lunedì 25 marzo 2013

Cantine in Tour Cremona 13/14 Aprile

Prima tappa a Cremona sabato 13 e domenica 14 aprile

In piazza Stradivari un viaggio nella cultura enogastronomica italiana dedicato al vino e alle cantine produttrici


Si chiama Cantine in Tour la nuova rassegna enogastronomica pensata da Edicta Eventi che sabato 13 e domenica 14 aprile porterà nella città di Cremona, in piazza Stradivari, una selezione di vini provenienti da diverse regioni italiane.

Nata per far incontrare cultura, tradizione e tipicità, l’iniziativa è un progetto che vuole mettere al centro dell’attenzione il vino e i suoi produttori, portando l’eccellenza delle cantine direttamente nei calici dei consumatori.
Saranno quindici le cantine sulla piazza, provenienti da Emilia Romagna, Toscana, Piemonte, Veneto, Lombardia, Marche, Sardegna, presso le quali i visitatori potranno fare le proprie degustazioni. Acquistando presso l’Infopoint della manifestazione il kit da degustazione (5,00 euro), composto dal calice di vetro serigrafato “Cantine in tour” con relativa tracolla porta bicchiere, si avrà diritto ad un assaggio in ciascuno degli stand allestiti.

La rassegna porterà quindi in piazza anche i sapori e i profumi delle regioni italiane. Ciascuna cantina sarà associata a due stand gastronomici di prodotti tipici per garantire una totale immersione nelle tradizione della terra e della tavola della nostra penisola. Un viaggio nel gusto e nelle tipicità territoriali.

Per chi vorrà poi essere accompagnato in un vero e proprio percorso dei sensi, a orari prestabiliti, si terranno degustazioni guidate e spettacolarizzate: ad accompagnare i visitatori in questo “tour nel tour” l’attore-sommelier Rocco Antonio Buccarello.

E per i più piccoli? Oltre alla sorpresa di personaggi in costume legati al mondo della terra e della tradizione che si aggireranno per la festa, i bambini potranno partecipare a laboratori che avranno come filo conduttore ancora una volta il vino, protagonista di una pluralità di giochi didattici.

Cremona sarà la prima tappa di Cantine in Tour 2013; la rassegna infatti proseguirà toccando altre sette piazze del nord Italia, per offrire appuntamenti in cui esplorare, approfondire e conoscere vini, persone e territori.


Info www.cantineintour.it

Programma:
Sabato 13
ore 15.30 -18.30
Laboratori per Bambini con la Fata DiVina
Pennelli, colori, forbici e colori.... tutti i bambini sono invitati a colorare e fabbricare un nuovo, originale sottobicchiere, per la mamma e il papà ma anche per la tazza da colazione!
dalle ore 16.00 alle 20.00
Degustazioni guidate con l’attore-sommelier Rocco Antonio Buccarello
Un percorso degustativo-performativo per approfondire tra curiosità, storie e aneddoti le caratteristiche dei vini, dai vigneti di produzione alla loro vinificazione
ore 16-20
dj set a cura di Christian dj

Domenica 14
ore 10.30-12.30 e ore 15.30-18.30
Laboratori per Bambini con la Fata DiVina
Pennelli, colori, forbici e colori.... tutti i bambini sono invitati a colorare e fabbricare un nuovo, originale sottobicchiere, per la mamma e il papà ma anche per la tazza da colazione!
dalle ore 16.00 alle 20.00
Degustazioni guidate con l’attore-sommelier Rocco Antonio Buccarello
Un percorso degustativo-performativo per approfondire tra curiosità, storie e aneddoti le caratteristiche dei vini, dai vigneti di produzione alla loro vinificazione
ore 15-20
dj set a cura di Christian dj

Organizzatore:
Edicta Eventi

Sito Web: http://www.cantineintour.it
Telefono: 0521251848
Manifestazione all'aperto



