigneti
- Mostra: tracee di vino , antiche attrezzature e territorio (Grotte di Santo Spirito)
- Esposizione di Prodotti del territorio piacentino
- vino e medioevo, presso il Torrione Farnese
- VINARTE : mostra d'arte (Palazzo del Podestà)
- DIVINO EX LIBRIS : mostra d'arte ( Mezzanino del Palazzo del Podestà)
- L'OMBRA DELLA LUCE : mostra personale di Gandolfi Alberto ( Salone Alto del Palazzo del Podestà)
- GIARDINO DELLA POESIA E VADO AVANTI : mostra d'arte (Via Vassalli)
- Concorso Pittorico en plein air (Lungo la via delle barrique)
- Stands gastronomici (Piazza San Carlo)
- Alle 12 gran risottata al Monterosso con il gruppo Podistico AVIS di San Nazzaro dei Burgundi. (Piazza San Carlo)
- Alle 17 degustazioni guidate (Palazzo del Podestà)
- Alle 18.30 degustazione: RICONOSCI IL VINO MONTEROSSO? presso l'enoteca comunale di Castell'Arquato
- Nel pomeriggio in occasione delle celebrazioni della fine della seconda guerra mondiale: sfilata ed esposizione di mezzi militari d'epoca.
- Intrattenimenti musicali

 #monterossovaldardafestival

Crema in una Notte 9 Maggio Crema

crema in una notte 9 maggio

Chiavenna in fiore e Street Food 9 Maggio Chiavenna

Chiavenna in fiore e Street Food 9 Maggio Chiavenna

Chiavenna in fiore e Street Food

9 Maggio

Chiavenna 

 "Chiavenna in fiore” caratterizza e abbellisce con decorazioni floreali gli angoli più suggestivi del centro storico. L’evento è curato da Pro Chiavenna, in collaborazione con l’Istituto Professionale Alberghiero che nell’occasione propone "Cibi di Strada" Italiani.
I piatti che verranno preparati durante la manifestazione saranno tutti Made in Italy. Il tutto abbinato con vini e birre selezionati.
La direzione ed il corpo docente dell’Istituto Alberghiero Crotto Caurga di Chiavenna ha deciso di proporre ai propri alunni un progetto che avesse lo scopo di approfondire la conoscenza riguardo la tematica dello Street Food. Oltre che conoscerli ed imparare a prepararli e servirli, grazie alle collaborazioni con gli esperti del settore alberghiero durante i progetti di “Alternanza scuola-lavoro”, ci si è posti l’obbiettivo di far conoscere questi cibi alla gente, quindi di “portarli in piazza”, organizzando un vero e proprio evento dedito a questo scopo, che ci auguriamo diventerà un’ appuntamento fisso anche per gli anni futuri.
Una giornata di festa fra profumi, colori, sapori e musica, una bella occasione per vivere e socializzare con la comunità locale.
Durante l´arco della giornata si terranno attività di intrattenimento quali esibizione canore, danze, piccoli spettacoli e giochi vari.

Dalle ore 9:00 in Piazza Bertacchi.

Cene ad alta quota a Madonna di Campiglio


Cene ad alta quota a Madonna di Campiglio



La calda e ospitale accoglienza dei rifugi di montagna vanta radici molto antiche a Madonna di Campiglio. Eppure, la tradizionale funzione di queste piccole oasi, riparate dalle intemperie d’alta quota, ha subito importanti metamorfosi negli ultimi tempi, divenendo una delle attrattive più amate dai visitatori: i rifugi, infatti, stanno assumendo sempre più le sembianze di piccoli ristoranti di montagna, con un buon numero di turisti che vi si reca solo per la cena, dando vita alla moda delle cosiddette cene ad alta quota.
Negli spazi dei rifugi più caratteristici è dunque possibile concedersi una deliziosa cenetta a lume di candela, immersi nello scenario panoramico delle vette dolomitiche. E se un tempo la frugalità era il tratto saliente dei pasti che vi si consumavano, oggi è possibile scegliere tra menù sempre più completi, che tuttavia rimangono ancorati alle tradizioni, focalizzandosi sui piatti tipici della gastronomia trentina. Tra i piatti più prelibati che si possono degustare nei rifugi di Madonna di Campiglio, vanno assolutamente citati: gli strangolapreti con il burro fuso, le numerose varianti della polenta trentina (ad esempio ai funghi, ai formaggi, al burro o con la carne della selvaggina locale), il coniglio con le mele, i canederli di fegato, i crauti allo speck, i formaggi di Malga alla piastra e dolci come il kiechl, lo strudel e il mus. Il tutto viene sempre proposto insieme ai vini più rinomati del Trentino, come il Teroldego e il Marzemino, e alle profumatissime note aromatiche del vin brulè, come vuole la tradizione regionale.

