8/22/2014

Cena di Gala I Magnifici 7 12 Dicembre Casteggio (PV)

Cena di Gala

I Magnifici 7

12 Dicembre

Casteggio (PV)


Venerdì 12 dicembre, alle ore 20, andrà in scena un’esclusiva e imperdibile cena-racconto alla Tenuta Pegazzera (http://www.pegazzera.it/), suggestiva dimora storica sulle colline di Casteggio, per celebrare l’Oltrepò Pavese «Tre Bicchieri». I produttori saranno a tu per tu con i winelovers per ripercorrere le tappe salienti della loro storia. I vini in degustazione saranno i 7 capolavori premiati dal Gambero Rosso; la ristorazione sarà invece a cura del Vittoria Banqueting. La serata è proposta al prezzo di euro 50 (tutto compreso). I posti disponibili sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: 320 6990692. L’evento è stato ideato dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, in collaborazione con FQCommunication-Mabedo, per celebrare il talento enologico dell’intero territorio, partendo dalle sue eccellenze nazionali.
«Tre Bicchieri» è la classificazione top della guida Gambero Rosso e l’Oltrepò è passato in un solo anno da 5 a ben 7 eccellenze nazionali, con il primo Cruasé sul podio. E’ un record per il territorio, un obiettivo che sembrava impossibile quando nel 2001 un solo spumante saliva così in alto: il Nature di Monsupello, oggi premiato con lo speciale riconoscimento «Bollicine dell’Anno». A trainare l’Oltrepò nella guida Gambero Rosso 2015 sono le bollicine Metodo Classico di Pinot nero, in tutto 5 etichette, seguite da un Pinot nero in rosso e da un Oltrepò Pavese Rosso, che cementano l’immagine di un territorio capace di regalare emozioni con vini da lungo affinamento ed espressione di un terroir vocato. I Tre Bicchieri d’Oltrepò sono: Brut ‘More 2010 Castello di Cigognola; Nature Monsupello; Cruasé Oltrenero Tenuta Il Bosco; 1870 annata 2010 F.lli Giorgi; 1865 annata 2008 Conte Vistarino; Pinot Nero Giorgio Odero 2011 Frecciarossa; Cavariola Riserva 2010 Bruno Verdi.



«E’ il segno che abbiamo ottimi viticoltori, agronomi preparati, enologi che sanno fare il loro mestiere – spiega il direttore del Consorzio Tutela Vini, Emanuele Bottiroli -. La nostra passione, la nostra storia e la nostra identità sanno stupire anche i palati più fini, quelli di degustatori che assaggiano in tutta Italia per segnalare le eccellenze. E’ un messaggio a wine bar, ristoranti ed enoteche di Pavia, Lombardia e tutta Italia. Qui ci sono eccellenze e tanta voglia di crescere in termini d’accoglienza, per raccontarsi con lo sguardo al futuro». Poi un messaggio ai produttori che hanno portato l’Oltrepò fra le star del vino italiano: «Bravi, perché oltre a produrre ottimi vini avete dimostrato continuità, autorevolezza e caparbietà. In Consorzio ho seguito giorno per giorno le degustazioni alla cieca e so che nulla è stato regalato. Nell’anno di Expo Milano 2015 la prima guida vini italiana, la più conosciuta all’estero, aiuterà nel raccontare a turisti e professionisti stranieri l’eccellenza dell’Oltrepò Pavese, la sua storia e la sua vocazione». Menzione speciale per il primo Cruasé Tre Bicchieri: «Il premio all’Oltrenero Cruasé è una gratificazione ai cinquanta produttori che hanno scelto di scommettere sul marchio consortile dell’Oltrepò Pavese».

Nessun commento:

Posta un commento