 DATE DEL TOUR
 -------------------------------------------------------
Sabato 13 e
domenica 14 aprile
CREMONA
Piazza Stradivari

 -------------------------------------------------------
Venerdì 19, sabato 20, domenica 21 aprile
MODENA
Piazza Grande

  -------------------------------------------------------
Venerdì 3, sabato 4,
domenica 5 maggio
CINISELLO BALSAMO
(MI) -
Piazza Gramsci
 -------------------------------------------------------

Sabato 11 e
domenica 12 maggio
FIDENZA
(PR) -
piazza Garibaldi
 -------------------------------------------------------

Venerdì 17, sabato 18, domenica 19 maggio
Monza
piazza Trento Trieste 
 -------------------------------------------------------

Sabato 15 e
domenica 16 giugno
ROVATO
(BS) -
piazza Cavour
  -------------------------------------------------------

Sabato 29 e
domenica 30 giugno
CARPI
(MO) -
piazza Martiri
  -------------------------------------------------------





lunedì 18 marzo 2013

"Profumi e Sapori di Primavera 2013" DAL 21 Marzo provinci di Cremona

maialata 2013 - scarica la brochure in formato pdf"Profumi e Sapori di Primavera 2013"


Le Tavole Cremasche e l’Associazione Alti Formaggi festeggiano l’arrivo della bella stagione: tante nuove ricette per promuovere una cucina che premia i prodotti di stagione e le eccellenze gastronomiche locali.
Menù degustazione da 25 a 30 euro in cui “la tanto attesa Primavera” è grande protagonista: germogli di verdure, erbette di campo, insalatine, uova e asparagi, salmerino e trota, coniglio e faraona, quaglie e capretto, e i formaggi di Alti Formaggi.
Quaranta ricette per promuovere le eccellenze gastronomiche del Cremasco, con il valore aggiunto di Salva Cremasco, Taleggio e Provolone Valpadana, un patrimonio produttivo, geografico e culturale unico, espressione di passione, storia e tradizione del territorio.



giovedì 14 marzo 2013

Anteprima Bardolino e Chiaretto 17 e 18 Marzo Lazise

Anteprima Bardolino: domenica 17 e lunedì 18 marzo a Lazise si presenta la nuova annata del Bardolino e del Chiaretto si presenta la nuova annata del Bardolino e del Chiaretto

Immagine 4Comunicato stampa – 14 gennaio 2013

La quinta edizione dell’Anteprima Bardolino vede protagoniste più di sessanta aziende: duecento vini in degustazione. Appuntamento a ingresso libero la domenica alla Dogana Veneta di Lazise, sulla sponda veronese del lago di Garda. Il lunedì è riservato agli operatori. All’esterno, sul lungolago, lo spazio food.