lunedì 16 febbraio 2015

Cooking e Cocktails Night ! 7 Maggio Milano


Il vero Mercato di qualità de "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" torna nel Milanese a Buccinasco domenica 3 Maggio

Il vero Mercato di qualità de "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" torna nel Milanese a Buccinasco domenica 3 Maggio


Domenica 3 Maggio, il vero Mercato di qualità de "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" torna nel Milanese a Buccinasco (consueta location in Via Emilia) per un atteso nuovo appuntamento con lo shopping più glamour e le tendenze moda del momento.
La primavera è esplosa con tutta la sua vitalità, e i famosi ambulanti toscani visiteranno ancora una volta il Milanese (dove sono sempre attesissimi) per riportare anche in questo caratteristico angolo d'Italia le magiche atmosfere del mercato del Forte, sinonimo di genuinità e qualità artigianale garantita. Tante idee per gli acquisti in un autentico spettacolo di bancarelle e di pubblico, che, non a caso, viene ormai comunemente definito "evento-mercato".
Il Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" (marchio unico originale e registrato), nato nel 2002 per rendere itinerante il fascino del più bel mercato d'Italia, è stato da allora oggetto di diversi tentativi di imitazione, peraltro lontanissimi dall'originale. Cosa c'è, invece, di più originale di decine di ambulanti d.o.c., tutti provenienti dallo storico e blasonato Mercato di Forte dei Marmi, una delle mete più esclusive del turismo mondiale? Sui grandi banchi di vendita, è possibile trovare il meglio dell'artigianato italiano di qualità: abbigliamento, pelletteria di altissima fattura artigianale (borse e scarpe), la migliore produzione di cachemire, pellicceria, stoffe pregiate, biancheria per la casa, porcellane, bijoux, raffinata arte fiorentina. La qualità è sempre rigorosamente declinata anche con la massima convenienza.
Bandite per statuto imitazioni e "cineserie" di scarso pregio, è sui banchi del Mercato de "Gli Ambulanti di Forte di Marmi" che si trovano le nuove tendenze della moda, spesso riprese anche da tanti fashion blogs e magazines femminili.
"Il nostro è un invito - spiega il Presidente del Consorzio, Andrea Ceccarelli - a diffidare di ogni tentativo di imitazione e valutare, invece, passando direttamente tra i nostri banchi, la qualità delle nostre merci e l'immagine coordinata delle nostre bancarelle, non a caso definite ormai anche sui TG nazionali "boutiques a cielo aperto". E che nessuno storca il naso alla parola "mercato": è a Forte dei Marmi che ricche signore abbronzate si ritrovano d'estate per lo shopping più esclusivo e finanche per acquistare il corredo delle figlie".
Per conoscere nel dettaglio il calendario completo delle date del Mercato de "Gli Ambulanti di Forte di Marmi" è possibile consultare il sito web ufficiale (attenzione ai "fake") www.gliambulantidifortedeimarmi.it, dal quale si accede anche alla pagina Facebook ed alla App del Consorzio.

Mercato del Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi"
Domenica 3 maggio 2015 – Via Emilia – Buccinasco (Milano)
Dalle 8.00 alle 20.00 Orario Continuato (anche in caso di maltempo)

lunedì 9 febbraio 2015

Fish & Chef dal 22 al 29 Aprile Lago di Garda

Fish & Chef dal 22 al 29 Aprile Lago di Garda

Fish & Chef

dal 22 al 29 Aprile

Lago di Garda 

Dal 22 al 29 aprile un mare di proposte sulle sponde del lago di Garda.

L’alta gastronomia, sempre più sotto i riflettori.

L’evento FISH & CHEF si prefigge difar conoscere il Garda ad un pubblicoche trova motivazioni di viaggio legateal “vivere bene” in tutte le sue declinazioni, maanche per richiamare l’attenzione del grande bacinoturistico gardesano sulle eccellenze che il territorio è in grado di esprimere a tutti I livelli.
Pensiamo non solo ai 9 ristoranti stellati Michelin, alle DOC e all’ olio extravergine d’oliva, tra i più pregiati, ma anche alle bellezze paesaggistiche, al Monte Baldo “Hortus Botanicus Europae”, ai borghi antichi, ai Castelli Scaligeri, alla possibilità di praticare tutti gli sport, d’acqua e di terra, nelle migliori condizioni ed a tutti I livelli, ad una cultura dell’ospitalità in grado di espimere il meglio dell’hotellerie, ma anche una articolata scelta di possibilità alternative. FISH&CHEF, unico grande evento che coinvolge tutto il LAGO..

