7/26/2014

Sud Sud Festival dal 30 Agosto all’8 Settembre Milano


Sud Sud Festival
Dal 30 Agosto all'8 Settembre
Milano



Alla Cascina Bellaria, 4 giorni dedicati al meridione del mondo. Dal Medio Oriente all'Andalusia. Si parte il 30 agosto con il Brasile. Fra samba e cena etnica.

C'è sempre qualcuno più a nord di te. Una verità spicciola che ci riporta con i piedi per terra (la stessa per tutti) e spazza via supremazie geografiche che non hanno motivo di esistere. Su questo lavora l’ottava edizione del Sud Sud Festivalormai alle porte.



Promossa dall'associazione culturale Metromondo, l'iniziativa offre l'occasione per approfondire tradizioni culturali e musicali del meridione d'Italia e del mondo. A fare da cornice al festival è la Cascina Bellaria,spazio nel cuore del Parco di Trenno gestito da Atlha, onlusche si occupa di inserimento sociale di persone in difficoltà.

La rassegna parte sabato 30 agosto per estendersi lungo i mesi dell'autunno, con due momenti in programma sabato 11 e sabato 18 ottobre, e l'appuntamento finale di sabato 8 novembre.

Nei 4 giorni del Sud Sud Festival - dedicati ciascuno a un diverso territorio - si alternano concerti di musica etnica, laboratori, mostre di fotografia, mercatini con bancarelle multietniche di artigianato e tanta enogastronomia.

Nel programma di sabato 30 agosto il focus è sul Brasile. Alle 15.30 è prevista l'inaugurazione della mostra fotografica di Giulio di Meo dedicata al Movimento Sem Terra del Brasile che si batte per la riforma agraria e la fa attraverso l'occupazione di terra coltivabile nel sud del paese.
Alle 18.30 è inoltre previsto un incontro con Roberto Masciadri di Amig@s Sem Terra.

Dalle 15.30 alle 19.30 chi ama ballare può scatenarsi con i ritmi brasiliani grazie ailaboratori di forrò e di samba a cura diSimona Aranha Aleksandrova e Leomar Bomfim.

A partire dalle 20 si cena con il menu etnico a cura di Cuoche a Coloridell'Associazione Arcobaleno. In tavola, fra l'altro, anche la Moqueca di banane, stufato di banane e pomodori con coriandolo e peperoncino e la Moqueca de camarao, a base di pesce accompagnato da riso.

Per prenotare la cena (con prezzi inferiori ai 20 eur) e le lezioni di danza è necessario scrivere via email a questo indirizzo, oppure telefonare ai numeri 02 89159168 cel. 389 6986350.

Il dopocena è a cura del gruppo Forrò do dendé live dalle 22. A chiudere la giornata è il djset di Tay Santiago.

La manifestazione prosegue l’11 ottobre con la seconda tappa dedicata al Sud Italia. L’appuntamento, realizzato in collaborazione con Canto Antico Movimenti, vede la partecipazione di Anna Cinzia Villani, una delle voci femminili più rappresentative del Salento.

Il 18 ottobre è la volta del Medio Oriente e dell’Africa con laboratori, spettacoli di danze etniche a cura di Metiss’Art. Il festival si conclude l’8 novembre con un appuntamento dedicato ai sapori, alla musica e ai balli dell’Andalusia con i professionisti di Sur Sur Flamenco.

Anche per tutte e tre le serate autunnali è prevista una cena declinata a partire dalla tradizione gastronomica locale.

L'ingresso giornaliero costa 5 eur, non è necessaria la tessera Arci. Chi partecipa al festival sostiene al contempo progetti di solidarietà e autofinanziamento internazionali e le attività per disabili offerte da Atlha.

Nessun commento:

Posta un commento