Giunta alla quinta edizione, l’Anteprima del Bardolino raddoppia: accanto all’apertura, domenica 17 marzo alla Dogana Veneta di Lazise, si aggiunge una giornata dedicata esclusivamente agli operatori, lunedì 18 marzo. All’esterno, sul lungolago, il consueto spazio per la gastronomia e i prodotti tipici. “La scelta di sdoppiare la data dell’Anteprima del Bardolino e del Chiaretto – spiega il presidente del Consorzio di tutela, Giorgio Tommasi – è una conseguenza del successo della manifestazione: lo scorso anno l’afflusso è stato così ampio da indurci questa volta a individuare una giornata per il pubblico degli appassionati, che avranno come sempre libero accesso ai tavoli dei produttori, e una riservata ai professionisti, ossia i gestori di bar, enoteche, ristoranti, hotel, che potranno assaggiare nelle migliori condizioni i vini dell’annata 2012 un mese prima di Vinitaly, alla vigilia dell’apertura della stagione turistica”. A distinguere l’Anteprima del Bardolino e del Chiaretto dalle altre analoghe iniziative che si svolgono in Italia è una caratteristica unica: qui davvero si assaggiano i vini dell’ultima vendemmia, pronti ad andare sul mercato.
Più di sessanta aziende espositrici, quasi duecento vini in degustazione, serviti direttamente dai produttori: è questo il parterre dell’Anteprima del Bardolino e del Chiaretto, vini che stanno vivendo un momento felice, premiati anche dalle maggiori guide nazionali del settore. “C’è una forte riscoperta dei vini fruttati e leggeri, capaci di accompagnare la tavola e la convivialità” dice Tommasi. Quanto all’annata 2012, i primi riscontri sono piuttosto interessanti: “La vendemmia del 2012 – sottolinea il responsabile tecnico del Consorzio del Bardolino, Andrea Vantini - è la conferma di quanto possano essere aleatori i modelli previsionali nel settore del vino: in piena estate, con il caldo incessante, si ipotizzava una raccolta scarsa, e invece l’andamento di settembre e di ottobre ci ha consegnato quantitativi di uva in linea con la media della doc del Bardolino. Il caldo estivo ha impedito lo sviluppo delle malattie delle vigne e così in cantina sono arrivate uve sane e ben mature, in particolare quelle fondamentali, ossia Corvina e Rondinella. I vini sono caratterizzati da sentori fruttati maturi di ciliegia e di piccoli frutti di bosco, mentre più avanti emergeranno le tipiche note speziate di cannella, chiodo di garofano e pepe”. Quella del 2012 è anche la prima annata per la quale tutti e 32 i milioni di bottiglie del Bardolino e del Chiaretto recheranno il contrassegno di Stato, a totale garanzia del consumatore. Ma è anche l’annata del riconoscimento da parte del Ministero delle Politiche agricole della funzione “erga omnes” per il Consorzio del Bardolino, che gode di un’adesione tra le più alte d’Italia: “In questi ultimi anni – conferma il presidente Tommasi – abbiamo visto un numero sempre più alto di aziende aderire al Consorzio e oggi rappresentiamo il 92% delle uve prodotte sul nostro territorio”.

giovedì 7 marzo 2013

Far da Mangiare 8/9/10 Marzo Sesto San Giovanni

 
Home

Sapori diversi, culture diverse, un'altra lingua per comunicare
Spazio Mil
via Granelli, 1
Sesto San Giovanni (Mi)
 

Di cosa si tratta

Far da mangiare è un festival sulla cucina che viene affrontata da un punto di vista culturale, come un’opportunità per condividere pensieri e tradizioni tra loro differenti. Lo scopo dell’iniziativa è quello di diffondere questa cultura in tutti i suoi aspetti: dalla preparazione, alla degustazione, dalla materia prima agli strumenti di lavorazione. Per questo all’interno del festival sono presenti attività di ogni tipo, dal laboratorio per i bambini in cui si affronta il tema della cucina come elemento culturale distintivo della società, alla degustazione del prodotto locale, alle cene dal mondo. Il festival è aperto a tutti: famiglie, operatori del settore, scuole, appassionati e semplici curiosi.

dove

Far da mangiare si svolge in un luogo della cultura di Sesto San Giovanni (MI) lo Spazio MIL, che affronta da sempre, attraverso le attività dell’Archivio Giovanni Sacchi, il tema del "pensare con le mani", anche per il festival "Far da mangiare" si è posto l'accento sulla cucina e sul cibo dal punto di vista della sua preparazione e in un ottica di lavorare insieme.

ideatori dell'iniziativa

Magutdesign per la parte di concept, organizzazione e comunicazione
Ristorante il Maglio per la parte di organizzazione e logistica
Cluster per la parte di concept e promozione
 
 
 
 
Capire attraverso la sperimentazione e la manipolazione degli ingredienti base, come avvicinarsi alla comprensione, al linguaggio e alle varietà in cucina.
 
 
 
L'assaggio come momento di confronto e dialogo tra sapori. Notare le differenze, capirle, affrontarle da un punto di vista olfattivo, gustativo e soprattutto culturale.


http://www.fardamangiare.it/