http://www.fishandchef.it/it/cene-gourmet.html

Festa di Maggio dal 30 Aprile al 3 Maggio Gavardo (BS)

Festa-di-Maggio-gavardo-2015 Festa di Maggio

dal 30 Aprile al 3 Maggio

Gavardo (BS)

 
Un appuntamento storico che valorizza e sostiene l'eccellente sistema produttivo valsabbino, conservando lo spirito campionario delle origini: tradizione e innovazione per soddisfare le nuove esigenze dei visitatori offrendo un punto d'incontro tra domanda ed offerta sempre al passo con i tempi.
Festa di Maggio - 59° Fiera di Gavardo e Vallesabbia oltre ad essere un momento importante per l'economia rappresenta un punto d'incontro per tutto il territorio. L'area espositiva allestita presso il centro sportivo K. Wojtyla di Gavardo costituisce il momento culmine di una serie di iniziative di vario genere, che trasformano la fiera in una vera e propria festa per tutta la famiglia, ricca di eventi.
Festa di Maggio - 59° Fiera di Gavardo e Vallesabbia è una fiera campionaria che da più di mezzo secolo rappresenta un punto di riferimento del panorama fieristico bresciano, e non solo. 
La soddisfazione degli espositori espressa al termine della scorsa edizione ci spinge a perseguire nel rinnovamento dell'evento, adottando ulteriori strategie di marketing, trasformando la Festa di Maggio in un grande evento, non solo fieristico, che produca risultati importanti nell'incremento del numero di espositori e visitatori.

Armonie per il palato a Tutto Food dal 3 al 6 Maggio Milano

Armonie per il palato

Dodici eccellenze protagoniste a tuttofood 2015

Dal 3 al 6 maggio

Milano


Mancano pochi giorni all’apertura di TUTTOFOOD, la manifestazione biennale giunta alla sua quinta edizione, che raggruppa il meglio dell’eccellenza agroalimentare italiana e internazionale. Organizzata negli spazi di Fiera Milano, TUTTOFOOD non solo è la vetrina privilegiata sul mondo, dedicata esclusivamente agli operatori del settore, ma anche l’evento tematico più importante e fisicamente vicino a EXPO.

A TUTTOFOOD i visitatori non potranno fare a meno di fare una sosta al padiglione 1 presso lo stand di Armonie per il Palato, uno spazio di 180 mq che accoglie un nutrito gruppo di eccellenze italiane, situato strategicamente all’ingresso della manifestazione, come a voler dare il benvenuto a tutti coloro che accederanno ai padiglioni della fiera.

Nato alcuni anni fa dall’idea di alcuni produttori con l’obiettivo di unirsi in un unico spazio fisico per dare maggiore risalto alle singole realtà, Armonie per il Palato, nel corso del tempo si è arricchito di nuove aziende, provenienti da ogni parte d’Italia e da settori merceologici diversi, tutte però con i medesimi tratti distintivi: artigianalità, cura nella produzione ed eccellenza qualitativa.

Armonie per il Palato per questa edizione di TUTTOFOOD si presenterà con un pool di aziende tra cui Agnoni di Cori con i carciofi e le verdure sottolio, Barbero Davide di Asti con i torroni, dolci e cioccolateria, Bodrato di Novi Ligure con il cioccolato, Il Convento con il limoncello di Sorrento, Caffè Alberto di Torino con le sue selezioni dei migliori caffè dal mondo, Dolci Pensieri di Calabria di Rende con i dolci ai fichi, Giuberti da Parma con i salumi D.O.P, Latteria Moro di Oderzo con i suoi formaggi, Moriondo Virginio con gli amaretti di Mombaruzzo, Società Agricola Trevi Il Frantoio con Olio Flaminio extravergine di oliva D.O.P umbro, Pariani di Torino con gli oli di frutta secca e ingredienti a base di frutta secca e infine Upstream di Collecchio, con il salmone affumicato ‘Made in Parma’.

