7/31/2014

Orticolario un viaggio nella percezione di aromi e fragranze dal 3 al 5 Ottobre Villa Erba Como

orticolario 2014 como

Orticolario

dal 3 al 5 Ottobre

Villa Erba Como

Orticolario, a Villa Erba sul lago di Como, dal 3 al 5 ottobre 2014, offre ai visitatori uno spettacolo dedicato al mondo florovivaistico, nel parco in riva al lago e all'interno del centro espositivo dedicato

Orticolario 2014, la manifestazione che rende omaggio al giardino e al fascino discreto del fiore si terrà a Villa Erba a Cernobbio (Co), sul Lago di Como, dal 3 al 5 ottobre. Il senso conduttore sarà l’olfatto: Orticolario 2014 accompagnerà i visitatori all’interno di questo senso che nella natura trova ampia espressione. Annusare, sentire, odorare, percepire. Dalle gradazioni tenui, lievi e leggere, a quelle penetranti, robuste, aspre e acute. L’odore ci guida, in un istante, al cuore delle cose, nell’intimità delle altre persone e nei rifugi, spesso inconfessati, del nostro vissuto.

Orticolario farà vivere ai visitatori un viaggio nella percezione di aromi e fragranze nell’aria e tra le essenze, nell’evocazione di atmosfere, momenti e ricordi che prenderanno corpo liberando il più antico e primordiale tra i sensi. Il fiore protagonista della nuova edizione sarà l’Aster, la “stella” del giardino. Il genere, costituito da più di 250 specie, si trova allo stato spontaneo in tre continenti, dall’Eurasia al Nord America. Il nome del genere Aster deriva dal greco antico e significa “fiore a stella”. L'astro ha decorato le case e i giardini dei nostri predecessori per secoli. Fu introdotto da Linneo nel 1735, ma tale denominazione era conosciuta fin dall'antichità. Infatti la sua origine risale ad almeno 4.000 anni fa.




Padiglione centrale: Empathy garden e pergolato circolare
Nel cuore del Padiglione Centrale di Villa Erba verrà allestito “Empathy Garden”, a cura di Federico Giacomarra, evoluzione del progetto St Horto esposto al MoMA di New York e vincitore di diversi premi: orti/giardini come momento di pausa ed espressione creativa, che attraverso la tecnologia e la musica possono creare un'atmosfera di rinnovamento all'interno del paesaggio urbano.

Tutto all'interno di “Empathy Garden” comunica attraverso la musica: una stazione metereologica, le condizioni fisiologiche di piante e persone che, mediante l'uso di semplici tecnologie interattive, genereranno suoni. Un vero e proprio spazio multi-sensoriale: è solo attraverso lo sviluppo di un forte legame empatico che possiamo ritrovarci e sentirci in equilibrio con la natura.

Intorno a “Empathy Garden” l’abbraccio dell’avvolgente Pergolato circolare a cura di Orticolario, sviluppato e realizzato da Rattiflora, che inviterà verso il centro del Padiglione attraverso un percorso sensoriale tra colori e profumi. Importanti esemplari di Liquidambar styraciflua, forniti da Piante Mati di Pistoia, saranno gli accoglienti guardiani dei quattro ingressi.

Sulla pergola si arrampicheranno rose sarmentose di Barni di Pistoia e bacche di rose ornamentali di Sergio Patrucco di Diano San Pietro (Im). E ai suoi lati…Di Vivaio Valfredda di Cazzago San Martino (Bs) le salvie, le graminacee e la collezione di 100 varietà di Aster, in cui si inseriranno oltre 15 varietà dal sorprendente effetto scenografico. Un gioco cromatico punteggiato da profumati esemplari di Osmanthus fragrans di Piante Mati.


I giardini creativi
Speciale attrazione di questa edizione saranno i 13 giardini creativi selezionati attraverso un concorso internazionale, promosso da Orticolario in collaborazione con A.I.A.P.P. e con la media partnership dell'Editore Paysage, armoniosamente inseriti nel Parco di Villa Erba. Si tratterà di spazi originali, vivibili e fruibili, nei quali saranno collocate anche sedute “meditative”. Un modo diverso, artistico e professionale di concepire giardini e spazi verdi, con una particolare attenzione al “Genius loci” di Villa Erba.

I giardini… oltre i confini
La novità di questa edizione di Orticolario sarà… fuori dai confini di Villa Erba! Dal 26 settembre al 5 ottobre, infatti, Orticolario porterà suggestioni e idee creative per il paesaggio urbano anche a Como e in riva a Cernobbio, con la realizzazione di 5 installazioni di giardini. Il progetto è realizzato in collaborazione con i Comuni di Como e Cernobbio.

