11/02/2014

Rinascimento dei Sensi a Volta Mantovana fino al 15 Febbraio Volta Mantovana

Rinascimento dei Sensi a Volta Mantovana

Rinascimento dei Sensi a Volta Mantovana

Fino al 15 febbraio, ciclo di incontri tra cultura e assaggi di piatti tradizionali

Il Rinascimento nell'elegante Palazzo Gonzaga, tra cultura e gusto. E' questo il filo conduttore della stagione di incontri "Rinascimento dei Sensi" che prenderà il via domenica 11 gennaio a Volta Mantovana, nella nobile residenza fatta costruire dai marchesi Ludovico Gonzaga e Barbara di Brandeburgo come villa di campagna.
Il ciclo inizia con una cerimonia ufficiale per il ritorno della lapide originale dedicata al cane Tampellon, vissuto a palazzo nel corso del Cinquecento: l'evento "Il ritorno di Tampellon" è in programma domenica 11 gennaio alle ore 16.30, a seguire aperitivo e musica rinascimentale .
I successivi appuntamenti vanno sotto il titolo di "Racconti Gustosi", conversazioni a lume di candela accompagnate dall'assaggio di piatti della tradizione locale, ambientati nella cucina rinascimentale di Palazzo Gonzaga. 

Domenica 8 febbraio (ore 17) toccherà invece allo storico Rodolfo Signorini, relatore dell'incontro "Alla corte di Ludovico II Gonzaga e Barbara di Brandeburgo: la Camera Dipinta detta degli Sposi di Andrea Mantegna", con parentesi gastronomica dedicata alla torta di tagliatelle.

Un secondo appuntamento dedicato al gioco si svolgerà domenica 15 febbraio (ore 15), con l'archeologo Alessandro Morandini, che intratterrà il pubblico "Sul gioco degli scacchi, Isabella d'este e gli scacchi alla corte dei Gonzaga", mentre in cucina saranno serviti dolci carnascialeschi.

Tutte le degustazioni saranno accompagnate dai vini delle cantine Ca' Roma, Reale e Tenuta Maddalena di Volta Mantovana.

Gli eventi, a ingresso gratuito, sono promossi da Comune di Volta Mantovana, Pro Loco Voltese e Terre dell'Alto Mantovano. Per informazioni 3319694573 info@voltamn.it
Sarà comunicata prossimamente la data di presentazione del catalogo della mostra "Rinascimento Quotidiano. Scorci di vita dalle cucine di palazzo Gonzaga tra XVI e XVII secolo".

Nessun commento:

Posta un commento