Armonie per il Palato, durante i quattro giorni di TUTTOFOOD, metterà in vetrina il meglio della sua produzione, dando la possibilità ai visitatori di approfittare di un ricco calendario di degustazioni. Ogni giorno infatti alle 9.30, alle 12.00, alle 14.00 e alle 16.00 la chef giapponese Yuca Yamashita, creerà una serie di piatti utilizzando tutti i prodotti di Armonie per il Palato: si partirà la mattina con i dolci e il cioccolato accompagnati dal caffè e dalle tisane, per poi proseguire con l’aperitivo e il pranzo con i prodotti “salati” per poi chiudere con la merenda pomeridiana. In questo modo tutte le aziende del gruppo potranno avvalersi di un ulteriore mezzo per valorizzare il proprio prodotto, mettendo in luce tutte le potenzialità di impiego in cucina e a tavola.

Armonie per il Palato si trova presso PAD. 1 – stand F10 – G01

Ma chi sono le aziende di Armonie per il Palato? Ecco un assaggio.

Sapori e profumi dal mondo con la scuola di cucina Sale&pepe fino al 27 Aprile Milano

 Sapori e profumi dal mondo con la scuola di cucina Sale&pepe  dal 9 al 27 Febbraio Milano

Sapori e profumi dal mondo

con la scuola di cucina Sale&pepe

 fino al 27Aprile

Milano


Dal 9 febbraio al 27 aprile, la Scuola di cucina di Sale&Pepe presenta "Sapori e profumi dal mondo": nove giornate gratuite aperte al pubblico presso il ristorante presente all'interno di Cascina Cuccagna Un Posto a Milano, per conoscere da vicino i patrimoni alimentari di Expo Milano 2015 attraverso conferenze, showcooking e degustazioni.
Esperienze di valore con il supporto degli Chef di Sale&Pepe, gli Ambassador di Expo MIlano 2015 e la partecipazione speciale di Vittorio Castellani, in arte Chef Kumalè.

Gli appuntamenti con i percorsi culinari "Sapori e profumi dal mondo" sono nove come i Cluster di Expo. Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, infatti i paesi non sono raggruppati secondo criteri geografici, ma secondo filiere alimentari (caffè, riso, cacao, spezie, frutta e legumi, cereali e tuberi) e identità tematiche (agricoltura e nutrizione in zone aride, mare e isole, gli ecosistemi del bio-Mediterraneo).

TuttoFood dal 3 al 6 Maggio Milano

TuttoFood 2015

dal 3 al 6 Maggio

Milano

È tutto pronto. L’entusiasmo e l’attesa sono ai massimi per questa edizione che si preannuncia davvero storica per TUTTOFOOD 2015, il Salone Agroalimentare di Fiera Milano che aprirà i battenti dal 3 al 6 maggio 2015, in concomitanza con la prima settimana di apertura di Expo 2015.


Il Salone è cresciuto edizione dopo edizione e si racconta dai suoi numeri, ma non solo. “A spiegare l’evoluzione della manifestazione rispetto alle precedenti non bastano le statistiche di questa edizione – 2.838 espositori, in rappresentanza di 7.000 marchi, una superficie totale di 180 mila metri quadri lordi distribuita su 10 padiglioni, con un tasso altissimo di fidelizzazione delle aziende edizione dopo edizione e un turn over esiguo, del solo 8% - afferma Paolo Borgio, Exhibition Manager di TUTTOFOOD – dato dall’attenzione per la filiera che abbiamo saputo offrire durante anni di accordi con le associazioni, incontri con le aziende, convegni aperti agli operatori”.
L’edizione 2015 di TUTTOFOOD, terza fiera agroalimentare in Europa (con un “salto” di due posizioni rispetto al 2013) accoglierà gli operatori all’interno di un layout specializzato in settori, ma che non esclude dialogo, commistioni, innovative idee trasversali. E all’insegna del nuovo TUTTOFOOD si muove aggiungendo ai settori ormai “storici”, nuove merceologie e registrando una crescita generalizzata che in alcuni comparti doppia i risultati del 2013.
Come quello dedicato a Carne e Salumi, cresciuto del 40% rispetto al 2013, al dolciario con Dolce Italia, il cui numero di espositori è raddoppiato, al Lattiero Caseario e ai Surgelati, anch’essi più rappresentati, fino al Multiprodotto, che occupa il doppio degli spazi rispetto al 2013 e all’Ho.re.ca. e Beverage, che ha visto la presenza delle aziende del settore acque minerali e birra crescere rispettivamente del 50% e del 130%.
A queste realtà si sono aggiunti in questa edizione un intero padiglione dedicato al Vending, con una special edition di Venditalia, realizzato in collaborazione con CONFIDA, si è fortemente ampliato e potenziato il settore del Green Food che ha triplicato i volumi, grazie ad un’area dedicata che verrà completata da uno spazio showcooking. Infine, a TUTTOFOOD 2015 debutterà il settore Ittico, che darà spazio per la prima volta a una delle grandi tipicità del nostro Paese e alle sue tante potenzialità di mercato.

