8/01/2014

Gastronobirra Quattroerre 6 e 7 ottobre 2014


7^ Gastronobirra Quattroerre 6 e 7 ottobre 2014



A ottobre al via la settima edizione della Rassegna Birrogastronomica, riservata agli operatori professionali, firmata dall’azienda Quattroerre. La birra nel fuoricasa il tema dell’appuntamento del 2014. Tutti i dettagli e le novità di quest’anno. La birra è una bevanda dalla storia secolare che ha attraversato le numerosissime epoche riuscendo ad arrivare fino ai giorni nostri grazie alla sua versatilità e soprattutto alla sua capacità di adattarsi i cambiamenti del mercato, rispondendo prontamente alle esigenze dei consumatori. Con questo spirito la settima edizione della Rassegna Birrogastronomica Quattroerre presenta un’interessante programmazione che permetterà ad ogni ospite la possibilità di affrontare un percorso che lo porterà alla scoperta della birra attraverso le sue numerose sfumature. I fratelli Rota, titolari della Quattroerre, propongono un format ormai collaudato dal 2005. Il tema centrale è il fuoricasa birrario proposto nelle differenti occasioni di consumo in cui la birra è presente, dal pub al bar per passare in pizzeria e arrivare alla ristorazione tradizionale e moderna. Il nuovo approccio alla materia è quello che distingue l’appuntamento di quest’anno: lo sguardo attento al mercato attuale vuole sviluppare nuove opportunità di consumo e di business. L’importante novità della prossima edizione è la sala di degustazione che si fa in tre per sottolineare la valenza commerciale del prodotto. Area birra: saranno presenti otto birrerie europee con un proprio corner e un banco di degustazione Quattroerre dedicato alle specialità in bottiglia, nazionali e internazionali. Area bar: dedicata al bere miscelato con cocktail a base di birra proposti dal barman Sebastiano Garbellini e l’opportunità di salire dietro il banco con lui per realizzare la propria ricetta e proporla al pubblico. La distilleria Roner presenterà i propri prodotti e sarà da trait d’union tra il mondo della birra e quello degli spirits. Area ristorazione: concepita come un vero e proprio ristorante in cui si potrà degustare il piatto tipico italiano per eccellenza, da sempre parte di un matrimonio birrogastronomico molto felice: la pizza. Il forno a vista farà da sicuro richiamo per coloro che vorranno provare abbinamenti collaudati, ma pure inediti con le pizze di tendenza firmate dallo chef-pizzaiolo Tiziano Casillo, docente di Accademia del Gusto - Ascom Formazione, ente partner dell’evento. La sala forum farà da scenario alle tavole rotonde, i classici incontri tra professionisti dove le tematiche affrontare approfondiranno i temi cruciali della rassegna. La Rassegna Birrogastronomica Quattroerre dal 2005 rappresenta un momento fondamentale di confronto tra professionisti del settore, ottenendo da diversi anni il patrocinio della Camera di Commercio di Bergamo, della Provincia di Bergamo e dell’Ascom di Bergamo.

“Abbiamo nuovamente deciso di investire – afferma Giampietro Rota, presidente della 4R – ingenti risorse umane ed economiche nel progetto legato a una formazione globale a disposizione dei titolari di ristoranti e bar. Come sempre, noi non vogliamo solo vendere un prodotto, ma siamo convinti che sia fondamentale essere competenti e capaci di gestire al meglio l’attività di somministrazione” P R O G R A M M A lunedì 6 ottobre 2014 martedì 7 ottobre 2014 SALA DEGUSTAZIONE dalle ore 10,30 alle 18,30 • Degustazioni libere di birra di otto birrerie europee, sia alla spina che in bottiglia • Degustazioni libere delle varie interpretazioni di pizza in pala • Degustazioni guidate di drink aventi quale ingrediente la birra a cura di: o Sebastiano Garbellini o distillerie Roner SALA FORUM alle ore 11,00 • Presentazione da parte di Tiziano Casillo (Accademia del Gusto - Ascom Formazione) delle “pizze in pala alla romana”, una tendenza di prodotto molto apprezzata dal pubblico e particolarmente interessante, in termini di redditività, per chi la produce. alle ore 15,30 • Approfondimento da parte di Sebastiano Garbellini sulle ragioni che fanno del semplice gesto della mescita della birra, la costante assoluta per il raggiungimento della qualità sotto tutti i punti di vista del servizio.

Nessun commento:

Posta un commento