 Le installazioni nel centro espositivo e nel parco
In Ala Lario verrà allestito il Viale delle zagare, il fiore degli agrumi, con i profumi mediterranei degli alberi di Citrus limon "Lunario" a spalliera. In Sicilia si racconta che attraversare gli agrumeti in fiore porti a una sensazione di euforia.
La Serra platani dell'Ala Lario ospiterà esemplari di agrumi a cespuglio e ad albero. Piante fornite da Oscar Tintori Vivai (Castellare di Pescia, Pt) e arredi di All’Origine (Imola, Bo).

In Ala Cernobbio il Viale degli dei. Il rosmarino, dono di Afrodite al genere umano; il timo, definito dagli antichi greci “il respiro di Zeus” per l’aroma penetrante; l'artemisia, legata alla dea Artemide; la menta, collegata alla leggenda della ninfa Myntha amata da Ade. La mitologia tra i profumi che inebrieranno l’Ala Cernobbio in una sorprendente collezione di piante aromatiche di Giardino Botanico Lama degli Ulivi / Il Colore in Giardino (Monopoli, Ba), e tra le oltre 60 varietà di menta di Azienda Agricola Priola di Treviso.

In Ala Regina una Via della seta dal carattere aulente. Oltre all’esposizione di grandi alberi di Morus platanifolia Koidz forniti da Nespoli Vivai di Luca Nespoli (Carugo, Co), un profumo avvolgerà completamente l’Ala Regina, evocando le emozioni olfattive di un’immersione fra trame e immense matasse di seta. Il Patio dell’Ala Cernobbio accoglierà Natura oltre, a cura di Laura Valeria Consonni (Seregno, Mb). Sosta contemplativa: una fioritura ricreata e ispirata alla tradizione mistica giapponese dell'appendere ai rami offerte votive.

I tre fusti presenti, di cui uno reciso, sono lo spunto per una trama di sostegno a tre vertici, una vela dislocata obliquamente realizzata in corda di canapa. Elementi tessili appesi accoglieranno, nella loro estensione verso terra, fiori recisi e steli di Aster, Elicriso e graminacee. Al crepuscolo, sul parterre... un'illuminazione puntiforme creerà una vibrazione d'insieme. Nel Parco, davanti al lago, lungo il longilineo parterre di Pyracantha esistente, i visitatori incontreranno "PRO-FVMVS", l'installazione ideata, progettata e realizzata da Vittorio Peretto.

Una lunga teoria di violini realizzati in legno di briccola, che oscillerà alla brezza e sarà avvolta in volute di nebbia profumata. Una citazione di Tonino Guerra, incisa sulla pietra, racconterà l’essenza dell’installazione: “La musica è una sostanza che ti arriva al cervello e ti fa viaggiare nella notte dell’universo in mezzo ai frusii delle stelle e dei pianeti”. Un sottofondo musicale pervaderà lo spazio, come la nebbia e il suo profumo. A Orticolario 2013 Peretto ha vinto il Premio Giardino d'artista con "Capriccio italiano", installazione che Villa Erba ha scelto di mantenere come allestimento permanente.

Una tenda tuareg
Nel parco, lungo il percorso espositivo davanti al lago, i visitatori potranno rilassarsi nella raffinata e suggestiva atmosfera de "Il viaggio": un’elegante tenda Tuareg in cui lasciarsi trasportare da profumi evocativi, tra morbidi arredi, tappeti rari, lanterne e i fiori di Anna Flower Designer, sorseggiando un tè alla menta servito da un vero Tuareg.

La tenda, simbolo di ospitalità e accoglienza, luogo che offre riparo permettendo il contatto con la natura, dimora per i popoli nomadi di terre lontane. Proprio da questi luoghi Orticolario 2014 trae ispirazione, lasciandosi avvolgere dai loro profumi.
La tenda, realizzata per una scena del film pluripremiato “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, è messa a disposizione in esclusiva per Orticolario da Afolki di Bassano del Grappa (Vi).

Fin dalla sua prima edizione Orticolario ha dedicato una speciale attenzione alla solidarietà. Anche nella sesta edizione i contributi raccolti nel corso della manifestazione saranno destinati a finalità benefiche a favore di specifiche associazioni del territorio che si occupano di persone disagiate.

Orari di apertura
Venerdì 3 ottobre: 9.00 - 19.30
Sabato 4 ottobre: 9.00 - 19.30
Domenica 5 ottobre: 9.00 - 19.00

Ingresso: alle casse,15 euro; online 12,50 euro; gratuito fino a 14 anni. Battello-navetta tra Como e Villa Erba incluso nel biglietto (in servizio sabato 4 e domenica 5 ottobre).

Riferimenti :www.orticolario.it  info@orticolario.it  Tel 031 3347503

@Orticolario

Nessun commento:

Posta un commento