'No diet day' 6 Maggio

 6 maggio 'No diet day'

Giornata Internazionale nata nel 1992 ideata da ex anoressica


Almeno per un giorno anche i più fanatici delle diete e della forma fisica dovrebbero prendersi una pausa, e chiedersi se vale la pena di fare tutti quei sacrifici, magari davanti a una bella cena abbondante. A questo scopo ormai quasi 25 anni fa è nato l''International No Diet Day' che il 6 maggio ricorda al mondo che forse è meglio avere un approccio più tranquillo nei confronti del proprio corpo.

Ad avere l'idea della giornata, nel 1992, è stata Mary Evans Young, fondatrice dell'associazione 'Diet Breakers' e ex anoressica. ''Ho deciso di passare all'azione - racconta in uno dei suoi libri - dopo aver visto un programma televisivo in cui delle donne si sottoponevamo a interventi chirurgici per ridurre il peso, e dopo aver saputo che una ragazza di 15 anni si era suicidata perché la prendevano in giro perché grassa''.

La prima edizione della giornata è stata un pic nic ad Hyde Park, poi spostato a casa della Evans per la pioggia, ma già dall'anno successivo la giornata è stata celebrata anche in Usa, Canada e Australia, tanto che alcune associazioni statunitensi chiesero a Evans di spostare la data dal 5 al 6 maggio per evitare sopvrapposizioni con i festeggiamenti per il 'cinco de Mayo'. Gli obiettivi dichiarati della giornata sono l'accettazione del proprio peso, la sensibilizzazione sulle discriminazioni a cui va incontro chi è sovrappeso, la consapevolezza della grande probabilità che le diete falliscano.

''La giornata - spiega ad esempio il National Center for Eating Disorders canadese sul proprio sito - è ina grande opportunità per incoraggiare gli individui ad avere stili di vita salutari senza l'ossessione per le taglie o il peso''. L'ossessione per la dieta, ricorda l'organizzazione canadese che ogni anno dedica una campagna specifica alla giornata, può essere pericolosa, se si pensa ad esempio che il 30% delle bambine tra 10 e 14 anni è stata a dieta pur avendo un peso normale. Molto meglio focalizzarsi sui comportamenti salutari che sempre più ricerche suggeriscono. In questo campo gli ultimi due studi sono stati pubblicati in questi giorni. Nel primo, pubblicato da Diabetologia, si è visto che basta bere una bibita zuccherata in meno al giorno per diminuire di un terzo il rischio di diabete. Un'altra ricerca, pubblicata dal Journal of the American Society of Nephrology, ha invece dimostrato che per chi fa un lavoro sedentario alzarsi per due minuti ogni ora diminuisce di un terzo il rischio di morte.

Castelli Aperti 3 Maggio provincia di Bergamo


  Terza giornata dei castelli aperti

della pianura bergamasca

Domenica 3 Maggio 2015

Sono state più di 5000 le visite registrate nei castelli della pianura bergamasca, scelti da molti turisti come meta per la tradizionale gita fuori porta di Pasquetta: un altro giorno storico per il turismo della pianura bergamasca e non solo, che con l’iniziativa Castelli Aperti è riuscita a ridare il giusto valore al proprio patrimonio storico e culturale, offrendo una proposta coordinata, efficace e concreta. All’iniziativa, ideata dall’ufficio IAT Pro Loco di Martinengo, hanno aderito il Comune di Cologno con l’associazione Curiosità Organizzata per la visita al borgo fortificato, il comune di Romano di Lombardia con la sua Rocca viscontea, il comune di Urgnano con l’associazione Promourgnano per il castello Albani, il comune di Brignano con la locale Pro Loco per il Palazzo Visconti, il comune di Pagazzano con l’associazione Civiltà Contadina per il Castello di Pagazzano, la Pro Loco di Martinengo con il proprio borgo medievale e infine il rinomato Castello di Malpaga a Cavernago che ha ricevuto la visita (e i complimenti) del ministro delle politiche agricole Maurizio Martina con la famiglia. A Malpaga infatti nella giornata del 6 aprile è stato organizzato anche un evento in vista di Expo con il mercato di Confagricoltura: ben 10 mila visitatori hanno affollato l’ampio spazio dedicato ai percorsi eno-gastronomici di esclusive primizie del territorio, con ingredienti a km zero, giochi per bambini legati all’agricoltura, laboratori didattici, esposizioni di animali da fattoria e spettacoli medievali.

Un’adesione senza precedenti che ha visto aumentare notevolmente il numero di turisti rispetto al già straordinario successo della prima apertura: in testa alla classifica i castelli di Pagazzano e Malpaga con ben oltre il migliaio di visitatori, ottimo successo anche per i borghi medievali, che hanno visto premiare la decisione di ampliare gli orari di visita e la capacità di fare sistema. L’ufficio IAT di Martinengo, riferimento organizzativo e promozionale delle Giornate dei Castelli aperti, infatti, per una settimana è stato tempestato di telefonate e di email e il sito web, che da diversi mesi viene aggiornato quotidianamente e dettagliatamente, si è dimostrato capace di affrontare le nuove forme di comunicazione e penetrare nelle ricerche internet dei turisti: solo nella prima settimana di aprile il sito www.bassabergamascaorientale.it ha avuto circa 4000 visite mentre per il mese di marzo si sono connessi 7000 utenti con ben 22.000 visualizzazioni di pagina.

lunedì 2 febbraio 2015

Fiera dell’Ascensione dal 14 al 17 Maggio Voghera (Pv)

Fiera dell’Ascensione 2015

Fiera dell’Ascensione

dal 14 al 17 Maggio

Voghera


Festival delle tradizioni enogastronomiche e dell'economia del territorio

Il 14 maggio apre le porte la 633a Fiera dell’Ascensione Tradizione, territorio, prodotti tipici, Expo: queste le parole chiave della più antica fiera di Lombardia, che arriva al 2015 tra novità e conferme, dal 14 al 17 maggio.
Mai come quest’anno la Fiera dell’Ascensione di Voghera (PV) è Fiera con la “F” maiuscola: perché è l’anno di Expo, perché grazie alla Sensia il territorio potrà mostrarsi a Milano e ai tanti turisti che arriveranno, perché l’enogastronomia sarà protagonista e collegherà idealmente Voghera all’Esposizione Universale.
Il Comune di Voghera e la sua Amministrazione organizzano e promuovono una manifestazione che, nel solco di una lunghissima e consolidata tradizione, sa interpretare ogni volta il mutare dei gusti e degli interessi, per creare un momento di festa e di condivisione per la cittadinanza, ma soprattutto per allestire una vetrina che promuova il commercio e l’economia.
La Sensia, da sempre, è un caleidoscopio di tante realtà che si fondono tra loro, dando vita a un evento fatto di tanti eventi, numerose voci, ciascuna con le proprie peculiarità, che offrono momenti di intrattenimento e spunti di riflessione. A partire dall’area fieristica, che quest’anno, grazie ad un layout rinnovato, sarà ancora più accogliente e facilmente visitabile.
Tra gli espositori, ampio spazio all’agroalimentare, bandiera del made in Italy e tema centrale di Expo: saranno circa 40 le aziende del settore presenti. Il Comune ha scelto di mantenere ancora a disposizione il 28% circa dei padiglioni per privilegiare i produttori e i commercianti locali, invitandoli a diventare autentici protagonisti della 633a edizione della Sensia (contattando l’Ufficio Fiera è infatti ancora possibile acquisire uno spazio espositivo: fiera@comune.voghera.pv.it).
Come di consueto, non mancheranno gli espositori commerciali (10, di cui circa l’88% già confermato) e quelli del padiglione istituzionale (8 già confermati). L’Area Fermi, invece, si presenterà con una grande novità: una tensostruttura di circa 600 m2 ospiterà il Free Spirit Sport & Motor Sensia, con eventi ed esposizioni di moto club, veicoli d’epoca, associazioni sportive e tutto quello che gravita intorno al mondo dello sport e delle 2 e 4 ruote.
Accanto all’esposizione, nel cortile sud della ex-Caserma ritornerà, per la gioia dei più piccoli (ma non solo) il tradizionale Luna Park, con giostre, luci, colori e suoni di festa. Le vie limitrofe, a partire da venerdì mattina, saranno invece teatro di un enorme mercato a cielo aperto, fatto di tante bancarelle con chicche e suggestioni da ogni parte del mondo.

ALMA Caseus 5 Maggio Colorno (PR)

ALMA Caseus

ALMA Caseus

 5 Maggio

Colorno (PR)



È giunto alla quarta edizione ALMA Caseus, il concorso dedicato al patrimonio caseario italiano. Una competizione aperta ai professionisti del settore e operatori juniores (ovvero studenti che frequentino gli ultimi tre anni di un istituto alberghiero) che si svolgerà alla Reggia di Colorno, sede di Alma, il 5 maggio 2015.
Venticinque coppie, cinque giurati, e sette prove per testare le proprie conoscenze sui formaggi. Una prova scritta e una orale, e poi quelle pratiche, dalla simulazione di vendita al taglio di precisione, passando per la creazione di una vetrina dei formaggi.
In palio per i due vincitori ci saranno 2 posti alla Summer School ALMA 2015, un corso di alta formazione per professionisti della ristorazione. Volete metterli alla prova? Avete tempo fino al 29 aprile per iscrivervi.
E intanto potete avere un assaggio di cosa vi aspetta nel video qui sotto:

Per Corti e Cascine 17 maggio Lombardia

Per Corti e Cascine

Assaggi e paesaggi delle campagne lombarde 

Domenica 17 maggio 2015

Lombardia



Si inaugura la diciottesima edizione dell’evento Per Corti e Cascine, prima giornata simbolica di apertura di un ricco calendario di giornate “a porte aperte”, eventi speciali e mercati contadini che, durante tutto l’anno, permettono ai consumatori di scoprire i prodotti, la qualità, il valore e le ricchezze delle campagne lombarde. Un’esperienza gustosa da fare non solo con il palato!

Domenica 17 maggio, seguite le frecce, le aziende aprono le porte e gli agricoltori vi aspettano per accompagnarvi nella visita delle loro cascine e degli allevamenti, dove incontrerete vacche, cavalli e asini, maiali, bufali, struzzi, pesci, perfino lumache e api regine. I profumi e i colori di fiori e piante vi accompagneranno in questo viaggio alla scoperta della campagna non lontana da casa, tra le bellezze dell’architettura rurale. Per dare a questa giornata un sapore speciale potrete degustare e acquistare i cibi freschi e trasformati, biologici e tradizionali, direttamente da chi li produce.

Consultate i percorsi proposti all’interno delle tre grandi aree della Lombardia, dove avrete l’opportunità di degustare vino, olio, frutta, verdura, salumi, formaggi, miele, pesce, carni, ma anche gelati e birre di produzione artigianali, oltre a scoprire un ricco panorama di iniziative speciali organizzate dalle aziende nella giornata di domenica 17 maggio e del calendario in continua evoluzione degli eventi e mercati contadini nei mesi successivi.
Numerosi gli agriturismi dove potrete fermarvi a pranzo o trascorrere la notte: ma non dimenticatevi di prenotare!

Vi aspettiamo!

Per Corti e Cascine non finisce qui!
Seguiteci sul sito dove scoprirete tutti gli appuntamenti futuri
ed i mercati contadini che si terranno nell’anno dopo la giornata di inaugurazione del 17 maggio.

Sagra dello Strachitunt Valtaleggio 17 maggio Pizzino di Taleggio


Sagra dello Strachitunt Valtaleggio 

17 maggio 2015
Pizzino di Taleggio


La "X Sagra dello Strachitunt DOP" quest'anno non si terrà l'ultima domenica di ottobre 2014 come da consuetudine, ma la terza domenica di maggio 2015, in concomitanza con l'EXPO.

Nel piccolo Olimpo dei formaggi marchiati e riconosciuti del Vecchio Continente, con il 2014 una new entry che riguarda da vicino l’arco pre-alpino: lo strachitunt. Una produzione che abbraccia la Val Taleggio ma che accarezza anche la Valsassina, con Moggio – anche se in realtà il Comune dell’altopiano non è compreso nel consorzio di tutela e quindi qui non può essere prodotto il DOP. Al di là degli aspetti di riconoscibilità e del marchio CEE, che comunque danno lustro e certificano l’eccellenza, ecco l’identikit gustativo del formaggio.

“Il Mercato Europeo” dal 15 al 17 Maggio Lecco

“Il Mercato europeo”

dal 15 al 17 Maggio

Lecco 

Rassegna dei prodotti italiani ed Europei

Si terrà sul lungolago la quinta edizione della rassegna dedicata ai prodotti tipici e artigianali del Vecchio Continente. Quest’anno la manifestazione strizza l’occhio all’evento milanese, che ha concesso il logo di Padiglione Italia

Un gustoso “contorno” di Expo, ecco cosa sarà la quinta edizione del “Mercato Europeo”, l'ormai tradizionale manifestazione promossa dal Comune di Lecco e organizzata in collaborazione con Promozione Confesercenti Bergamo e con il sostegno della Camera di Commercio di Lecco. L’evento in programma dal 15 al 17 maggio porterà sul lungolago i commercianti provenienti dai quattro angoli del Vecchio Continente, con il loro carico di sapori, prodotti tipici e oggetti artigianali di pregio. Il logo del Padiglione Italia di Expo accompagnerà il “Mercato Europeo”, a conferma del valore raggiunto dall’evento. 
I lecchesi e i turisti potranno degustare e acquistare le specialità provenienti da Francia, Germania, Grecia, Inghilterra, Olanda, Russia, Spagna e Ungheria; un’occasione per la città e per le sue strutture ricettive, dal momento che l’iniziativa è solita richiamare numerosi visitatori da altre province, nonché da più lontano. E non mancherà chi, diretto a Expo, farà una “deviazione” a Lecco per non perdersi la manifestazione. 

God Save the Wine 5 Maggio Milano

God Save the Wine 5 Maggio Milano

God Save the Wine

5 Maggio

Milano




Un evento speciale in occasione di EXPO 2015: protagonisti i vini dell’area fiorentina e toscana e ospiti speciali.
E una sfida enogastronomica tra la tradizione toscana di Burde e la sperimentazione Veg made in Firenze del giovane chef Cristian Giorni.
INGRESSO LIBERO

Trasferta milanese di God Save the Wine che, in occasione dell’apertura di Expo 2015, approda per la prima volta nella città della Madonnina in una meravigliosa location, il bellissimo Giardino dell’Arte e del Silenzio nel cuore della città (Chiostro Umanitaria, ingresso via DAVERIO 7) martedì 5 maggio con la sua kermesse vinosa, così amata dai wine lovers.
Promosso dalla Camera di Commercio di Firenze e dalla Regione Toscana l’evento (a ingresso libero, aperto dalle 11 alle 23) ideato da Andrea Gori, Firenze Spettacolo e Promowine ospita il fiore delle aziende dell’area fiorentine e toscane già protagoniste dell’evento “made in Firenze” abbinati ai famosi salumi di cinta di Renieri.
Momento clou della giornata è dalle 19 con la sfida a colpi di show cooking tra Paolo Gori di Burde e lo chef vegetariano Cristian Giorni. L’agguerrita competizione tra la tradizione e la sperimentazione si disputa a colpi di Minestra di Farro e Fagioli, Peposo all'Imprunetina con la carne di Calvana della Macelleria Mannori e i crostini ai fegatini da una parte e versione Veg della ribollita, del crostino e della zuppa inglese dall’altra. È il pubblico dopo aver assaggiato entrambe le versioni a decretare il vincitore. Una giornata da non perdere per tutti gli appassionati di enogastronomia curiosi di immergersi in questo viaggio di assaggi e sapori fra i migliori vini e cibi toscani.

God Save The Wine è promosso su Firenze Spettacolo e per la prima volta sulla prima community di wine lovers, l’omonimo www.godsavethewine.com.

Vini Protagonisti

Festival degli Spaventapasseri 15-16-17 Maggio Comuni della Presolana

Festival degli Spaventapasseri

Edizione #Expo2015

15 - 16 - 17 Maggio

Comuni della Presolana


La Biblioteca Comunale di Rovetta organizza la seconda edizione del Festival degli Spaventapasseri, sentinelle dei campi seminati.
Da sempre lo spaventapasseri vive nella fantasia non solo dei bambini, per il suo fascino romantico, per la consumata eleganza degli abiti, per la fantasia delle espressioni, per la tenerezza della loro solitudine, per la fierezza con cui svolge il prezioso incarico.  

OBIETTIVI

La festa dedicata allo spaventapasseri è dunque l’occasione per:
  • promuovere il territorio in tutte le sue ricchezze, nella consapevolezza della propria identità     culturale
  • riscoprire l’importanza dell’agricoltura, del lavoro nei campi, 
  • conoscere e consumare prodotti autoctoni e genuini a KM 0, che rappresentano eccellenze della sana alimentazione 
  • riflettere sull’impatto delle nostre scelte a tavola sull’ambiente e sulla società
A maggio apre ufficialmente EXPO 2015 e il festival si inserisce perfettamente nel progetto “E’ possibile assicurare a tutta l’umanità un’alimentazione buona, sana, sufficiente e sostenibile?” Si parte da qui, dal cibo e da Expo per valorizzare e promuovere il territorio, la nostra identità e invitare il turista a frequentare la nostra zona. Il Festival si apre dunque ai sei paesi dell’Unione dei Comuni della Presolana con un progetto condiviso così articolato:

FINALITA’ DELLE INIZIATIVE